Castelnovo / “Infiltrazioni d’acqua nel plesso elementare di Pieve”

Infiltrazioni d'acqua verificatesi in questi giorni al plesso elementare di Pieve a Castelnovo ne' Monti? E' quel che chiede in una interpellanza presentata all'Amministrazione comunale il consigliere della lista civica "Castelnovo libera" Luigi Cagni.

"Poichè il plesso scolastico è stato sottoposto recentemente ad una riparazione, il fatto suscita maggior perplessità - scrive il consigliere - e dato il persistere del cattivo tempo non vorremmo che ci fossero conseguenze negative anche per l'impianto elettrico". E poi la domanda finale rivolta ai vertici comunali: "Cosa si intende fare?".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Buongiorno, non capita solo alle scuole elementari della Pieve, la maggior parte dei condomini e villette a schiera del quartiere Peep Pieve sono state assalite dal tremendo gelo che in questi giorni ci ha fatto visita. Tutti noi del Peep abbiamo sostituito e smantellato l’amianto come da legge in vigore. Abbiamo chiesto di costruire il nuovo tetto con sporgenze come tutte le case del Comune di Castelnovo ne’ Monti, la risposta è stata no! Solo dopo un po’ di tempo (seguendo il consiglio di un assessore) qualcuno ha potuto rifare il tetto con sporgenze minime in metallo. Conclusione: alla prima nevicata si è puntualmente presentato il problema che in fase di progettazione si temeva, le grondaie sporgenti si sono piegate tanto da dover rifare il tutto (forse a spese della ditta costruttrice).
    Ora noi che abbiamo rifatto il tetto come il Comune ci ha permesso e imposto siamo tutti con grandissimi disagi, del tipo:
    1) canale completamente ghiacciate;
    2) grondaie piene di ghiaccio;
    3) il ghiaccio si è attaccato dalle grondaie alle mura causando blocchi di grosse dimensioni con infiltrazioni sui soffitti, sulle pareti, per non parlare della difficoltà di aprire tapparelle gelate;
    5) potremmo noi abitanti del Peep Pieve avere la possibilità di rifarci il tetto come una casa normale?
    6) chi ha subito meno danni dovrà comunque fare i conti con la ritinteggiatura delle stanze e il sorgere della inevitabile muffa.
    Grazie a tutti coloro che ne faranno un commento, Amministrazione comunale compresa.

    (Eros Tamburini)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48