Sulla casa a torre di Gazzolo

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Spett. redazione,

in seguito ad alcuni commenti intervenuti su Redacon lo scorso maggio ad un testo da noi inviato sul problema canile comprensoriale, alcuni cittadini avevano sollevato il problema della casa a torre di Gazzolo, chiedendo espressamente che qualcuno che poteva se ne occupasse. Memori di ciò informiamo che è stata presentata nei giorni scorsi (il 27 settembre) dai consiglieri Franco Baccini,  Renzino Fiori, Luisa Bezzi, Ivan Bertacchi, Antonio Domenico Manini, Bruno Tozzi, Assunta Spadoni e dalla sotttoscritta, recentemente (27 settembre), un'interrogazione  alla presidente della Comunità montana per far luce sul problema. Vi terremo informati sugli sviluppi.

(Maria Alberta Ferrari)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Il commento che sollevava la questione della casa a torre di Gazzolo è stato fatto dal sottoscritto, sono felicemente stupito che qualcuno se ne stia occupando. Ringrazio sentitamente le persone che si stanno adoperando per questa causa.

    (L.C.)

    Rispondi
  2. La casa in oggetto è situata nel territorio di Ramiseto, quindi perchè non dialogare in prima battuta con il Comune e gli amministratori di riferimento?

    (Fra)

    Rispondi
  3. Forse perché ci sono cose più importanti da vedere e da mantenere nel comune, visto che tagliano ogni anno dei fondi. A mio parere dovrebbero essere altri enti a decidere di mettere mano alla casa, o per lo più cercare di metterla in sicurezza, visto che c’è una strada che passa a fianco. Comunque da parte degli abitanti di Gazzolo c’è tutto il sostegno e l’appoggio per Il recupero della casa torre. Ringrazio.

    (Walter)

    Rispondi
  4. Ho visitato e fotografato la casa in oggetto, si dice che per la sua ristrutturazione e mantenimento fossero stati stanziati dei fondi. Se ciò è vero che fine hanno fatto? E’ un vero peccato lasciar cadere quel gioiello che arricchisce il borgo di Gazzolo.

    (Bruno Tozzi)

    Rispondi
  5. Alla interrogazione sulla casa a torre di Gazzolo in data 29.11.2013, con un ritardo di circa 45 giorni rispetto alle norme del Regolamento (forse dovuto alla necessità di reperire altrove notizie…), la presidente della Comunità montana ha inviato risposta scritta all’interrogazione del 27.9.2013 dei consiglieri di minoranza, allegando anche le risposte del direttore del Parco nazionale Appennino Tosco-emiliano e del Comune di Ramiseto. Essendo il contenuto della risposta dettagliato ed articolato in più parti, abbiamo inviato il tutto a giornalisti o alle testate giornalistiche locali ma al momento solo il Resto del Carlino, per quanto nelle mie conoscenze, ha pubblicato un articolo, in data 5 dicembre 2013. Essendo un argomento di interesse collettivo e trattandosi di bene storico da salvaguardare, auspicavo maggiore attenzione da parte della stampa che, informando i cittadini, forse avrebbe permesso non solo una conoscenza del problema ma anche un possibile interessamento da parte sia di enti pubblici che di privati. Il tutto per doverosa informazione ai cittadini interessati.

    (Maria Alberta Ferrari)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48