Home Cultura Chiesa batte Impero 1-0

Chiesa batte Impero 1-0

33
0

Come ogni anno non mancano le novità al Corteo matildico in programma domenica 1 giugno p.v. a Quattro Castella.

Il convegno di Carpineti
Il convegno di Carpineti

Quest’anno la più attesa riguarda la spettacolare rievocazione del “Convegno di Carpineti”, forse l’episodio decisivo nella secolare lotta che per decenni contrappose senza esclusioni di colpa la Chiesa e l’Impero.

Era l’ottobre del 1092 quando, sul punto di accettare la pace “ingiusta” proposta dall’Imperatore, Matilde di Canossa fu convinta dall’eremita Giovanni di Marola a proseguire la Lotta contro il re, che rivendicava la prerogativa di nominare il Pontefice, in nome della Chiesa riformatrice.

Il tutto avvenne nel castello di Carpineti al cospetto degli stati generali della Chiesa convocati da Matilde proprio per decidere il più tormentato tra i dubbi: guerra o pace? Se Matilde avesse accettato quella condizione di pace, la Lotta per le Investiture, e con essa la storia europea, avrebbero probabilmente conosciuto un percorso e un esito differente.

Auro Franzoni
Auro Franzoni

Domenica al corteo matildico il ruolo dell’eremita Giovanni sarà interpretato dall’attore reggiano Auro Franzoni. “Sono da sempre appassionato di storia medievale – racconta Franzoni – Per anni con la mia compagnia teatrale ho animato le rievocazioni storiche estive in un piccolo centro della Garfagnana”.

Franzoni sta studiando il personaggio dell’eremita su cui aleggiano dettagli tuttora misteriosi. “Le fonti storiche non sono concordi sull’identità dell’eremita – spiega l’attore reggiano – Molti, tra cui il biografo di Matilde, Donizone, lo identificano con l’Abate Giovanni di Canossa. Qualcuno ipotizza l’esistenza di un’eremita che vivesse proprio a Marola e quindi a pochi chilometri dal luogo del convegno. Di sicuro Giovanni era un mistico, anche un po’ matto, un religioso visionario e spirituale”.

Domenica sul campo matildico sarà ricostruito il castello di Carpineti, una delle residenze preferite dalla Grancontessa, per rivivere l’atmosfera di quel momento così importante per la storia europea. Il Corteo matildico avrà inizio alle ore 17. Ma per tutta la giornata si susseguiranno a Quattro Castella eventi, spettacoli, taverne medievali e mercatini storici.