Home Cultura Autori e scrittori della montagna reggiana?

Autori e scrittori della montagna reggiana?

0
0

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

UNA MONTAGNA DI SCRITTORI

CATALOGO

degli scrittori dell’Appennino reggiano 

PRESENTAZIONE

Questa iniziativa ha bisogno della collaborazione di tutti. Da solo, buona volontà a parte, non posso raggiungere l’obiettivo. L’intenzione è di proporre un elenco di persone che hanno impegnato tempo e intelligenza per descrivere, promuovere o dare lustro al nostro Appennino. O anche che, semplicemente, si sono fatti onore come scrittori o scrittrici. Prendo in considerazione chiunque abbia prodotto qualcosa in campo letterario, dalla semplice poesiola (in lingua o in dialetto) ai racconti, ai romanzi, ai saggi, ai Maggi, agli elaborati di politica, di storia, di costume o di scienza, alle relazioni di tipo ambientale, agli interventi nei convegni, alla promozione turistica, ai servizi giornalistici. Cito anche i giovanissimi i quali, comunque, ci hanno provato o ci stanno provando partecipando a concorsi locali o inviando articoli a giornali e riviste, e che meritano incoraggiamento incondizionato. Molti di questi, è scontato, si perderanno per strada per motivi di lavoro o di studio. Altri invece li ritroveremo all’opera, già affermati.

Di sicuro questo lavoro iniziale presenta molte lacune e dimenticanze. L’ho immaginato soggetto a continui aggiornamenti, e sarà nostro, cioè di tutti, non solo mio. L’aiuto e i suggerimenti contribuiranno a renderlo sempre attuale, a migliorarlo. Da qui anche la necessità che gli interessati completino al meglio la propria scheda o propongano altri nomi eventualmente sfuggiti nella ricerca.

Non mi era possibile coprire tutta la provincia. Non ho mezzi per raggiungere ogni persona di un territorio ricco, prolifico, variegato e vasto com’è la nostra pianura. Non era possibile neppure fissare un confine fisico fra montagna e non-montagna. Dovendo scegliere ho preso come riferimento la linea pedemontana che unisce l’Enza al Secchia e al Dolo, in pratica da San Polo d’Enza a Casalgrande, poi a Castellarano, a Cerredolo di Toano. E dopo saliamo fino al crinale, lungo i confini della nostra provincia con Modena e con Parma.

Quasi tutte le persone citate sono nate o vivono all’interno dell’area indicata sopra. Qualcuna è originaria di altri luoghi ma, negli scritti, ha illustrato qualche aspetto o ha parlato dell’Appennino Reggiano. Per questo compare nell’elenco.

La presenza di un nome nel catalogo non comporta assolutamente un giudizio sul valore della produzione di quella persona. Mi fermo al fatto, comunque positivo, che costoro abbiano avuto il coraggio di scrivere e presentare al pubblico i loro prodotti, siano essi di fantasia o di ricerca rigorosa.

C’era bisogno di un catalogo? Dalle sensazioni epidermiche recepite in oltre 25 anni di partecipazione ad eventi culturali nel nostro territorio ritengo di si. Di tanto in tanto riemerge l’esigenza di un elenco completo il più possibile. L’ultima volta è stato in occasione della cena dei collaboratori di Redacon a Casino di Castelnovo, Dicembre 2012. Non so se, in quella occasione, altri hanno percepito l’invito del “provocatore” di uno dei presenti. Io provo ad aprire il solco, poi si vedrà.

Ringrazio fin d’ora tutti coloro che propongono modifiche, suggerimenti, correzioni, segnalazioni, oltre a coloro che hanno già contribuito (ma qui l’elenco è già abbastanza lungo), nella speranza di proporre un argomento utile e interessante.

(Savino Rabotti)

* * *

Correlati:

- Il “vizio” di scrivere (10 maggio 2013)

 

Articolo precedenteGià scritta la sentenza di colpevolezza?
Articolo successivoLa maestra Alba lascia schiere di alunni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.