Arteumanze. Che l’arte… inizi a transumare!

Il giorno dell'inaugurazione del Festival di Arteumanze, presso l'Agriturismo "Il Ginepro", in queste immagini di Loretta Amorini. Gli artisti, le persone comuni, le autorità, la musica: un giorno di festa per il festival più originale che c'è.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

4 Commenti

  1. Toglimi una curiosità o Ubaldo, ma tu sei clonato? Ma non è prerogativa di Altri essere in cielo in terra e in ogni luogo? Ti siamo venuti a cercare, sai bene dove, e ci hanno detto che eri in Germania.

    (Giovanni Annigoni)

    Rispondi
  2. Grazie, Giovanni! No, al momento non ho il carisma dell’ubiquità, felicissimo che sia dell’Altissimo questa meravigliosa prerogativa, di sommo impegno! Dalla Germania sono tornato poco prima di Arteumanze, il tempo di una breve tournèe con il Coro “Vocilassù” per accompagnare un artista della “nostra montagna”, ormai assurto a livelli internazionali: Antonio Pigozzi ha una sua mostra di Presepi al Krippenmuseum di Oberstadion nel Land Baden-Württemberg. In ogni caso, oltre che nel mio “buen retiro”, puoi sempre trovarmi per sentieri di umana natura e poetiche di transito.

    (Ubaldo Montruccoli)

    Rispondi
  3. Ubaldo/Padre Pio? A quando i primi miracoli?

    (Un’amica di giorni e pensieri)

    Rispondi
  4. Per cominciare coi miracoli:
    “Es gibt immer ein Stückcken Welt,
    das man bessern kann sich selbst.”

    Gabriel Marcel

    (U.M.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48