“Abbiamo perso?”

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Abbiamo perso?

Massimiliano Genitoni

Massimiliano Genitoni

Sinceramente non direi proprio. Non eravamo presenti alle amministrative precedenti e non sapevamo neppure se lo saremmo stati in queste. Siamo partiti come un gruppo di sostegno alle attività del M5S nel nostro territorio e successivamente abbiamo maturato l’idea di proporci come lista civica.

Sino agli ultimi giorni non sapevamo se avremmo raccolto il numero minimo legale per la presentazione della lista e mai abbiamo dichiarato un risultato elettorale dato che non avevamo idea di quale sarebbe potuto essere. Ci auspicavamo di riuscire a portare un nostro rappresentante all’interno del Comune per fare da ponte tra l’amministrazione ed i cittadini e abbiamo fatto tutto il possibile per realizzare questo desiderio.

Nella mia presentazione come candidato sindaco scrissi: non sono e non siamo politici, non lo siamo mai stati e soprattutto non lo vogliamo essere in futuro. Vogliamo semplicemente “cambiare le regole del gioco”… Ci presentiamo con grande umiltà ma motivati e fiduciosi di avere il vostro appoggio per realizzare questo progetto collettivo.

Oggi con la stessa umiltà analizziamo serenamente il risultato elettorale che è espressione della volontà popolare.

Siamo la seconda entità politica del nostro territorio e la prima forza d’opposizione avendo superato una coalizione di centrodestra appoggiata da partiti e capitanata da un rappresentante politico già conosciuto. Siamo riusciti a trasmettere le nostre proposte e a raccogliere il consenso necessario per inserire tre cittadini sconosciuti all’interno del consiglio comunale.

Questa è la più grande vittoria che potessimo auspicare e ringraziamo tutti coloro che prima ci hanno sostenuto con le firme per la presentazione della lista e poi con il loro voto. Ringraziamo anche quanti non ci hanno votato ma hanno accettato democraticamente la nostra presenza negli incontri pubblici o nei momenti di confronto sul territorio senza preconcetti e ostilità comprendendo chi siamo e cosa vorremmo fare per il nostro Comune.

Simona Sentieri

Simona Sentieri

Cristiano Giampellegrini

Cristiano Giampellegrini

Adesso si apre un nuovo capitolo fatto di proposte e vigilanza all’interno della macchina amministrativa senza tralasciare la consueta attività sul territorio con i nostri punti d’ascolto, serate d’informazione e rendiconti pubblici del nostro operato a livello locale, nazionale ed europeo .

(Massimiliano Genitoni)

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

12 Commenti

  1. max lascia stare la politica è una cosa seria che viene da lontano fatta in primis di cultura cosa che il vostro movimento fatto sul onda delle difficoltà di una società complessa come la nostra non può e non sa dare risposte, o forse pensavate che si votasse anche lunedi

    (fa)

    Rispondi
  2. Max, sai che non amo i giri di parole e per questo motivo, al quesito che poni, rispondo SI’, avete perso , poiché altri si sino piazzati al primo posto, raccogliendo molti più consensi di voi. Lo si può dire anche simpaticamente come Grillo, dicendo di avere preso un Maalox ……. Ma credo che la partita vera si giocherà sui banchi del Coniglio Comunale ; è lì che noi cittadini, sapremo discernere i Consiglieri dai Coniglieri per regolarci poi , di conseguenza, al prossimo giro di boa, tra 5 anni . Buon lavoro

    (Umberto)

    Rispondi
  3. Visto che il vostro rivale ha preso la percentuale piu ‘alta di tutta la provincia direi che lui ha stravinto e voi e l’ altra lista avete perso. Poi se si vuole si puo’ dire che la vostra vittoria era praticamente impossibile questo e’ certo e che tutto sommato avete preso anche qualche voto ma, dire di non aver perso, mi pare un analisi non sincera.

