Su furti e terminal tutti d’accordo

Il Consiglio comunale di Castelnovo ne' Monti, ormai agli ultimi appuntamenti prima della scadenza del mandato amministrativo (probabilmente saranno quattro ancora le sedute, tra cui un'assemblea aperta al Teatro Bismantova per il conferimento della cittadinanza onoraria al fresco rettore dell'Università di Parma Loris Borghi), ha votato ieri sera in modo unanime sui due ordini del giorno presentati dal gruppo "Persone e montagna", argomento di discussione degli scorsi giorni: i ripetuti furti e il terminal dei bus presso il polo scolastico del "Cattaneo-Dall'Aglio".

Circa il documento sul terminal, il capogruppo Federico Tamburini ha detto che importante è che vi sia "un'attenzione programmatica" (ovviamente anche da parte dell'amministrazione che succederà all'attuale); circa i furti, la sottolineatura è andata all'importanza del raccordo, dell'unità di intenti e d'azione che vi deve essere tra gli attori coinvolti: amministrazione, cittadini, forze dell'ordine. Sul secondo argomento era peraltro in ordine del giorno - i punti sono stati discussi insieme - anche la discussione di un documento che presentava la maggioranza. Così, nel frattempo, si è addivenuti ad un accordo - probabilmente facilitato anche da un incontro svoltosi nei giorni scorsi presenti Gian Luca Marconi, Tamburini e il capitano dei Carabinieri Dario Campanella - che ha prodotto testi condivisi. Poi approvati. Anche dalle altre due minoranze - "Castel-Nuovo" e "Castelnovo libera" - dato che il voto è stato unanime (per inciso: cosa non troppo frequente). Qui di seguito proponiamo i documenti per esteso, letti in aula dal sindaco.

* * *

L'odg sui furti approvato

IL CONSIGLIO COMUNALE

alla luce delle problematiche della sicurezza dei cittadini in merito ai recenti furti avvenuti nella nostra montagna e in particolare nel nostro Comune;

preso atto delle preoccupazioni di molti cittadini per la salvaguardia dei propri beni e della propria incolumità;

preso atto positivamente dell’azione di coordinamento svolta da sempre dal Sindaco che ha incontrato periodicamente, ed anche prima di Natale e la settimana scorsa le forze dell’ordine Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia municipale impegnate nella prevenzione dei furti e nelle relative indagini sotto la guida della Procura della Repubblica di Reggio Emilia;

preso atto della costante azione (90 pattuglie in 2 giorni) di controllo del territorio soprattutto da parte dei Carabinieri, dei turni serali dalle 18 alle 24 della nostra Polizia Municipale in accordo con le altre Forze dell’Ordine e dell’azione della Polizia di Stato congiunta e funzionale;

esprime solidarietà, stima, fiducia e ringraziamento per l’impegno delle forze dell’ordine nella lotta contro la malavita a favore della sicurezza della nostra comunità;

non ritiene utile un Consiglio comunale aperto, vista la dichiarata e legittima indisponibilità delle forze dell’ordine a partecipare a consigli comunali ordinari o aperti su queste tematiche, viste anche le indagini in corso e l’azione quotidiana delle stesse forze dell’ordine;

invita e ringrazia i cittadini per la loro collaborazione con le forze dell’ordine e l’Amministrazione comunale, conferma la piena disponibilità del sindaco, della giunta e del Consiglio stesso ad incontrare, ascoltare ed informare i cittadini sulle azioni intraprese in accordo con le forze dell’ordine per prevenire i furti e per controllare e presidiare il territorio e la sicurezza dei cittadini;

invita i futuri candidati alla carica di sindaco e le forze politiche o civiche che li sostengono ad organizzare, se lo ritengono opportuno, eventuali pubblici dibattiti sulle problematiche della sicurezza dei cittadini, ed altro, ribadendo che come sempre, l’Amministrazione comunale e il Consiglio comunale, lavoreranno per il bene comune dei propri cittadini fino alla scadenza del loro mandato prevista per il 25/05/2014.

* * *

L'odg sul terminal dei bus approvato

IL CONSIGLIO COMUNALE

preso atto che il “terminal delle corriere” di via Matilde di Canossa in Castelnovo ne’ Monti presenta alcune croniche criticità di utilizzo ed in ordine alla sicurezza degli utenti, e che comunque fino ad oggi non si è verificato alcun incidente o disguido significativi;

considerato:

- che l’Amministrazione comunale ha periodicamente monitorato la situazione del terminal attraverso l’assessore alla mobilità, l’assessore alla scuola, il comandante dei vigili ed i tecnici di Act ed ha incontrato i dirigenti scolastici per garantire tutti insieme la sicurezza del trasporto a tutti gli studenti delle scuole del comune;

- che l’Amministrazione comunale ha realizzato un pedonale in sicurezza per gli studenti, che passando dietro la struttura di Villa delle Ginestre porta direttamente agli istituti scolastici superiori, ed ha istituito il senso unico in via Matilde di Canossa ed il traffico limitato durante l’ora di entrata ed uscita della scuola in via Impastato che purtroppo non vengono sempre rispettati dai cittadini;

- che la Polizia municipale è sempre presente su viale Enzo Bagnoli all’incrocio con via Matilde di Canossa negli orari di entrata ed uscita della scuola e che, fin che è stato possibile, ha garantito la sua presenza anche in via Matilde davanti al terminal;

preso atto:

- che in data 18/12/2013 è stata adottata e non approvata a maggioranza la 4^ variante al Psc che prevedeva la possibilità di cessione della cubatura di Villa delle Ginestre e del lotto che la comprende a terzi nell’ambito del bando per la costruzione e gestione della nuova casa protetta;

- che nei giorni scorsi il sindaco ha pubblicamente dichiarato che la giunta comunale e il gruppo consiliare di maggioranza già nel mese di gennaio 2014 hanno deciso di de localizzare totalmente o parzialmente ma significativamente la cubatura prevista nell’adozione alla variante del Psc nell’area di Villa delle Ginestre per studiare la realizzazione di un terminal delle corriere più ampio e sicuro;

- che il sindaco e la giunta si impegnano a presentare tale proposta entro l’ultimo Consiglio comunale di questo mandato, se non sarà possibile approvare definitivamente con questa modifica sull’area di Villa delle Ginestre la variante al Psc nei tempi legislativi di fine mandato in relazione alla tempistica di approvazione della variante stessa da parte della Provincia;

esprime

soddisfazione e condivisione per la rivisitazione della scelta urbanistica della giunta e della maggioranza ed impegna il sindaco e gli assessori al mantenimento degli impegni soprariportati sulla modifica, per l’area interessata di Villa delle Ginestre e terminal, della variante al Psc adottata, che ovviamente verrà trasmessa alla futura nuova Amministrazione.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Vedremo se la trasmissione alla nuova Amministrazione sarà effettuata! Giugno è vicino e le chiacchiere non costano nulla: deja vu!

    (Roslu)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48