Home Cronaca Offerte incomplete

Offerte incomplete

23
10

Call centerRiceviamo e pubblichiamo.

-----

Sabato scorso vengo contattato telefonicamente (terza volta in pochi mesi) da una operatrice di Iren che mi propone la nuova e, a suo dire, conveniente offerta per il servizio GAS del mercato libero.

Avendo attualmente una fornitura Iren con servizio di maggior tutela ascolto brevemente la proposta che recita più o meno così: “Caro cliente con la nuova offerta GAS ASSICURATO IREN PLUS potrà beneficiare per due anni di una tariffa bloccata pari a 0,335 euro al metro cubo notevolmente inferiore a quello che sta pagando adesso”.

Essendo in quel momento un po’ impegnato chiedo se fosse possibile consultare l’offerta tramite il sito internet della compagnia ed essere ricontattato dopo qualche giorno.

L’operatrice mi risponde che sul sito posso trovare tutto e ci congediamo.

Vado sul sito di Iren e a questa pagina http://www.irenmercato.it/gas_assicurato_iren_plus.asp trovo tutto quello che mi serve per valutare l’offerta. In particolare all’interno delle “Condizioni economiche” vedo una tabella esplicativa dove si evidenzia molto chiaramente che su qualsiasi fascia di consumo annuo di gas l’offerta in questione risulta meno conveniente rispetto al mercato di maggior tutela. In particolare per un consumo annuo di 2000 Smc (che più o meno è quello della mia abitazione) la spesa annua aumenta di € 102,80.

Allora mi chiedo come sia possibile visto che l’operatrice mi aveva enfatizzato come aspetto principale il risparmio legato alla minor tariffa.

Vado a leggere più attentamente e scopro che effettivamente la tariffa è quella che mi era stata anticipata telefonicamente, peccato che nessuno mi abbia parlato di altri costi non meglio definiti regolati all’art. 19.3 delle Condizioni generali di vendita nel mercato libero più i costi relativi ai servizi di trasporto e misura del gas naturale oltre, ovviamente, alle imposte.

A questo punto aspetto “con ansia” di essere ricontattato e ciò avviene puntualmente il martedì seguente.

La stessa operatrice mi chiama per sapere se nel frattempo ero riuscito a visionare l’offerta, così rispondo prontamente in maniera affermativa e inizio a chiedere spiegazioni sul perchè mi fossero state date informazioni del tutto parziali e fuorvianti.

Mi risponde che loro non sono consulenti ma semplicemente operatori e per questo autorizzati solamente a proporre la tariffa senza parlare di niente altro, per le consulenze ci si deve rivolgere ai punti Iren dislocati sul territorio.

Inoltre ci tiene a farmi sapere che circa il 60% delle persone contattate hanno aderito alla nuova offerta ritenendola più conveniente.

Alcune domande mi sorgono spontanee:

- il 60% che pare abbia aderito ha capito effettivamente com’era strutturata l’offerta o si è fidato di quanto proposto dall’operatore?

- perchè vengono nascosti tutti gli aspetti relativi ai costi? E’ questa la trasparenza che usa Iren?

- non sarà che in questo modo Iren prova a risanare i bilanci?

Lascio a voi le risposte...

Cordiali saluti.

(Gianni Casoni)

 

10 COMMENTS

  1. Se tutte le persone fossero attente e preparate come lei Iren e tutte le altre aziende non avrebbero la possibilità di fuorviare così tanta gente, il rammarico è che specialmente gli anziani sono quelli più colpiti da questa mala forma di informazione e tentativo di vendita. Grazie per la sua testimonianza.

    (Francesca Pisani)

    • Firma - francescapisani
  2. Io ormai blocco sul nascere queste comunicazioni, in quanto sono rimasta “fregata” con Enel Energia e sono poi tornata sui miei passi dopo alcune bollette che non corrispondevano a quanto propostomi. Inoltre mi chiedo, se queste forme sono così convenienti, perchè Iren non invia le comunicazioni unitamente alle bollette proponendo per iscritto le offerte? Sarà che ormai siamo prevenuti, vista l’onestà che ci circonda, ma tutte queste offerte telefoniche mi sanno un po’ di “fregatura dietro l’angolo”.

    (Donatella Zanni)

    • Firma - Donatella Zanni
  3. Anche a me é capitato la settimana scorsa di aver ricevuto una telefonata simile, ma a mio avviso penso che siano tutte fregature. Dico gentilmente che la proposta non mi interessa, non credo a queste telefonate e di venire a casa mia per farmi vedere il tutto. L’operatore, scocciato, mi risponde: “Eh, sì, vengo proprio a casa sua”. A questo punto saluto e chiudo la telefonata. Dopo questo sono sempre più convinta che sono tutte fregature, queste telefonate.