    (Alex)

    Rispondi
  4. vorrei rispondere alla domanda posta nel titolo facendo alcune considerazioni. Di solito alle elezioni comunali si tende a votare più le persone candidate che il partito di riferimento. Questo vale a maggior ragione in un comune come il nostro dove più o meno ci si conosce tutti (almeno di vista). confrontando i voti espressi alle Europee e alle comunali si nota che sia Bini ( 77.81% contro il 55.49% del PD ) sia Ugolotti (8.76% contro il 2.1% dell’UdC) hanno preso più voti dei loro principali partiti di riferimento. Guardando i dati del Movimento 5 stelle invece si nota che c’è stato un calo di consensi (16.93% contro il 13.42).E’ vero che gli altri candidati erano rappresentanti di una lista civica e non di un unico partito,ma sarebbe stato logico aspettarsi per il M5S almeno la conferma dei voti delle Europee. Evidentemente ci sono stati degli elettori che ,pur condividendo le idee del vostro movimento non vi hanno ritenuti degni della loro fiducia. Quindi per rispondere alla domanda SI secondo me e (secondo i dati della Prefettura ) avete perso.

    (s.g.)

    Rispondi
  5. Davvero originale la disamina di s.g. Vorrei ricordare che Ugolotti nel 2009 era in lista con Persone e Montagna e non venne eletto. La lista Lega Nord e PDL ( ESCLUSO UDC ! ) capitanata da Davoli, portò a casa 1866 voti. Con Ugolotti c’erano in lista questa volta il sig. Ferrari ( coordinatore di Forza Italia ) e Mattia Casotti ( Lega Nord ). Poi, se qualcuno vuol dire che un totale di 506 voti sia un successo, si accomodi……

    (Commento Firmato)

    Rispondi
  6. piu che originale la disamina di s.g. risulta realistica. senza volere considerare gli altri ma solo il M5S risulta evidente che una parte di chi ha votato M5S alle europee non ha fatto lo stesso alle comunali, dove è evidente che conta più la persona del simbolo stesso, quindi la presenza di un cosi forte voto disgiunto dovrebbe fare riflettere e parecchio.

    (CorradoParisoli)

    Rispondi
  7. Considerando che il movimento 5 stelle alle europee ha preso il 21% e a castelnovo il 13% (775 voti) direi che avete straperso.
    Ma anche questo è vizio tipico italico nel nostro paese non perde mai nessuno.

    (Lorenzo)

    Rispondi
  8. Facendo un paragone con le precedenti comunali di sicuro ha vinto Bini e perso Ugolotti. Il centro destra aveva un 40% di voti oggi meno del 10%. Cosa è successo? A livello nazionale i partiti di quell’area sono allo sfascio e forse a livello locale la squadra era debole. Voi M5S in questa situazione teoricamente avreste dovuto assorbire gran parte di questo elettorato, evidentemente non ci siete riusciti, come mai? Secondo me è questa la domanda non se avete vinto o perso.

    (E.M.)

    Rispondi
  9. rispondo a commento firmato. Volevo far notare che ,indipendentemente dai voti ottenuti dagli altri candidati,se una lista prende meno voti alle comunali che alle Europee vuol dire che, comunque la vogliamo girare, i candidati del M5S non sono stati capaci di convincere neanche i loro elettori.

    (s.g.)

    Rispondi
  10. A parte i commenti più o meno maramaldeschi di cui sopra, bisogna dare atto a Massimiliano Genitoni del coraggio dimostrato per il solo fatto di presentarsi contro un “listone” tutti-dentro superfavorito e appoggiato da tutte li istituzioni del sistema. Uso il termine “listone” perché con tale termine viene indicata la superlista fascista (+ tutti quelli montati sul carro dei vincitori) che nel 1924 grazie all’antidemocratica legge Acerbo schiacciò i pochi oppositori. Allora come adesso stessa sproporzione tra i contendenti.

    (Likud)

    Rispondi
    • Sig. Likud, il suo” appassionato” commento mi ha convinto. Il sig. Genitoni ha avuto un bel coraggio per presentarsi sotto quel simbolo! Detto questo, analizzando i dati… ha inequivocabilmente perso! Però la speranza non deve abbandonarvi, siate perseveranti e sicuramente “vincerete poi”, nel frattempo… un po’ di Maalox non farebbe male. Saluti.

      (Sergio)

      Rispondi
  11. Ben venga la disfatta se ciò ha portato 3 sentinelle pronte a vigilare e divulgare. In gamba ragazzi!

    (frog)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48