Puliamo il mondo: storica iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente Reggio Emilia nelle giornate 25, 26 e 27 settembre

Puliamo-il-mondo-LegambienteQuesto fine settimana torna Puliamo il Mondo, l’edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi nel mondo.

“Anche a Reggio Emilia l’iniziativa sarà ben rappresentata grazie al contributo di decine di volontari e che vedrà coinvolte anche scuole con i loro insegnanti, Comuni e circoli di Legambiente della provincia" - dichiara Massimo Becchi, presidente di Legambiente Reggio Emilia.

Paesaggio, ambiente e territori, insieme ai beni culturali, sono parte degli elementi fondamentali che rendono l’Italia unica nel mondo. Perciò è importante che Puliamo il Mondo accenda i riflettori sulla questione della gestione sostenibile dei rifiuti e sul contributo che i cittadini possono dare in questa direzione.

In particolare, i volontari, in collaborazione con le Guardie Ecologiche di Legambiente, organizzano vari appuntamenti come quello presso il nido-scuola Haiku nella giornata di venerdì 25 settembre una mattinata di pulizia degli spazi limitrofi alla scuola ed anche il vicino parco “il Carrozzone” in via Brigata Reggio.

Saranno coinvolti circa 80 bimbi di 2/3 anni del nido e anche di 4/5 anni della scuola dell’infanzia. L’evento sarà l’occasione per attività di educazione ecologica e ambientale per bimbi.

Sempre venerdì 25, a Roncocesi al  mattino dalle 9 alle 12,30 presso le scuole elementari, circa 120 bambini saranno impegnati in giro a fare pulizia, in più nel piazzale della scuola si organizzeranno attività a contatto con la natura.

Inoltre a Baiso e a Rubiera varie scuole saranno coinvolte in attività ambientali durante la mattinata.

Sabato 26 a Fabbrico e a Cadelbosco Sopra varie attività saranno intraprese con bambini delle elementari. Saranno attività di pulizie nelle zone circostanti e altre attività ludico-educative come richiami per uccelli.

Nel solo 2014 le Guardie Ecologiche di Legambiente hanno segnalato agli organi competenti 130 casi di abbandoni di rifiuti, per la maggior parte bonificati. Dal 2008 sono state quasi 950 le segnalazioni di questo tipo, molte delle quali ci arrivano dai cittadini. Questo ha permesso di recuperare centinaia di tonnellate di rifiuti, fra cui il pericoloso eternit, materiali edili, rifiuti domestici, elettrodomestici e molto altro. Purtroppo con la crisi economica infatti il fenomeno dell’abbandono di rifiuti è aumentato e la bonifica effettuata è per la maggior parte a carico delle casse pubbliche, quindi dei cittadini. Per segnalare abbandoni basta inviare una mail a info@legambientereggioemilia. it o telefonare al numero 0522.431166

A Reggio Puliamo il Mondo, per la prima volta non vedrà al pulizia di un’area pubblica, ma sarà dedicato quest’anno all’iniziativa “Svegliati Aemilia” un corteo organizzato da un cartello di associazioni contro le mafie, per tenere alta l’attenzione sui fatti che da inizio anno hanno portato ad arresti per 117 persone nella nostra regione e al sequestro di 400 milioni di € di beni. Fra poche settimane si aprirà infatti il processo, il secondo in Emilia-Romagna contro la ‘Ndrangheta. Un Puliamo il Mondo dalle mafie. Chiediamo a tutti i cittadini di partecipare. Ci si trova sabato 26 alle 9,15 in piazza Gioberti in centro a Reggio. Puliamo il Mondo è un modo per riprendersi il proprio territorio non rassegnandosi al degrado, all’incuria e, a volte, anche alle carenze delle amministrazioni comunali. E’ un atto di protagonismo da parte dei cittadini, che nonostante la crisi e le difficoltà che porta con sé, rispondono con l’attivismo civico e il volontariato ambientale.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Anche nel comune di Viano, questa mattina, hanno partecipato all’iniziativa le tre classi della secondaria del plesso di Regnano (ospitante le attività) e la terza del plesso di Viano. Un ringraziamento particolare ai ragazzi del CCRR (Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze) che hanno animato la parte di presentazione, sotto la regia della responsabile Navelli. Hanno collaborato rappresentanti di Legambiente, del Corpo Forestale e della Protezione Civile.

    (Nello Borghi, assessore Scuola e Ambiente)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48