Neve per i bambini di mare

I bambini dei centri di Brugnato e Vernazza, colpiti dall’alluvione del 25 ottobre 2011, trascorreranno qualche giorno sul crinale innevato del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. L’iniziativa, organizzata nell’ambito di Neve Natura – stage formativo ideato dal Parco in collaborazione con gli operatori turistici del territorio – consentirà ai bambini di ‘incontrare’ la neve, scoprire la magia della montagna, seguire le tracci del lupo, conoscere la filiera del formaggio, dalla stalla alla tavola, ascoltare le fole d’Appennino intorno al fuoco.
 
I primi ad arrivare, martedì 6 marzo, saranno i venti bambini della scuola primaria ‘Edmondo De Amicis’ di Brugnato, accompagnati dagli insegnanti Marina Voli, Bianca Santini e Davide Calabria. Ad accoglierli nel Centro Visita di Succiso, La Valle dei Cavalieri, il sindaco di Ramiseto, Martino Dolci, e la dottoressa Natascia Zambonini, responsabile dei progetti di educazione ambientale per il Parco Nazionale.
 
La scolaresca di Brugnato ripartirà mercoledì in serata, mentre sabato arriveranno in Appennino i bambini di Vernazza che trascorreranno a Succiso un fine settimana con mamma e papà.
 
Il soggiorno dei bambini è offerto dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano deciso a rafforzare il legame con l’Area Vasta, che dal crinale arriva al mare, e a costruire un ponte di solidarietà con i territori colpiti dall’alluvione.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48