Regione e Polizia stradale insieme per rendere più efficaci i controlli sul trasporto degli animali: siglato un protocollo

Migliorare i controlli per tutelare il benessere degli animali durante il trasporto e per contrastarne il commercio abusivo e il maltrattamento: Regione Emilia-Romagna e Polizia stradale hanno firmato un protocollo d’intesa attraverso l’assessore alle politiche per la salute, Carlo Lusenti, e il comandante regionale, Piergiorgio Da Corte.

Il documento, adottato dalla giunta regionale con delibera, avvia una più stretta collaborazione tra i servizi veterinari delle aziende Usl e la Polizia stradale, attraverso la programmazione di attività congiunte e la formazione di operatori veterinari e agenti. In particolare, verrà definito un piano annuale di interventi coordinati per presidiare in modo più efficace le arterie stradali principali (quelle nazionali) e le strade dove più frequenti sono state finora le irregolarità riscontrate nel trasporto degli animali. Nell’attività programmata rientrano anche controlli congiunti  nelle fiere, nei concorsi ippici, nei mercati, nelle esposizioni di animali.

“Contrastare questo fenomeno è innanzitutto una scelta di civiltà – osserva l’assessore Lusenti – e riguarda l’applicazione di precise normative comunitarie. L’efficacia e l’efficienza nei controlli passano anche attraverso una condivisione di intenti e una più stretta collaborazione operativa tra chi a vario titolo è coinvolto nell’attività di vigilanza”.

“Ogni giorno migliaia di animali sono trasportati sulle strade d’Europa – dichiara il comandante regionale della Polizia stradale, Da Corte – l’Italia rappresenta un importante crocevia di questo commercio in quanto paese importatore e di transito verso altre nazioni. Il trasporto di animali non idonei è un fenomeno ancora fortemente diffuso. L’azione di rete necessaria per conferire efficacia  alla fase di prevenzione prima, e di repressione dopo, porta la Polizia stradale a sviluppare e implementare rapporti con partner chiave. Questo protocollo con la Regione Emilia-Romagna si inserisce a pieno titolo nella strategia di sicurezza partecipata tesa a offrire  il proprio contributo  per migliorare gli standard di sicurezza”.

Il Servizio veterinario e igiene degli alimenti della Regione Emilia-Romagna e il Comando regionale della Polizia stradale si impegnano a condividere periodicamente i dati sui controlli effettuati, sui mezzi di trasporto e sui documenti di accompagnamento per programmare al meglio l’attività di controllo. Il programma annuale di formazione, che favorirà seminari di aggiornamento per il personale, sarà definito anche sulla base dell’esperienza condivisa e dei dati di attività. Con il protocollo viene istituito inoltre un comitato tecnico composto da tre rappresentati della Regione e tre della Polizia stradale per predisporre il piano annuale di interventi, definire l’attività di formazione e verificare il rispetto di quanto concordato. La maggiore sensibilizzazione e consapevolezza degli operatori delle Aziende Usl e degli agenti ha portato dall’inizio del 2014 a effettuare 250 controlli in Emilia-Romagna, che hanno permesso di accertare 95 violazioni, per un importo complessivo di oltre 24.000 euro. Nel 2013 sono state 6 le denunce per maltrattamenti di animali all’autorità giudiziaria, 250 i controlli, 146 le violazioni riscontrate, per un importo complessivo di 65.000 euro.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48