“Giangolini: perchè?” AGGIORNAMENTO Richiesta di pubblicazione smentita dalla ditta Termomeccanica GL

Il 19 prossimo a Castelnovo ne' Monti si terrà l'ultimo Consiglio comunale della legislatura che si va a chiudere. In quell'occasione si discuterà anche un'interpellanza presentata dal consigliere Luigi Bizzarri. Si parla dell'azienda Giangolini di Felina.

"In relazione alle notizie apparse sulla stampa e relative alla prossima chiusura dell’attività della ditta Giangolini con sede a Felina -scrive Bizzarri - chiedo al sindaco  ed alla giunta di conoscere quali atti siano stati fatti, ed  in sede di convenzione urbanistica prima dell’intervento, per salvaguardare il sito produttivo  e l’occupazione che esso genera".

La richiesta di chiarimenti e preceduta da alcune premesse. E precisamente, come spiega il consigliere: "E' solo  di pochi anni fa l’intervento  che ha realizzato un conglomerato edilizio di vaste dimensioni; a tutt’oggi la Giangolini pare essere la più grande realtà produttiva della montagna; le motivazioni addotte per la chiusura  paiono essere oggettivamente  deboli; l’intervento edilizio realizzato ha creato un forte impatto ambientale in una zona di alto pregio paesaggistico; ogni tipo di  questione relativo a quanto sopra descritto è stato giustificato dalla forte valenza economico-sociale dell’intervento".

AGGIORNAMENTO venerdì 16 maggio ore 19.42

Richiesta di pubblicazione smentita o rettifica ex art. 8 L. 47/1948 e ss.mm.ii. articolo " Giangolini perchè" pubblicato sul vostro portale in data 15 maggio alle ore 23.57

“Egregio direttore, leggo con disappunto nell’articolo pubblicato in data 15 Maggio alle ore 23.57, dal titolo “ Giangolini perché?” che il Consigliere Luigi Bizzarri ha inserito nell’ ordine del giorno della prossima riunione del Consiglio Comunale un’ interpellanza che parla della prossima cessazione dell’ attività dell’ azienda Termomeccanica GL.

Le inoltro pertanto la presente richiesta di rettifica e/o smentita, in relazione all’articolo di cui in oggetto, che vorrà pubblicare nei modi e termini di legge, sul sito web “Redacon”, con attribuzione dello stesso risalto e spazio assegnato all’articolo in esame.

Tengo infatti a precisare che si tratta di informazioni errate e mendaci in quanto la Ditta Termomeccanica GL con Amministratore Unico Giangolini Romeo non ha mai proferito dichiarazione alcuna di imminente cessazione di attività.

Nei quotidiani locali si è trattato solo di un possibile spostamento di un reparto produttivo dalla sede di Felina a quella di Arezzo e di un relativo sciopero degli operai del reparto interessato.“

Dott.ssa Zaniboni Alessia

Responsabile Ufficio Marketing

Termomeccanica GL

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

19 Commenti

  1. Forse lo si potrebbe chiedere anche al candidato sindaco di Castelnovo ne’ Monti per il Movimento 5 stelle che lavora per quell’azienda.

    (Lorenzo)

    Rispondi
  2. ordinanza di demolizione??? se chiude rimarrà una cattedrale nel deserto….
    Domanda:
    Ma vi era veramente bisogno di tale superficie? sarebbe interessante sapere se ha avuto accesso a finanziamenti pubblici? oppure a crediti di imposta?
    Esempio:
    Fatturo 5 milioni euro all’anno, non verso il 22% = 1.100.000 annui che moltiplicati per 5 fanno 5.5 milioni, cioè il capannone l’ha pagato la collettività…. e che dire delle centinaia di metri quadrati di pannelli fotovoltaici, installati con il conto energia pare di 0.42/0.36 € KW/h progetto approvato per uso interno di energia, che rimarrà per la vendita!!!
    Quanto cose non quadrano…….
    forse una qualche risposta???
    Cordialmente

