Ciao scuola e buone vacanze. Con un grazie a chi poteva andare ed è tornato per aiutare

Il professor Enzo Benassi

“La scuola è povera di risorse”, una frase che si sente dire spesso, ultimamente. La scuola media “Bismantova”, di Castelnovo né Monti,  ha ovviato a questo problema, chiedendo aiuto a “gloriosi” insegnanti che hanno , per anni, insegnato nelle scuole della montagna, con passione e ammirazione, da parte di alunni e genitori. Quest’anno, sovente, si incontrava nei corridoi della scuola media, lui, Enzo Benassi: classe 1930, diplomato al liceo classico a Reggio Emilia, poi laurea in lettere e filosofia a Bologna;  seguiva, nel recupero, alcuni ragazzi in difficoltà. Benassi, ha insegnato materie letterarie, a Busana, Carpineti e Castelnovo; poi, dopo la pensione, si è sempre prestato, a dare una mano, a quei ragazzi che, durante l’anno, avevano difficoltà. “Davvero un aiuto prezioso”, dichiara Carla Canedoli, Dirigente della scuola media di Castelnovo né Monti ;  “invece di godersi la pensione -  aggiunge -  ancora prestano il loro tempo libero, per aiutare i ragazzi”; infatti, oltre a Benassi, anche gli insegnanti in pensione,  Alda Ferri, Bianca Rizzo, Eles Bertani e  Anita Peretti, da aprile, hanno affiancato l’anziano docente,  nell’aiuto ai compiti. Il vecchio e il nuovo, dunque, insieme, per garantire, sempre e ancora, un’alta qualità alla scuola pubblica; una scuola pubblica, che punta, sì, all’eccellenza, ma non dimentica,  mai, chi è in difficoltà.

(Paola Gualdi)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Bravo caro Enzo, cerca di dare una mossa anche agli altri (anziani come noi) che vegetano solamente. Un saluto dal tu vecchio amico che per anni ti ha servito il caffé o ti ha dato un gelato al bar Magnani.

    (Luigi Magnani)

    Rispondi
  2. Caro vecchio (solo anagraficamente) prof. Benna, abbiamo imparato molto da te… e non abbiamo ancora finito! Grazie per la tua generosità, la tua voglia di vivere ed insegnare ai giovani. Un abbraccio.

    (Gianluca Marconi)

    Rispondi
  3. Il “sempre giovane” leone Enzo Benassi ce l’ha fatta! Ha ruggito ed ha avuto al suo fianco valide docenti e, tutti insieme, hanno dato corpo ad un suo desiderio: aiutare ragazzi italiani e non, in difficoltà. Fine nobilissimo, perché purtroppo la scuola è sempre stata bistrattata, sotto tutti i punti di vista, compreso quello economico ed anche in tempi non di crisi… Ora più che mai!!! Dare un aiuto gratuito a chi è in difficoltà sembrerebbe cosa semplice, invece è facile dirlo, meno farlo, ma la volontà convinta del Prof. Benassi ha superato ogni ostacolo. Tra il serio e il faceto, il mitico filosofo Enzo Benassi ci ha dato lezioni di vita, ha sempre cercato una morale in tutto, ma ci ha anche rallegrato in moltissime occasioni. Sicuramente lo ha fatto anche con i suoi alunni. Bravissimi tutti carissimi Proff!!! Vi ho conosciuto, stimato e conservo un bel ricordo di voi e della scuola di un tempo… Caro Enzo, scherzosamente (mica tanto… ) ti dico: “Ruggisci ancora (cercando nuovi impegni) e resterai sempre giovane”.

    (Luisa Valdesalici)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48