“Falistre e fulminant” a “Canossa terra e tavola”

Falistre 1

Una quarantina di donne accompagnate da sei musicisti. Ovvero: "Le falistre e i fulminant", le scintille e i fiammiferi, il coro di canti popolari e musica che caratterizzerà il pomeriggio di festa del 27 aprile a Ciano d’Enza, in occasione della manifestazione "Canossa terra e tavola".

“Siamo donne provenienti sia dall’Appennino che dalla pianura reggiana - dichiara Mara Redeghieri, direttrice e ideatrice, assieme al chitarrista "Stolo, del gruppo - ed abbiamo riscoperto la bellezza del ritrovarsi assieme a cantare i vecchi repertori popolari dei nostri antenati. Siamo una emanazione del nostalgico desiderio di risentire gente cantare assieme per divertirsi e ricordare a memoria i testi delle canzoni popolari, che un tempo risuonavano nelle nostre valli ed alture al posto dei clacson delle automobili”.

Tutto cominciò... una sera del giugno 2009, in un noto ristorante di Marola”. La memoria subito tradisce i cantori. Si parte così alla ricerca dei testi, parte l’operazione-recupero, scattano le prime prove. ”Inizio dalle canzoni più semplici e conosciute - continua Mara Redeghieri - e pretendo dalle coriste che si impegnino a cantare a due voci, alti e contralti, e che ci incontriamo coi musicisti almeno una volta al mese per fare le prove. Iniziamo con un piccolo drappello di dodici elementi variabili, ci troviamo un giovedì sera al mese a casa di chi può ospitarci. E’ tutto molto divertente, rilassante per alcuni versi, per altri una gran confusione…”.

Il repertorio pian piano si allarga, dopo l’esordio di Spigone di Vetto aumentano le richieste di esibizione e spettacoli. "Cantiamo assieme da quattro anni - conclude Mara Redeghieri - e da un anno a questa parte siamo onorati ospiti nella sede della gloriosa formazione della Banda di Felina, che non scordiamo mai di ringraziare”.

Falistre 2

Qualche dato condito di date. La fondazione viene fatta risalire al novembre 2009 alle Pietre Bianche di Felina, a casa di Stella Balestrazzi e Mario Zanni. Cofondatore, come detto, con Mara Redeghieri (che, lo ricordiamo, ha fatto parte dei mitici "Ustmamo"), è Fausto Manfredi, "Stolo", chitarra acustica. Gli altri musicisti sono Giorgio Bertani (chitarra acustica), Nicola Bonacini (contrabbasso), Luisito Igino Campani (fisarmonica), Antonio Cilloni, "Cillo" (chitarra acustica) e Daniele Manfredi, "Spipo"(chitarra elettrica). Nel repertorio di "Le falistre e i fulminant" troviamo canti d’osteria, delle mondine, popolari in generale e di emigrazione.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Ciao a tutte le falistre ed a tutti i fulminant. Io purtroppo come sapete per un po’ di tempo non ci sarò… Faccio a tutte e tutti i migliori auguri di buona Pasqua ed un grande in bocca al lupo per le esibizioni future!!!

    (Luisito)

    Rispondi
  2. Ciao carissimo! Non ti preoccupare, noi ti aspettiamo e ti facciamo mille auguri per la tua guarigione!

    (Le tue Falistre e i tuoi Fulminant)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48