Giuliano Razzoli a Kitzbuhel venerdì 24 gennaio. AGGIORNAMENTO – Anche oggi fuori alla prima

Giuliano RazzoliA seguito dei cambiamenti apportati al calendario di Coppa del Mondo per il meteo non favorevole, la FIS ha deciso che lo slalom di Kitzbuhel si disputerà domani venerdì 24 gennaio con la prima manche alle 12 e la seconda alle 17.

Sarà in gara anche Giuliano Razzoli, ancora alla disperata ricerca di quel risultato che gli possa permettere di partecipare alle Olimpiadi di Sochi per difendere il suo titolo.

Aggiornamento

Su un tracciato "arzigogolato" disegnato dal padre di Kostelic e sotto una intensa nevicata umida che limitava molto la visibilità, anche oggi Giuliano è uscito alla prima manche verso la fine della prova.

Essendo saltato anche lo slalom di Schladming non ci sono più prove utili per fare il risultato richiesto per andare alle Olimpiadi.

L'ultima speranza è che, essendo aumentato il numero dei posti a disposizione della squadra azzurra per la rinuncia di alcuni paesi, possa essere ripescato con una decisione dei tecnici, ma, essendo Giuliano l'unico "appenninico" temiamo che sarà molto dura!

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

7 Commenti

  1. Giuliano è ragazzo solare e uno sportivo con i fiocchi, che sta lottando dall’inizio stagione con problemi fisici che ne hanno condizionato il rendimento. Sa di doversi giocare tutto in poche e decisive gare, a lui, al suo staff e ai suoi familiari un fortissimo in bocca al lupo.

    (Paolo Ruffini)

    Rispondi
  2. Il mondo che vorrei. Nel mondo che vorrei un campione Olimpico dovrebbe avere di diritto la possibilita di difendere l’alloro conquistato, non stiamo parlando di un “signor Nessuno”, ma del ragazzo che da solo ha salvato la spedizione azzurra a Vancouver. Purtroppo per il Razzo, però, temo anche io come l’autore di questo piccante articolo che la comunità alpo/dolomitica la spunterà. Sempre e comunque, forza Razzo!

    (Andrea Rossi dal Pianello)

    Rispondi
  3. Lo slalom di Schladming non è ancora saltato, ma le liste olimpiche dovranno essere chiuse lunedi 27, quindi è fuori dalle possibilità di qualifica. Oggi la FIS ha assegnato altri 5 posti all’Italia per le olimpiadi, che salgono così a 19, ma le dichiarazioni di Ravetto oggi, dopo la prima manche, lasciano poche speranze a Giuliano. Alla domanda “non è un peccato lasciare fuori il campione olimpico in carica?” ha risposto “il campione olimpico ha fatto veramente poco in questa stagione per poter essere portato, a discapito di qualche altro atleta, comunque vedremo” penso che indipendentemente da Razzoli i campioni abbiano sempre il diritto, se lo ritengono, di poter difendere un titolo.

    (Stefano Fontanesi)

    Rispondi
  4. Ormai mi sembra finito, dopo Vancouver, dove ha azzeccato la gara della vita, ha collezionato solo delusioni adducendo sempre scuse…

    (Libero)

    Rispondi
    • Due vittorie, due secondi posti e tre terzi posti in Coppa del Mondo (non stiamo parlando di Torneo della Montagna) e mi parli di fortuna? E la gioia e l’orgoglio per la vittoria di Vancouver superano di gran lunga tutte le delusioni di cui parli tu. Forza, Razzo, sempre e comunque.

      (Giacomo Fiocchi)

      Rispondi
  5. Purtroppo, e sottolineo purtroppo, i risultati parlano chiaro! I regolamenti vanno rispettati, di norma anch’io penso che un detentore abbia il diritto di difendere il proprio titolo, ma ormai in tutti gli sport non è così! A questo punto vada avanti chi è più in forma. Mi spiace per il nostro campione, in bocca al lupo per la prossima stagione! Se però si facesse un’eccezione…

    (Roberto Colombari)

    Rispondi
  6. Meno male il campione olimpico sarà alle olimpiadi in Russia. Chissà che non faccia un brutto scherzo a tutti i più blasonati campioni della Coppa del Mondo, così come fece in Canada. Forza Giuli, stringi i denti e falli tutti neri di rabbia ed invidia. Che la favola continui, ciao!

    (Vittorio Bigoi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48