Autunno & buona tavola

Poche ore ancora e si conosceranno i finalisti e i vincitori della rassegna "Menu a km zero" 2011. Anche quest’anno i ristoratori dell’Appennino non hanno voluto mancare all'appuntamento che consacra l’autunno alla buona tavola e ai tanti prodotti che compongono il paesaggio alimentare d’Appennino.

Le 64 produzioni agroalimentari d’eccellenza, usati come i colori su una tavolozza, hanno permesso agli chef del crinale di colorare i loro menu, serviti per otto fine settimana da ottobre a novembre.

Come per la precedente edizione, sarà un gruppo di giornalisti della stampa nazionale a consegnare i riconoscimenti ai vincitori: Carlo Pilieci, vicedirettore del Tg 2, Costantino Malatto di Repubblica, Emanuele Rosi de La Nazione e Adriano Arati del Giornale di Reggio.

Le premiazioni della rassegna saranno anche un’occasione per scoprire l’Appennino e la sua gente, cultura e le tradizioni, ma anche la generosità di tanti che, tra i primi, hanno offerto aiuto e solidarietà alle popolazioni colpite dall’alluvione. I giornalisti, infatti, avranno modo di incontrare i sindaci del territorio e una delegazione dei volontari che da Ramiseto sono partiti alla volta di Aulla.

Nei due giorni che trascorreranno in Appennino, i rappresentanti della stampa avranno modo di visitare diverse realtà produttive, come Succiso, Gazzolo e Casarola. Mentre a Licciana Nardi incontreranno l’Associazione operatori lunigianensi.

"Ancora una volta 'Menu a km zero' diventa un biglietto da visita per il nostro territorio – afferma Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano - Sono tantissime le persone che hanno frequentato in quest’Autunno l’Appennino e che hanno lasciato un segno tangibile del loro gradimento, votando la struttura ristorativa. Il progetto ‘Menu a km zero’ dimostra di essere una giusta intuizione utile a recuperare e valorizzare il patrimonio agro-alimentare e gastronomico locale, promuovere negli esercizi di ristorazione la valorizzazione dei prodotti agro-alimentari del territorio del Parco, e non ultimo incentivare forme di turismo correlate alle eccellenze paesaggistiche in una stagione turisticamente ancora marginale come l'autunno".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48