In ricordo di Luca Zanni

Riceviamo e pubblichiamo

* * *

Ricordo di un amico

 

Ci sono momenti nella vita in cui ci chiediamo cosa stia accadendo, perchè le situazioni prendano direzioni inaspettate e drammatiche. Questo è uno di quelli.

La sua improvvisa scomparsa ci ha pietrificato, sconvolto e cambiato: Luca Zanni, “Minio”, uno di noi, se ne è andato.

Un ragazzo pieno di entusiasmo, ricco di interessi, convinto che i valori veri fossero quelli della famiglia, della fede, dell'amicizia e anche dello sport.

Ci riteniamo fortunati per averlo conosciuto, per avere condiviso con lui parte della nostra vita, estati intere sullo sfondo della pista di Miscoso per allenarci e più precisamente per vivere la nostra passione, il motocross, crescendo insieme, con la costanza, l'impegno e la positività che Luca metteva in ogni occasione.

A UN MOTORADUNONon aveva paura di sporcarsi le mani e, nonostante il suo ruolo da “colletto bianco” in ambito lavorativo, non si spaventava all'idea di montare reti di sicurezza per il pubblico, aggiustare l’impianto di irrigazione, spianare le buche con trattore e badile, nè mai si tirava indietro.

Mai un lamento per la fatica, mai un commento su persone che promettono aiuto e poi non si vedono, il suo volto regalava sempre un sorriso che anche a noi serviva per avanzare.

Quanti momenti condivisi tra piloti, quante gare in giro per l'Italia tra piazzamenti, cadute rovinose e quante grigliate all'ombra dei faggi del Lagastrello!

Ora il nostro pensiero va alla sua famiglia: alla moglie Manuela che lo accompagnava spesso sulle piste e al piccolo Filippo, alla madre, al fratello e alla sorella. Come affrontare questo momento? Noi non lo sappiamo ma certamente cercheremo di fare come avrebbe fatto lui: guardare avanti con forza e fiducia, in silenzio, seguendo il suo esempio.

Ciao Minio! Ci rivediamo nei sentieri del cielo!

 

(Gianluca, Victor, Alessio, Roberto, il Presidente Stefano Dolci e tutto il Motoclub Miscoso)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48