“La scuola è grigia e triste? Ci pensiamo noi”

Murales scuola Ramiseto

Murales scuola Ramiseto

Singolare iniziativa nella scuola media di Ramiseto: gli ambienti scolastici e in particolare l'ingresso della scuola avevano come colore predominante il grigio in varie tonalità, che non è esattamente un colore allegro, anzi quando ci si vuol riferire a qualcosa di triste, monotono e banale si cita sempre questo colore.

Durante una lezione di arte nella pluriclasse 2^/3^ C si è discusso sul rapporto tra benessere e ambiente ed i ragazzi sono giunti alla conclusione che sicuramente si vive e si apprende meglio, se l'ambiente scolastico è piacevole e rassicurante; il colore ha un'importanza fondamentale in ciò, perchè la scuola ha una funzione diversa da una caserma, da un ospedale, da un qualsiasi altro edificio pubblico.

Considerata l'attuale situazione economica, era impensabile pretendere che l'amministrazione pubblica provvedesse; da qui l'idea di provare “a fare qualcosa” nelle ore di arte per migliorare l'ambiente scolastico.

Ricevuto l'incoraggiamento del dirigente scolastico prof. Lorenzo Franchini e l'autorizzazione dell'Ufficio tecnico comunale di Ramiseto, ci si è messi all'opera per realizzare l'idea . Ci è voluta qualche lezione per progettare un dipinto murale (quello che tutti chiamano murales) da realizzare nell'atrio della scuola; ognuno ha illustrato la propria idea ed alla fine si è deciso di utilizzare un linguaggio semplice ma molto efficace, ispirato all'artista moderno scomparso Keith Haring. I soggetti rappresentati simboleggiano temi fondamentali dell'adolescenza: il gioco, la musica e lo studio. Armati di colori e pennelli, i ragazzi coordinati dall'insegnante di arte prof. Roberto Cabassi hanno portato a termine l'opera. Il risultato? Beh, lo lasciamo giudicare a voi, ma i ragazzi si sono divertiti!

Murales scuola Ramiseto

Murales scuola Ramiseto

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Bravissimi ragazzi e complimenti al professore che ha avuto una brillante e simpatica idea per abbellire la nostra scuola!

    (Mamma di Ramiseto)

    Rispondi
  2. Caspita ragazzi, che estro. Bravissimi. Complimenti a voi ed al vostro insegnante.

    (Paola Bizzarri)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48