Cattaneo partecipa a “Neve e Natura”

Il rifugio di Monteorsaro

Da oggi e fino a venerdì il professore Fabrizio Silvetti dell'istituto Cattaneo con classe (3 G Iti) parteciperà al progetto "Neve e Natura" che il Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano promuove per le scuole. Saranno quattro giorni di attività intensa sia sotto l'aspetto sportivo con sci di fondo, ciaspolate e attività in natura, sia dal punto di vista culturale. Base delle 4 giornate sarà il rifugio Monteorsaro (www.rifugiomonteorsaro.it).
Sulla homepage del sito della scuola (www.cattaneodallaglio.it) si troveranno la comunicazione ed il link al blog che con i ragazzi  terranno con anche più interventi al giorno.

* * *

Ecco il comunicato del Parco

IL PARCO CON NEVE NATURA IN VAL D’ASTA
200 presenze programmate nei prossimi giorni

Parte ora, dopo le crisi del periodo natalizio, la stagione invernale in Appennino. Le condizioni di innevamento straordinario degli ultimi giorni costituiscono la cornice ideale per lo svolgimento del progetto Neve Natura che il Parco Nazionale  promuove nei mesi di Febbraio e di Marzo.
Tutto il territorio, i borghi, le strade forestali, i prati innevati, sono una perfetta aula didattica per gli studenti, nella quale è possibile sperimentare attività sportive invernali, scoprire la flora e la fauna del Parco e incontrare le genti d’Appennino e i borghi, ricchi di storia e cultura materiale.
A partire da domani e per le prossime tre settimane, nei giorni ordinariamente vuoti di turismo, i giorni feriali, il Parco nazionale, con Neve Natura, accende l’Alta Val d’Asta con oltre 200 pernottamenti di giovani studenti.
Saranno ospiti del rifugio di Monteorsaro gli studenti degli Istituti Cattaneo dall’Aglio (14 – 17 Febbraio) accompagnati dal Prof Fabrizio Silvetti, docente di laboratorio di sistemi automatici, di telecomunicazioni e di elettronica, ma anche “ad honorem” prof. di Montagna, avendo al suo attivo il primo 8000 (Gasherbrum) raggiunto da un alpinista del nostro Appennino. Sarà poi la volta dell’IIS Nobili di Reggio Emilia (20 – 25 Febbraio) e degli studenti della scuola di Villa Minozzo, Galileo Galilei (28 febbraio – 3 Marzo) che ormai da alcuni anni aderisce al progetto Neve Natura portando i ragazzi delle classi prime a conoscere il territorio del proprio Comune, le eccellenze naturalistiche e le ricchezze storico culturali presenti, inserendo lo studio e la conoscenza del Parco, in tutti i suoi aspetti, nei propri programmi didattici.
Anche in un inverno straordinario come questo la collaborazione tra Parco nazionale ed operatori del territorio centra il suo obiettivo: accendere punti di turismo innovativo e specializzato, nei giorni feriali, dimostrando che l’Appennino ha ancora enormi risorse inesplorate capaci di mettere in rete la miriade di possibilità sportive, culturali e gastronomiche e creare microeconomie locali.
Il progetto Neve Natura, “fa scuola” non solo agli studenti ma anche ai turisti del week – end, alle famiglie e agli operatori, proponendo spunti e opportunità per turismi diversi e ricchi di suggestioni sportive, fisiche e culturali, mettendo in luce le potenzialità della neve della natura in Appennino.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48