A Radionova: “Ecco a voi…” Roberto Mercati, Francesco Boni e un mondo di fantasia. FILE ASCOLTABILI

File ascoltabili:

Prima parte

Seconda parte

Terza parte

Ascolta la diretta di Radionova

Archivio trasmissione Ecco a voi…

Oggi ospiti della trasmissione Roberto Mercati e Francesco Boni, presentano i loro spettacoli per bambini, un vero tuffo nella fantasia.

Entrambi fanno parte anche del gruppo "Anima montanara".

Roberto Mercati facebook

Francesco Boni

Francesco Boni

Roberto Mercati con i suoi personaggi

Roberto Mercati con i suoi personaggi

Roberto Mercati con i suoi personaggi

Roberto Mercati con i suoi personaggi

Roberto Mercati con i suoi personaggi

Roberto Mercati con i suoi personaggi

Locandina spettacoli

Locandina spettacoli

Francesco Boni e Roberto Mercati presentano:

  "RICHARD GHIRO, IL MEDICO DEI SOGNI"

spettacolo multimediale con i pupazzi

Descrizione:

Lo spettacolo, multimediale, è recitato e cantato. Sia musiche che testi sono originali. I pupazzi in gommapiuma, costruiti ad hoc, vengono animati: viene data loro voce, movimento e tratti caratteriali. Durante lo spettacolo compaiono brevi video che visualizzano i sogni, o meglio le paure, dei vari protagonisti.

La trama intende occuparsi in modo simpatico e molto divertente di temi relativi ad alcune paure dei bambini: la paura degli insetti, del dottore, degli animali, della scuola. L'intento pedagogico è dunque quello di aiutare ad affrontare le paure a partire dalla loro presa di coscienza. Lo spettacolo, della durata di un'ora circa, prevede un'ulteriore mezz'ora di interazione con i bambini. Nell'interazione i bambini vengono scherzosamente "collegati" alla macchina dei sogni che visualizza i loro pensieri in forma di immagini (cuccioli, dolci, giocattoli ecc.).

Trama:

Richard Ghiro, ghiro intelligente e molto sicuro di sè, si specializza in psicoterapia e apre uno studio medico.

I suoi pazienti sono simpaticissimi pupazzi che hanno paure specifiche, sono ansiosi, ma non ne hanno ancora scoperto l'origine. Richard Ghiro dunque li ipnotizza e collega la loro mente alla macchina dei sogni. Sul monitor ecco che compaiono i loro sogni, movimentati e divertenti. Tali sogni svelano l'origine delle loro paure. In scena entrano: Sissi la pianta carnivora, il Salmone Bismantone, il Sacco Polveroso, la Ranocchia Ridolina e molti altri.

Il medico riesce a risolvere le paure dei suoi pazienti analizzando i loro sogni e a prescrivere loro le giuste terapie comportamentali.

"UN GHIRO PARLANTE IN SOFFITTA"

spettacolo teatrale con i pupazzi

Descrizione:

E' uno spettacolo pieno di sorprese e colpi di scena. Il mezzo utilizzato, il pupazzo costruito con la gommapiuma, prende vita, e carattere, suggestionando lo spettatore e attivandone la creatività. E' un percorso dunque di scoperta della personalità propria e altrui ove i  pupazzi incarnano vari modelli di comportamento: il comportamento aggressivo (Pianta Carnivora), quello capriccioso (la Ranocchia Ridolina), quello saggio e disciplinato (Il Salmone Bismantone), ecc. L'intento educativo dello spettacolo è proprio quello di stimolare la riflessione sul proprio comportamento nelle varie relazioni sociali. La presa di contatto con il proprio carattere e le proprie emozioni permette lo sviluppo dell'intelligenza emotiva intrapersonale e interpersonale.

 Trama

Disturbato da un rumorino sospetto vado ad indagare nella mia soffitta. Ecco che spunta Richard Ghiro, un ghiro grassottello responsabile del rosicchiare notturno. Richard mi invita a cercare il famoso "tesoro della soffitta". Il libo magico mi da diverse indicazioni che mi permettono di ritrovare i miei vecchi pupazzi parlanti, personaggi divertentissimi tra i quali: la Ranocchia Ridolina, i Nonni in fotografia, i Burattini da dito e molti altri. Finalmente, dopo una appassionante ricerca, il tesoro viene ritrovato: è il tesoro preziosissimo dell'amicizia.

"FIABE CANTATE, DISEGNATE E SOLO UN POCO RACCONTATE"

spettacolo multimediale con fiabe disegnate in tempo reale

Descrizione

Questo progetto artistico si occupa di presentare ai bambini un modo completo di vivere, vedere e sperimentare la “fiaba”, attraverso dunque tutti i canali: uditivi, visivi ed emozionali.

In ciascun singolo spettacolo la prima parte, di circa 45 minuti, è di narrazione, musica e disegni tutti eseguiti in tempo reale, mentre la seconda, di 30 minuti circa, è di interazione. In quest'ultima, che si svolge attraverso piccoli esercizi di teatro (uso della voce e del corpo, interpretazione dei personaggi delle fiabe ascoltate ecc.), i bambini esperimentano e comprendono i linguaggi utilizzati nello spettacolo appena visto. Possono anche apprendere le canzoncine delle fiabe, composte ad hoc, che sono mimate e ballate. In tal senso fanno esercizio di coordinazione motoria, memoria musicale e linguistica.

Contenuti dello spettacolo

Nello stesso spettacolo vengono narrate almeno 4 o 5 fiabe.  Le fiabe a loro volta possono essere tradizionali, reinterpretate e riadattate (I tre porcellini, I musicanti di Brema, La Principessa e il Ranocchio) o moderne (Le ricette di Palito, Quando il cielo si stancò, La bambola Ciclamina, ecc.). Queste ultime surreali e oniriche, sono particolarmente efficaci per stimolare la creatività e il pensiero divergente, poiché soventemente lasciano spazio a domande, interrogativi e curiosità. Le fiabe possono essere selezionate in base alla fascia di età dei bambini del pubblico. Anche il linguaggio narrativo cambia a seconda del pubblico: da quello elementare e immediato a quello più complesso.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48