La ricerca storica degli studenti di Busana

Dopo la giornata conclusiva di "Bellacoopia impresa", in questi giorni sta terminando anche la presentazione dei progetti delle scuole medie reggiane che partecipano a "Bellacoopia ricerca", l’iniziativa promossa da Legacoop Reggio Emilia. Gli studenti delle scuole medie nel corso dell’anno scolastico hanno realizzato ricerche su temi storici o sociali, con una attenzione particolare alla cooperazione e alla sua presenza sul territorio.

Nei giorni scorsi è stata presentata a Busana la ricerca della 1ªA dell’Istituto comprensivo "Ludovico Ariosto". I giovanissimi studenti di Busana hanno realizzato una ricerca sulla cooperativa Nasseta di Acquabona, che opera anche nel settore della forestazione e della cura del territorio. Hanno poi completato il lavoro con una ricerca su un documento storico del 1098, il “Placito di Garfagnolo”, relativo alle diatribe sulla proprietà dei boschi nell’alto Appennino. Gli studenti della 1ªA, partendo dal testo, dalla vicenda narrata e dal contesto storico, hanno immaginato e scritto un diario sugli avvenimenti descritti dal “Placito di Garfagnolo”, redatto da immaginari personaggi del tempo. Un lavoro accurato e suggestivo, che è stato presentato dagli stessi studenti. La ricerca è servita per mettere in evidenza il ruolo che la cura e l’utilizzo dei boschi ha avuto e ha tutt’ora nei territori della montagna reggiana, nei paesi cioè dove vivono gli studenti. Molto interessante è anche il contenuto didattico pedagogico della ricerca.

All’iniziativa di presentazione sono intervenuti il dirigente scolastico Lorenzo Franchini, le insegnanti che con passione hanno seguito la classe, Mara Redeghieri e Stefania Vero, e il presidente della cooperativa Nasseta Marco Costa. Erano presenti anche insegnanti ed ex insegnanti della scuola e Carlo Possa per Legacoop.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48