Buon onomastico a… Maggio

O pellegrin che passi per la via non ti scordar di salutar Maria!

Maggio

Alcuni pensano che il nome di questo mese sia da collegare al termine latino Majus, che riguarda gli antenati, i Majores. Altri preferiscono collegarlo alla dea Maja, madre di Mercurio e dea della prosperità. In fine c’è chi ritiene che il nome derivi dal termine latino Magis (di più) da intendere però come costatazione di una crescita, di un aumento, o maggiorazione, dovuta al fatto che siamo in primavera e quindi piante o animali hanno ripreso la crescita.

Per noi cattolici è il mese dedicato alla Madonna, alla recita del Rosario, ai fioretti, ai pellegrinaggi.

Proverbi:

Màš urtlân,

tanta föja e pôch pân.

Quando sei in piazza

parla bene di ogni razza. 

1 Maggio:

Nèlla:  Diminutivo di Petronilla, che, in origine, significa: proveniente da luoghi pietrosi.

Santa Nella, o Petronilla, di Moncel è morta nel 1355. 

Mafâlda  Dal francese antico Mahaud = forte in combattimento.

Oggi si festeggia una Beata Mafalda (1184 – 1257) Badessa di Arouca in Portogallo.

Vivaldo -  Williwald in antico tedesco significa: colui che domina la volontà.

Si ricorda il San Vivaldo (o anche Ubaldo) di Montajone, in Toscana. Nato a S. Gimignano verso la metà del  XIII° secolo,  morì nel 1320. 

Oggi è la  festa del lavoro. Per i cattolici il patrono è S. Giuseppe Artigiano.

La festa del lavoro fu istituita nel 1889, al primo congresso della Internazionale Socialista. In alcuni stati fu accolta con piacere, in altri ostacolata. In Italia fu abolita dal Fascismo, ripresa poi al termine della seconda guerra mondiale.             

Proverbio:

Con le mani in mano

si va poco lontano.

 1900:  A Pescina dei Marsi (AQ) nasce Secondo Tranquilli, in arte Ignazio Silone.

 1994:  Ad Imola muore Ayrton Senna. 

2 Maggio:

Celèsta, Celestina, Celestino (Celeste, Celestino).  Dal latino Cœlestis, significa: relativo al cielo, venuto dal cielo. L’onomastico è legato al nome del martire romano San Celestino.

Santîna  Anche in latino vuol dire: piccola santa. Santa Santina fu martire in Alessandria.

Proverbio:

Maggio soleggiato,

pere e mele a buon mercato.

 1519: Muore Leonardo da Vinci.

3 Maggio:

Filippo: Significa: Amante dei cavalli. È uno dei discepoli di Gesù, originario di Batsaida, presentato a Gesù da Pietro e Andrea. Di lui si sa poco. Pare sia morto in Asia Minore. Gli si attribuiscono gli scritti apocrifi Atti di Filippo e Vangelo di Filippo

Giacomo: In aramaico significa: seguace di Dio. Era fratello di Filippo e di Giovanni Evangelista. Fu decapitato in Gerusalemme nel 42 per ordine di Erode Antipa. Il suo corpo fu trasportato in Spagna, a Santiago di Compostella.

Proverbio:

Per Sânta Crûš

al furmênt l’é spigûš. 

 

 

 

 

 

 

 Anticamente il 3 Maggio si celebrava il ritrovamento della Croce di Gesù, ricerca effettuata su interessamento di S. Elena, la madre di Costantino imperatore. Nelle nostre campagne c’era l’usanza di recarsi, prima del levare del sole, a mettere una croce con ulivo benedetto in cima ad ogni campo coltivato. 

1469: Nasce Niccolò Macchiavelli.

4 Maggio:

Ada In ebraico Adāh significa: ornamento. Santa Ada (Adreilde) fu badessa di Soissons.

Fluriân  (Floriano). In latino questo nome veniva dato in onore della dea dei fiori. S. Floriano di Mantem, presso Krems, venne prima flagellato poi gettato nel fiume Enns preso Lorch, nel 304.

