Apella nel cuore

Autunno d’Appennino conferma la sua capacità di attrazione e di esser  una grande opportunità per le scuole del Parco nazionale. In particolare per quegli istituti come il "Nelson Mandela2 di Castelnovo ne’ Monti che quest’anno ha aderito con diverse classi di tutti gli indirizzi - turistico, alberghiero, agrario, meccanico e servizi sociali – e che hanno scelto l’Agriturismo Montagna Verde ad Apella in Lunigiana come luogo dove svolgere gli stage formativi proposti dal Parco Nazionale in collaborazione con gli operatori del territorio.

Giovanna Maiorino, docente di italiano e storia, ha accompagnato la IIB dell’Alberghiero.

“E’ la prima esperienza che sia io sia i ragazzi facciamo in Lunigiana. E’ stata sicuramente molto bella e interessante, grazie soprattutto all’accoglienza della famiglia Maffei e dello staff messo in campo dal Parco nazionale. Appena arrivati i mie studenti si sono lamentati perché il cellulare non aveva abbastanza rete e non avevano la televisione in camera, ma da subito hanno cambiato idea. La bellezza e la pulizia del posto li ha affascinati e questa sorta di ‘isolamento’ è stato il punto di forza punto del soggiorno.  Al momento di partire erano tutti dispiaciuti. Mi ha colpito molto ciò che mi hanno detto: qui ad Apella, senza confusione e distrazioni, abbiamo respirato, osservato e appreso. Anche se alcuni di loro sono montanari, nessuno aveva vissuto prima un’immersione così completa nella natura, e a dire la verità neppure io.  La tv non ci è mancata: hanno apprezzato altre cose come i giochi di società, le chiacchiere e i cori che facevamo la sera intorno al fuoco. Anche le attività che abbiamo svolto sono state eccellenti. E’ piaciuto molto il lavoro svolto in cucina con lo chef Luca Maffei, bravissimo a farli partecipare durante i laboratori di focaccette, pasta fresca a base di farina di castagne e preparazione dell’agnello. Molto apprezzate anche le degustazione dell’olio extra vergine con Francesca Ferrari, quelle del miele con Barbara Maffei e il lavoro svolto con chef Pierluigi Pellegri che ha aiutato i ragazzi a riconoscere e utilizzare in cucina le erbe selvatiche raccolte nel bioparco 'L’Abete Bianco' dell’agriturismo Montagna Verde.  Così come sono piaciute loro le passeggiate narrative con Franco Ressa di Farfalle in Cammino, che ha raccontato le eccellenze culturali della Lunigiana e la Resistenza. Apprezzata anche la lezione dello staff del Parco nazionale durante la quale è stato presentato il territorio e la Riserva Uomo e biosfera Unesco dell’Appennino tosco-emiliano. Apella resterà nel cuore di questi ragazzi, mentre io tornerò preso con un’altra classe e sarà una sfida. Tornerò, infatti, con gli studenti dell’indirizzo meccanico e sono sicura che anche loro si lasceranno conquistare da questo posto magico”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48