    (RobertoMalvolti)

    Rispondi
  3. Lorenzo, il suo intervento è più che legittimo; tra l’altro, mi sembra di ricordare che nella presentazione alla sua candidatura abbia affermato:
    “Personalmente sono un dirigente aziendale occupato nella più grande azienda ‘privata’ del comune”
    Un dirigente in un’azienda è una figura apicale che stabilisce obiettivi e strategie ed ha la responsabilità del loro raggiungimento per cui, operando nella “stanza dei bottoni” quale risposta meglio della sua potrebbe essere più precisa e dettagliata?
    Sig. Genitoni, il suo appello, estremamente condivisibile, è quello di avvicinarsi ai gazebi e fare domande: lo stesso appello vale anche per questa testata?
    Grazie
    Cordiali saluti
    Sergio

    (Sergio)

    Rispondi
  4. Caro BIzzarri, forse ci dovremmo chiedere anche come mai e soprattutto quando, è stato reso edificabile il lotto sito in zona Monte, oggetto di contenzioso proprio in questo periodo.

    Saluti

    (Lume)

    Rispondi
  5. Tanto vale che Bizzarri chieda alla cognata artista,in lista coi 5 stelle !

    (commento firmato)

    Rispondi
  6. un conflitto di interessi nel caso venisse eletto……visto che siamo in campagna elettore e come cittadino questa cosa mi preoccupa colo l’occasione per chiederle (visto che spesso frequenta redacon): come intende salvaguardare quei posti di lavoro? che impegno si prende? grazie

    (c.r.)

    Rispondi
  7. Buongiorno Sig. Lorenzo, come ha giustamente precisato io alla Termomeccanica ci lavoro ma non sono socio, quindi queste domande di chiarimenti andrebbero rivolte alla proprietà da un lato ed alla amministrazione di centro sinistra dall’altro, che ha gestito politicamente la questione. Penso giusto che Bizzarri rivolga tutte le sue lecite domande in consiglio a che ha governato e si propone di governare ancora Castelnovo ne’ Monti. Se invece la sua era una domanda su un mio personale punto di vista le posso serenamente rispondere che non ravvedo nessun plausibile motivo per cessare un’attività che è in continua crescita e che negli ultimi 10 anni si è imposta nei mercati nazionale ed internazionale come leader di settore. Sono fermamente convinto che la realtà Termomeccanica sia una risposta occupazionale seria e concreta nel nostro Appennino e mi auspico che tutta questa situazione sia chiarita nel più breve tempo possibile. Distinti Saluti.

    (GenitoniMassimiliano)

    Rispondi
    • La ditta per cui lavora “sposta” un reparto e Lei non sa’ nulla al riguardo ?! Ma Lei e’ un manager, ovvero un dirigente, e come tale deve essere stato informato della questione, quindi: o e’ d’accordo con la proprieta’ oppure la proprieta’ ha poca considerazione della sua opinione.

      (Alex)

      Rispondi
  8. A bene Dottoressa adesso stiamo piu’ tranquilli, bastera’ che gli operai del reparto in questione facciano i pendolari tutti i giorni da Felina ad Arezzo ! Se l’aspirante sindaco dei 5 stelle e’ un manager della ditta, avra’ sicuramente qualcosa da dire a riguardo e spieghera’ quali saranno gli orientamenti della ditta x cui lavora.

    (Alex)