1980:  Muore Tito dittatore della Jugoslavia. Si chiamava Josip Broz.  Era nato nel 1892 a Kumrocev   (Zagabria).

5 Maggio:

Lèo  Dal sostantivo leone, di cui si immagina abbia le qualità.

Oggi si festeggia San Leo di Africo,vissuto nel IVº secolo.

Nùnsio  Nuntius in latino significa: ambasciatore, messaggero.

Oggi si ricorda il Beato Nunzio Sulprizio, nato il 13 Aprile del 1817 a Pescosansonesco, morto nel 1836. 

Proverbio:

Se di Maggio rasserena

ogni spiga sarà piena. 

1821: A Sant’Elena muore Napoleone Buonaparte. IL CINQUE MAGGIO vi ricorda nulla? 

1813: A Copenaghen nasce Sören Kierkegaard, il filosofo dell’angoscia.

6 Maggio:

Lucio: Lucius in latino significa: luminoso.

Il San Lucio festeggiato oggi fu vescovo di Cirene.

 Proverbio:

Di Maggio non ti affrettare

ma neppur devi tardare.

 1861: a Calcutta nasce Rabindranath Tagore.

 1976: Terremoto nel Friuli.

 7 Maggio:

Augùsto, Gùsto (Augusto)  Augustus in latino significa: consacrato, dedicato.

Sant’Augusto di Nicodemia fu martirizzato assieme ai fratelli Agostino, Fulvio, Flavia e Fulvia.

Fulvio In latino Fulvus significa: biondo, fulvo. San Fulvio è un martire ucciso assieme ai fratelli Agostino, Augusto, Flavia e Fulvia. 

Vergìnia, Virgìnia (Virginia).  Dal latino Virgo = fanciulla integra.

Oggi si ricorda S. Virginia vergine. Era una pastorella di Deux-Sèvres, in Francia.

 1945:  Viene liberato il lager di Mathausen.

 8 Maggio:

Bunifàsi - Dal latino Bonifàtius (Bonum facio) = faccio il bene. C’è anche chi interpreta: benvoluto dal fato. Oggi si ricorda S. Bonifacio IVº, papa tra il 608 e il 615.

 1982: Muore G. Villeneuve.

 9 Maggio

Duilio: Dal latino arcaico duillum = che lotta (cfr. duello). Il nome di questo santo viene riportato da diversi calendari ma non si trovano informazioni sulla sua vita.

 1265: Nasce Dante Alighieri.

 Meditiamo con Dante:

 “Considerate la vostra semenza: (il genere umano):

  fatti non foste a viver come bruti

 ma per seguir virtude e conoscenza[Inf.  XXVIº, 118-120].

 10 Maggio:

Àlfio Dal termine osco Alfu, in latino Alfius = bianco. S. Alfio fu martirizzato a Lentini  nel 253 coi fratelli Cirino e Filadelfo. 

Dêlfo, Filadelfo   In greco significa. che ama i fratelli. S. Filadelfo fu martirizzato a Lentini nel 253 coi fratelli Cirino e Alfio, citati sopra.

 Beatrice d’ Este: Significa: Colei che rende felice. La Beata Beatrice d’Este era la figlia di Azzo VI°,  morta nel 1226.

Antonino: In greco significa: Nato prima. S. Antonino (1389 – 1459) era un domenicano, fu eletto arcivescovo di Firenze da Eugenio IV°. Come priore del convento di S. Marco ebbe la fortuna di seguire il lavoro del Beato Angelico che dipingeva le celle e le sale del convento.

Ma dovette  fronteggiare anche l’irruenza di Lorenzo De’ Medici che intendeva comandare anche all’interno del  convento. È il patrono di Compiano.  

2006: Giorgio Napolitano è eletto presidente della Repubblica. 

11 Maggio:

Fabio: Era un cognome gentilizio romano. C’è chi lega tale nome al figlio di Ercole o direttamente a    Fabafava. Il San Fabio di oggi è un martire di Curi, in Sabina.

Achille In greco Achylleis significa aquila, quindi: bruno, scuro, come l’Aquila. S. Achille subì il martirio in Roma, sulla via Ardeatina, sotto Diocleziano nel 304.

