Home Cultura Carpineti si fa bella ed è “invasa” dalla musica

Carpineti si fa bella ed è “invasa” dalla musica

5
0
Eleonora Volpato arpista e vincitrice del Bione Franchini nel 2007

Accade solo ogni due anni. E la domanda che, da queste parti, ci si potrebbe fare è: anziché guardare gli europei si può preferire di sfidarsi a suon di fisarmonica, ma anche chitarra, fiato e molto altro?
E’ quello che devono aver pensato dalle parti di Carpineti dove l’Associazione musicale Luigi Valcavi propone la sesta edizione del Concorso biennale per musicisti “Carpineti In Musica”.
Il concorso si svolgerà presso il Parco Matilde (Largo degli Alpini) e presso la “Scuola di Musica Luigi Valcavi” (Via G. Di Vittorio) nei giorni 23/24 giugno 2012. Durante la serata finale verrà conferito il premio “Bione Franchini”. La manifestazione si articola nei concorsi di : fisarmonica, tastiera elettronica, arpa, pianoforte, chitarra, strumenti a fiato e musica d’assieme, a loro volta suddivisi in sezioni e categorie.
Tutti i primi classificati con un punteggio minimo di 96/100 potranno partecipare al concerto-premiazione pubblico (sabato 23 giugno). I primi assoluti di ogni sezione (chitarra, strumenti elettronici, fisarmonica, pianoforte, strumenti a fiato, prime note) dovranno, invece partecipare, pena l’esclusione del premio, alla serata finale che si terrà domenica 24 giugno 2012, durante la quale verranno premiati i vincitori assoluti di concorso, verranno assegnati i due concerti premio e sarà attribuito il premio Bione Franchini (miglior solista; miglior ensemble).
I concerti e relative premiazioni si terranno alle ore 21,00 all’interno del Parco Matilde.
L’iniziativa è proposta dall’Associazione Musicale Luigi Valcavi in collaborazione con il Comune di Carpineti con il patrocinio di Comunità Montana, Provincia di Reggio Emilia.

Articolo precedenteUna fiaccolata “contro” le stragi del sabato sera
Articolo successivo“Una su millesettecento”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.