    Rispondi
    • Alex buongiorno ,
      se legge attentamente noterà che la mia precisazione in qualità di Responsabile delle Comunicazioni è dovuta al fatto che nell’ articolo si menziona ” PROSSIMA CHIUSURA DELLA DITTA GIANGOLINI…” questo non è assolutamente reale! Non sto parlando delle conseguenze di chi perderà o meno il lavoro o se un reparto viene spostato nell’ altra sede di Arezzo. Quello è un discorso a parte del quale non ho nè i mezzi nè le conoscenze per sviscerarlo. Svolgo il mio lavoro , come dipendente, ma non sono ai vertici societari per avere certe notizie. Quindi prima di generare polemiche sterili datevi il tempo di leggere, lo scandisco meglio : L AZIENDA TERMOMECCANICA GL NON CHIUDE I BATTENTIi!!!! Che vi sia un possibile spostamento di un reparto se ne è parlato come dite giustamente voi sulle testate giornalistiche, ma a me non è dato sapere SE e QUANDO accadrà. LA SMENTITA ERA SUL FATTO CHE SI MENZIONAVA LA CHIUSURA TOTALE DELL’ AZIENDA . Spero non si generino nuovamente polemiche, io svolgo semplicemente il mio lavoro. saluti

      (alessia zaniboni)

      Rispondi
  9. dott.ssa le svelo un mistero: su altri quotidiani viene invece riferito che la produzione NON è spostata, ma affidata a ditte esterne.

    (Serb)

    Rispondi
  10. Leggo la risposta all’articolo e rimango senza parole…visto che purtroppo sono al corrente dei fatti… le cose stanno un tantino diversamente…

    (G.P.)

    Rispondi
    • Non comprendo le persone che senza firmarsi affermano concetti per prendere l applauso “alla Maria De Filippi”!
      Se è al corrente che l’ azienda TERMOMECCANICA GL, sta chiudendo, scriva il suo nome e cognome in calce e fornisca come sto facendo io le info in suo possesso.
      Io so di non mentire e le dico che l’ azienda non chiude, se si sposta un reparto ad Arezzo con relativa chiusura del reparto stesso a Felina questo non lo so, ma c è una bella differenza tra il dire che chiude un azienda o un reparto. Io prima di lavorare qui ero assunta da anni in una multinazionale americana , nell’ arco di due anni ha chiuso realmente i battenti e mi creda in casi del genere le informazioni si sanno e in modo dettagliato dai sindacati all’ azienda stessa che è tenuta ad informarli.

      (alessiazaniboni)

      Rispondi
  11. http://www.redacon.it/2004/10/17/castelnovo-si-insedia-la-termomeccanica-gl-srl-di-casina/

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=3&cad=rja&uact=8&ved=0CD0QFjAC&url=http%3A%2F%2Fgazzettadireggio.gelocal.it%2Fcronaca%2F2014%2F04%2F18%2Fnews%2Fchiudo-la-produzione-faremo-vendita-1.9075923&ei=M5J3U9H9ENOA7QaE9oCYCQ&usg=AFQjCNHSowgj97dnxVL0_8cWkA_7lUW2GA&sig2=C1LmDLHb12PbLW4QG_VlhQ&bvm=bv.66917471%2Cd.bGE

    http://gazzettadireggio.gelocal.it/cronaca/2014/04/17/news/sciopero-storico-alla-termomeccanica-gl-1.9069901

    In questi tre link c’e’ la storia: le mezze smentite ( non imminente) in grassetto carattere 28 stanno in poco posto. Come consigliere di una comunita’ che ha visto uno dei panorami piu’ belli del creato mutilato da un intervento di notevolissime dimensioni mi pare lecito chiedesi che almeno produzione ed occupazione siano salvaguardate. PS: . sig. Lume, il suo commento non pertinente e fortemente mafiosetto per il detto e non detto andrebbe dovutamente precisato per capire cosa vuole dire . Stia pure coperto dietro un nome di comodo ma specifichi nomi date contesti cosi ci dara’ modo di non pensare male e che dietro a quel phon che alimenta un caldo venticello ci sta’ un uomo e non un povero quaqquaraqua’.

    (luigi bizzarri)

    Rispondi
    • Luigi, forse anche lei non ha letto bene l’articolo pubblicato. Si parla di cessazione dell’attività. Su questo io ho dovuto smentire, non sul resto. Gli articoli che lei ha citato sono reali e nessuno infatti li ha smentiti, enunciano correttamente i fatti, nel vostro articolo invece si parla erroneamente di una chiusura dell’attività. La prossima volta specificate meglio: “dal sindacato Fiom ci è arrivata comunicazione che vi è l’intenzione di chiudere il reparto produttivo a fine anno o nei primi mesi del 2015.. etc etc” ma penso non dovrei essere io a dovervi dire su argomenti così scottanti che una parola di traverso scatena un putiferio. Non è un processo alle intenzioni, era solo una puntualizzazione. Buon lavoro.