 Stèlla: Nome auguraleSignifica: (che tu sia) splendente (come una stella). Con questo nome si ricorda oggi Santa  Stella  (Eustella) martire in Gallia nel IIIº secolo.  

1948: Luigi Einaudi è eletto presidente della Repubblica. 

12 Maggio:

Pancràsi  (Pancrazio) In greco Pan (tutto) e cràthos (forza) indica un  lottatore potente.

San Pancrazio  nato forse nel 289, fu martirizzato a Roma nel 304, sotto Diocleziano.

A Castelnovo ne' Monti gli è dedicata la fontana al centro della rotonda davanti all’ingresso  dell’ospedale. È il patrono civile del capoluogo. 

1979: Inaugurato il traforo del Frejus. 

13 Maggio:

Madonna di Fatima – Il nome della località deriva dall’arabo Fâtimat = colei che svezza i bambini. Era anche il nome di una sorella di Maometto. Le apparizioni a Fatima iniziarono nel 1917, a Iria. Nel 1930 fu approvato il culto e nel 1944 venne eretta la basilica. 

A Felina festa di Casa Nostra intitolato alla Madonna di Fatima

Oggi è anche la Festa della Mamma

Proverbio:   

Per la festa della mamma

ogni torta è con la panna.. 

1840: A Nîmes nasce Alphonse Daudet

1981: Attentato a Papa Giovanni Paolo IIº in piazza S. Pietro a Roma. 

14 Maggio:

Ampèlio. In greco Ampēlios significa: vitigno, quindi vignaiolo. Oggi si ricorda S. Ampelio confessore, eremita poi passato a Bordighera (Imperia) morto nel 410. Patrono dei maniscalchi.

Gèma (Gemma). Dal fiore o dal nome di una pietra. Oggi si ricorda Santa Gemma Galgani, nata il 12 Marzo 1878 a Capànnori di Lucca, morta l’11 Aprile  1903, a  25 anni.

Matìa (Mattia). In ebraico Maththàj significa: dono di Dio. San Mattia, discepolo di Gesù, fu chiamato  fra i 12 apostoli in sostituzione di Giuda Iscariote.

 1948: Viene proclamato lo Stato di Israele.

 15 Maggio:

Turquâto (Torquato).  Torques in latino significa collana, quindi = Ornato di collana. 

San Torquato fu vescovo di Cadice nel Iº secolo, uno dei primi evangelizzatori della Spagna. 

1860: I Mille sbarcano a Marsala

 1891: Papa Leone XIII° pubblica la Rerum novarum. 

16 Maggio:

Margherìta. Nel persiano fa Mervarid, in greco Margaritēs, e significa: PerlaSi festeggia oggi Santa Margherita di Cortona, morta nel 1297.

È la patrona di Costa de’ Grassi, Gova, Montecagno.

Mârgi  (Margy). Contrazione inglese di Margherita, citata poco sopra.

Unuràto (Onorato). In latino Honoratus significa: considerato, stimato. Sant’Onorato fu  vescovo di Amiens, in Francia.  È il patrono dei fornai.

Bâldo, Ubâldo (Ubaldo). Dal germanico Hyg e bald significa: forte soccorritore

S. Ubaldo  d’Umbria è nato a Gubbio nel 1084 ed è morto nel 1160. 

Proverbio:

S’a piöv per Sant’Ubâld

a fà pu’ frèd che câld.

 1703: A Parigi muore lo scrittore Charles Perrault. Vi era nato nel 1628. 

17 Maggio

Pasquâl (Pasquale). In ebraico è Pesāh, passato in latino con Paschàlis. Significa: passaggio.    

Oggi si ricorda S. Pasquale Baylon, nato il 16 Maggio 1540 a Totte Hermosa, morto il 17 Maggio 1592.

1444: Nasce Sandro Botticelli.

 1887:  Muore Giacomo Zanella 

Proverbio:

È più facile criticare che fare meglio. 