    (Giuliana)

    • Firma - giuliana
  4. Io mi sono iscritto al Registro Pubblico delle Opposizioni, ciononostante a volte arrivano anche a me telefonate del genere ed alla mia domanda del come mai, essendo iscritto al registro, telefonano ugualmente, glissano sull’argomento. Ma a parte questo segnalo che nei giorni scorsi un’operatore Iren ha telefonato alla mia anziana madre, spacciandosi per operatore Enel; all’obiezione di mia madre sul fatto che aveva da pochi mesi fatto rientro proprio in Enel e alla ripetuta domanda “ma è sicuro che è Enel?” l’operatore rispondeva affermativamente poi, dopo i riti di convincimento e di adesione, l’operatore diceva: “Siamo dell’Enel ma la bolletta arriverà da Iren!” A quel punto mia madre rispondeva prontamente: “Ah beh! allora no!”
    A Voi le conclusioni, mia madre all’arrivo del cartaceo ha dovuto recarsi in posta e respingere al mittente quanto inviatole. Meditate!

    (Lucibill)

    • Firma - lucibill
  5. Io parto dal presupposto che nessuno mi telefona per mia convenienza ma se spendono per organizzare un call center che mi contatta lo fanno perchè hanno loro convenienza. Di conseguenza mi dichiaro sempre non interessata. Anch’io sono iscritta al registro delle opposizioni e continuo ad essere contattata. Dall’ultima telefonata ricevuta ho iniziato a dire che presenterò denuncia all’autorità competente. Spero di avere qualche risultato visto che sono stata contattata più volte con le stesse proposte.

    (Anna Maria Gualandri)

    • Firma - AnnaMariaGualandri
  6. Mi associo alla lettera di Gianni Casoni per dire anche il mio parere. Spesso ricevo telefonate da persone che mi propongono offerte per alleggerirmi la bolletta della luce e quant’altro. Stamattina la solita persona con la solita musichetta mi ha rifatto la solita proposta. Io le ho risposto di darmi il suo numero di telefono che, al bisogno, l’avrei chiamata; io penso che lei abbia capito (l’antifona) e ha messo giù. Io mi chiedo: “Ma quelle persone (rompiscatole) lo pagano il telefono?”.

    (Angiolina Casoni)

    • Firma - angiolinacasoni
  7. Scusate se torno a scrivere, ma mi sono dimenticato di un particolare, visto che parliamo anche di Enel. A suo tempo ho aderito all’offerta che regalava lampade a basso consumo, ho inviato la domanda con tanto di documentazione. Domanda: ma a qualche lettore sono arrivate?

    (Lucibill)

    • Firma - lucibill
  8. Conosco molto bene questo argomento e mi permetto da darvi qualche informazione. Qualche anno fa esistevano i famosi monopoli (noi avevamo AGAC) di cui nessuno era (allora) contento. Lo Stato ha introdotto una Autorità dell’Energia Elettrica e del Gas (AEEG) che prossimamente si occuperà anche dell’acqua. L’intento era di dare delle regole ai monopolisti, ma soprattutto di metterli in concorrenza con l’auspicio di ridurre le tariffe come successo nella telefonia. Ma i telefoni non sono Energia Elettrica e nemmeno Gas. Quello che hanno ottenuto è quanto avete descritto. Dall’altra parte, però, non ci sono solo delinquenti. L’inizio era nettamente favorevole al mercato libero e molti sono passati a questa soluzione, oggi la situazione si è ribaltata e domani vedremo. Credo sia giusto non fidarsi di una telefonata da chiunque provenga, credo che tutti debbano informarsi di più prima di accettare, e cerchiamo anche la serietà e non solo lo sconto o il regalo. Quando mi chiamano normalmente ascolto, cerco di capire, ma poi chiudo con “la ringrazio, ma non sono interessato”.

    (MC)

    • Firma - mc
  9. Ringrazio Gianni per la spiegazione chiara… Mi hanno appena contattato e ho risposto: mi informo da internet e ci risentiamo… Ci sono diversi siti che confermano quanto detto da Gianni. Ritengo importante che qualcuno, mosso dalla semplice solidarietà fra consumatori, si prenda 10 minuti per scrivere la propria esperienza.

    (Paolo M.)

    • Firma - PaoloM.