Viale Bagnoli rimesso parzialmente a nuovo

Questa mattina sono iniziati i lavori per la nuova asfaltatura di una certa porzione di viale Enzo Bagnoli, tratto della statale 63 che attraversa il centro abitato di Castelnovo ne' Monti. Sull’avvio dei lavori si registra la seguente dichiarazione del sindaco Gianluca Marconi: “Come avevamo avuto modo di annunciare poche settimane fa, da parte di Anas ci era stata confermata l’intenzione di avviare questa importante manutenzione, dopo che era stato trovato un accordo con le società che sul tratto interessato avevano compiuto interventi sulle reti tecnologiche (Iren ed Enel) e con cui Anas aveva aperto un confronto piuttosto complesso sugli oneri di riparazione della strada. Anche grazie al lavoro di mediazione compiuto dall’Amministrazione comunale, ora si è finalmente arrivati ad una riasfaltatura che ha una grande importanza, ancor più in vista della stagione invernale che mette sempre sotto pressione la viabilità lungo la statale 63 in appennino. Ringraziamo il capo compartimento Anas dell’Emilia-Romagna Fabio Arcoleo per la collaborazione e l’interessamento alle problematiche sottopostegli”.

Il tratto interessato dai lavori è quello tra la rotonda dell'ospedale e gli uffici del servizio veterinario Ausl.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. E… a quando dalla rotonda dell’ospedale al bivio per il Casale?!

    (Gianni)

    Rispondi
  2. Ringraziando il lavoro di mediazione compiuto dall’Amministrazione comunale per questa opera di significativa importanza, soprattutto in vista dell’inverno, vorrei chiedere se non valesse la pena, in vista dei futuri periodi di pioggia, tentare di rimuovere o raschiare il fondo precedente?
    Premetto che non sono un esperto di questa materia, ma ho notato che ponendo un nuovo strato su quello precedente viene a mancare, o si riduce, una protezione allo scorrimento delle acque piovane (e d’inverno anche della neve). In questa maniera è più facile che le acque strabordino dal marciapiede spingendosi in prossimità delle abitazioni. Questo discorso vale ancora di più in zona Bagnolo di Sotto, essendo posta più in basso rispetto al livello della strada, e dove giornalmente passano centinaia di studenti delle scuole Superiori.
    In alternativa non si poteva tentare di porre delle “barriere” di asfalto di pochi centimetri nelle zone dove il marciapiede si abbassa come barriera?

    (Francesco F.)

    Rispondi
  3. Concordo con Gianni il tratto di via Micheli direzione Reggio URGE di asfaltatura! E’ in uno stato pessimo!

    (Simone P.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48