I cavalieri sono tornati a Palanzano

I cavalieri sono tornati a Palanzano (Parma). Il nuovo sindaco è il ramisetano Lino Franzini che ha staccato le altre liste con ben 50 voti in più. Sconfitta epocale per la lista civica appoggiata dal Pd, che appunto può portare in consiglio solo due rappresentanti, e un altro va all'altra lista di minoranza mentre i cavalieri di Palanzano (sindaco Franzini) portano in consiglio 7 rappresentanti più il sindaco. Una battaglia è stata vinta, per la diga di Vetto e la Fondovalle dell'Enza è cominciata la "guerra". Chi ironizzava sui progetti de i cavalieri di Palanzano ora tace.

Lino Franzini (Cavalieri di Palanzano) 355 voti (46,52%)
Angelo Maria Paolo Barili (Progetto Comune) 300 voti 39,31%
Giovanni Capacchi (Larghe intese per la gente) 108 voti 14,15%
Votanti 773 (73,04%)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

7 Commenti

  1. Congratulazioni al mio paesano Sig. Lino Franzini, ottimo risultato e grande soddisfazione personale, immagino. Dispiace abbia dovuto attraversare l’Enza per vincere: nemo propheta in patria. In bocca al lupo.

    (Floriano Nizzi)

    Rispondi
  2. …e adesso avanti con la diga!!

    (Stefano)

    Rispondi
  3. Comunque ribadisco che anche il sindaco precedente di Palanzano era a favore della diga…

    (Jean Jaures)

    Rispondi
  4. Congratulazioni all’amico e collega, un grande in bocca al lupo per il tuo lavoro che sarà sicuramente impegnativo e speriamo poco impervio.

    (Felici Gianni)

    Rispondi
  5. Congratulazioni al geom. Franzini per la vittoria conseguita ” fuori casa”, questo la dice lunga sulla miopia che colpisce i politici di casa nostra.
    Sono sicuro che continuerà con tutte le Sue forze la battaglia di democrazia per la costruzione della diga, unica opera che porterebbe sviluppo all’area della Val D’Enza ed alla montagna tutta.

    (Paolani Emilo (Confagricoltura Castelnovo Nè Monti))

    Rispondi
  6. Anch’io, sinceramente, voglio congratularmi con Lino! Sono contenta che la popolazione lo abbia premiato, innanzitutto per le sue competenze ma anche per la sua lealtà, la sua sincerità e il suo carisma. Sono convinta che farà di tutto per realizzare il suo sogno, che, fortemente, coincide anche col mio. Buon lavoro!

    (Liliana Dazzi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48