      (Alessia Zaniboni)

      Rispondi
  12. Cara Dottoressa, la rectifica gle la posso dare io visato che mi sto occupando della questione, la Termomeccanica GL ha dichiarato che vuole chiudere il reparto formi e licenziare 20 Dependenți. Le sembra POCO ! Credo che un’interpellanza in comune sia il minimo, la invito oltre che a chiedere una rectifica lei dia una spiegazione ad un’operazione si chiusura del reparato produtivo per delocalizare la produzione su fornitori di Arezzo ed esteri. Se vuole io aspetto una riposta grazie

    (Alessandro g.)

    Rispondi
  13. La risposta la chieda ai vertici aziendali, forse non avete compreso il ruolo aziendale di un direttore della comunicazione, l’italiano non è un’opinione, ma provo ad essere maggiormente chiara: sono anch’io una dipendente, le informazioni su una possibile chiusura o meno non mi è dato di sapere, ho dovuto sentire l’informazione erronea che parlava della “cessazione dell’attività dell’azienda”. E’ chiaro ora? Non devo essere il vostro pungiball, ho specificato com’era doveroso in quanto curo l’ufficio stampa dell’azienda. Si è parlato sui giorni di chiusura di un reparto e spostamento attività presso sede Arezza, ma non di chiusura dell’azienda termomeccanica GL. E poi viste le sue insinuazioni legge forse tra le mie righe che se chiude un reparto mi sempre poco?! Non mi metta parole in bocca non dette, generando inutili polemiche sterili! Avete generato un fatto personale contro di me non capendo il ruolo che ricopro… Complimenti… Immagino che si occuperà bene della questione se non riesce nemmeno a capire l’italiano. E la pregherei di mettere in calce nome e cognome. da questo momento in poi al vostro gioco al massacro non intendo più rispondere… Arrovellatevi pure nel comprendere la lingua italiana. Saluti.

    (Alessia Zaniboni)

    Rispondi
  14. Il chiarimento è stato chiesto all’adetta stampa dell’azienda Termomeccanica GL e se la smentita che lei cerca è la dichiarazione che l’azienda non intende chiudere, posso garantire che ad oggi la dichiarazione dell’azienda è di chiudere il reparto produttivo. Se lei chiede una rettifica come addetta stampa le risposte non sono sulla persona o sul personale, ma il ruolo da lei rappresentato è quello dell’azienda e forse come sindacato denunciare che quando si parla di licenziamenti è un fatto grave, oltretutto senza dare un motivo di logica produttiva ma usando una logica di vendita solo commerciale, mi permetto di non condividere il percorso aziendale. Ad oggi siamo ancora in attesa di una risposta dall’azienda su cosa intende fare, sino al 28 maggio abbiamo dato tempo all’azienda di risponderci, ma ad oggi non sussistono novità in riguardo, il mio “poco” riferito a 20 licenziamenti è perché come sindacato si cerca di tutelare prima di tutto l’occupazione, che oltretutto in montagna non abbonda; se lei si è sentita attaccata personalmente le chiedo scusa, ma il ruolo da lei coperto è un ruolo di addetta stampa e se si firma come tale è l’azienda che parla e il mio pensiero è quello di sottolineare che dove un’azienda va bene si vuole parlare di licenziamenti. La speranza di trovare una soluzione costruttiva c’è, ma ad oggi i segnali non ci sono. Il mio volere è quello di far tornare sui suoi passi l’azienda e non quello di attaccare una lavoratrice che è dipendente della Termomeccanica GL.

    (Alessandro Gabbi, Fiom-Cgil)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48