18 Maggio:

Luciâna: In latino significa:  nata nella luce (all’alba).  Oggi si ricorda Santa Luciana martiredi Bisanzio.

Vincênsa, Vincensîna (Vincenza):  In latino Vìncens significa:  vittoriosa. Oggi si ricorda SantaVincenza Gerosa, nata 29 Ottobre 1784, morta 20 Giugno 1847, canonizzata nel 1950.  

Fondò, assieme a Santa Bartolomea Capitanio, le Suore della Carità.

Giulitta: In latino significa: contenta. Santa Giulitta Vergine fu martirizzata  in Ankara con  le sante Eufrasia, Faina, Matrona, San Teòdoto ed altri compagni nel 303. Si venera a Cola, a S. Romano, a Villa Minozzo.                             

1872: A Trelleck, nel Galles, nasce il filosofo Bertrand Russell

19 Maggio:

Gišèla: Dal germanico Gisheld  significa: eroina, campionessa. La Beata Gisella  ricordata oggi fu la moglie di S. Stefano Iº, re d’Ungheria. Morì nel 1095.

Ivo, Ivone: Dal celtivo Iwes = presente, vigile, attivo. S. Ivone Hèlori era un avvocato bretone nato a Lohanech nel 1253. Istituì per primo il patrocinio gratuito per i poveri. Morì nel 1303. È il patrono dei giudici, notai, magistrati, degli orfani, dei portieri. 

1469: Nasce lo scultore Giovanni Della Robbia. 

20 Maggio:

Nastâš  (Anastasio). In greco Anàstasis significa: Resurrezione. Si ricorda oggi S. Anastasio vescovo  di Brescia, invocato contro il male ai reni.

Bernardîn (Bernardino). Dal germanico Bernhard, significa: di forte tempra. S. Bernardino da Siena è  nato nel 1380 ed è morto nel 1444, predicatore ricercato, frate minore, si prodigò durante la peste del 1400. È invocato contro la raucedine.  È patrono di Gazzolo e Rodogno.

Oggi è la festa dell’Ascensione 

Proverbio:

S’a piöv per l’Asensiûn

t’ pêrd l’ambrènda e la clasiûn. 

1999:  Viene assassinato Massimo D’Antona. 

21 Maggio

Giùlia   Dal greco Joùlos, significa: lanugginoso.  La Santa Giulia festeggiata oggi è una vergine e martire della Corsica, uccisa nel 450 per essersi rifiutata di partecipare ad un rito pagano. È invocata contro il male agli arti.

Vitòri (Vittorio).  Dal latino Vìctor, significa: vincitore. Oggi si ricorda S. Vittorio martire  in Cesarea, invocato contro i fulmini e la grandine. 

Proverbio:

Con i libri davanti

i saggi son tanti,

ma poi, se li conti,

parecchi son tonti.

1927: Lindbergh vola da New York a Parigi in 33 ore. 

22 Maggio

Rîta. Contrazione di Margherita. Significa: perla. Santa Rita da Cascia, nata nel 1381 a Roccaporena, morta nel 1457, è detta la santa degli impossibili. Appartenne all’ordine delle agostiniane, fu beatificata da Urbano VIIIº nel 1627, canonizzata da Leone XIIIº nel 1900. È invocata contro le calamità naturali. È la patrona dei pizzicagnoli e salumieri. 

1729: A Bosisio (Como) nasce Giuseppe Parini.

1805. A Genova nasce Giuseppe Mazzini.

 1873: Muore Alessandro Manzoni.

 23 Maggio:

Fiorenzo: In latino significa: fiorente. S. Fiorenzo fu monaco presso Norcia, poi passò a Foligno dove   morì nel 540.

1992: Viene assassinato Falcone con tutta la sua scorta.    

24 Maggio

Àfra. Dal latino Àfra significa: originaria dell’Africa. Si ricorda S. Afra di Brescia, martire sotto Adriano. 

Amàlia. In ostrogoto Àmala significa: laboriosa, energica.  Si ricorda S. Amalia vergine, martire di Tavio, vissuta nel III° secolo.

Giuliano: È un cognomen romano e significa: appartenente alla famiglia Julia. Oggi si ricorda   S. Giuliano di Norvik, patrono dei conciatori di pelli. 

Proverbio:

Maggio delle rose,

gioia delle spose...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1900: A Napoli nasce Eduardo De Filippo

1915: Dichiarazione di guerra all’Austria. 

25 Maggio

Dèlmo (Adelmo)  In tedesco Adal + Helm  significano: nobile protettore. Si ricorda oggi

S. Adelmo, già abate di Malmesbury, poi vescovo di Sherborn (Salisbury), poeta, morto nel 709. 

26 Maggio:  

Filìp  (Filippo)  In greco Philìppos significa: colui che ama i  cavalli.  Si ricorda oggi

San Filippo Neri, detto “Filippo il buono” . È nato a Roma nel 1515, morto nel 1595. Fondò la congregazione dell’Oratorio, con lo scopo di fare soprattutto assistenza. S. Filippo fu apprezzato consigliere dei papi: Pio Vº, Gregorio XIVº, Clemente VIIIº.

 Mariàna (Marianna). Dall’ebraico Maryam, passato in greco con Mariamme, poi in latino con  Mariamne, in fine si arriva a Marianne, poi a Marianna. Si celebra oggi Santa  Marianna de Paredes y Flores, terziaria francescana di Quito (Ecuador).

Proverbio:

Scrupoli e malinconia

fuori da casa mia [S. Filippo Neri].

 1859   A Varese (località San Fermo?) Garibaldi coi Cacciatori delle Alpi sconfigge gli austriaci.

 27 Maggio

Giuliano: È un cognomen romano e significa: appartenente alla famiglia Julia.

Oggi si ricorda  S. Giuliano martire, forse originario della Cappadocia, martirizzato a Cesarea il 16 Febbraio 309.

Agostino: Deriva dal latino Augustus e significa: Venerabile.   

Il Sant’Agostino ricordato oggi fu Vescovo di Canterbury nel VII° secolo, morto il 26 Maggio 604.

 28 Maggio:

Mìlio (Emilio).  Dal latino Æmìlius = cortese, grazioso. Era un cognome della nobile famigliaÆmilia.

Il Sant’Emilio che ricordiamo oggi fu martirizzato in Sardegna con i santi:

Felice, Luciano, Priamo.

Germano: In latino significa: fratello. Il San Germano ricordato oggi fu vescovo di Parigi  nel IV° secolo. È il patrono dei prigionieri. Nato a Autun sulla fine del V° secolo, morì a Parigi  nel 576.

 Proverbio:

Senza l’impegno

non serve l’ingegno.

 1839: A Mineo (Catania) nasce Luigi Capuana.

 29 Maggio:

Masimîn (Massimino). Diminutivo di Massimo. San Massimino fu vescovo di Treviri e morì nel 346. 

Proverbio:

L’oro si affina al fuoco;

l’amico nelle sventure.

 1848: Battaglia di Curtatone e Montanara

30 Maggio:

Fernàndo, Ferdinàndo. In gotico Frithunanths = ardito in pace.

Oggi si ricorda   S. Ferdinando IIIº, re di Castilla e di Leòn, morto nel 1252. 

Giuvàna (Giovanna) In ebraico significa: Dono del Signore. È il femminile di Giovanni.

Oggi viene ricordata Santa Giovanna D’Arco, nata a Domremy nel 1412, arsa viva il 31 Maggio 1431 a Rouen.

 Proverbio:

Vuoi essere forte?  Riconosci le tue debolezze! 

1960: Muore Boris Pasternak.

 31 Maggio

Petronìlla. Diminutivo di Petronio significa: originaria di un luogo pietroso. S. Petronilla   fu discepola di S. Pietro, martirizzata nel Iº secolo, sepolta lungo la via Ardeatina.

Oggi si ricordano anche: la Visitazione di Maria a Santa Elisabetta e il Couore immacolato di Maria.

 1848: A Goito Carlo Alberto sconfigge gli austriaci di Radetzky.

 Proverbio:

Genitori, date ai figli

più esempi che consigli!

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48