Home Cronaca Baiso comune cardioprotetto

Baiso comune cardioprotetto

17
0

Il 9 gennaio scorso nella sala consiliare del Comune di Baiso il sindaco Fabrizio Corti ha ufficialmente informato la popolazione che anche il Comune di Baiso avrà a disposizione 4 defibrillatori, posizionati su tutto il territorio comunale nel capoluogo e nelle frazioni di Levizzano, Muraglione, San Cassiano, in luoghi strategici e raggiungibili in caso di emergenza in poco tempo, grazie alla impegno della sezione locale di Baiso della CRI e ai volontari che, coinvolti nel progetto, hanno partecipato alla formazione per un uso corretto dei dispositivi.

La realizzazione del progetto tuttavia è stata resa possibile soprattutto grazie alla generosità e al forte sostegno finanziario garantito dal presidente di Interpump Group, dottor Fulvio Montipò, che ha fortemente creduto nella proposta ed ha immediatamente appoggiato e sostenuto l’investimento economico che ha permesso l’acquisto dei defibrillatori semiautomatici posizionati nel capoluogo e nelle frazioni di Levizzano, Muraglione, San Cassiano.

Il dottor Montipò, intervenuto nel corso della cerimonia di inaugurazione, ha toccato il cuore dei presenti, ricordando le sue radici e sottolineando come il legame con Baiso vada oltre il dato anagrafico. Baiso è stata la sua prima scuola di vita, per cui il gesto di oggi, apparentemente semplice, si riempie di significato: rappresenta non un punto di arrivo, ma solo l’inizio di una solida collaborazione che coinvolgerà la popolazione intera , non solo di oggi, ma proiettandosi nel futuro. Concreto anche l’intervento del Dottor Rosi, direttore del distretto sanitario, che ha concluso gli interventi garantendo ai cittadini il sostegno del distretto nel percorso di mantenimento e potenziamento dei servizi offerti, predisponendo le strutture necessarie al soddisfacimento dei reali bisogni della popolazione, con particolare attenzione alla fascia degli anziani.

Al dottor Montipò va tutta la riconoscenza e la gratitudine dei cittadini di Baiso che, attraverso le parole del Sindaco Fabrizio Corti, intendono ringraziarlo per la sensibilità e la vicinanza che continua a dimostrare nonostante gli impegni lavorativi e il ruolo di primo piano che attualmente ricopre a livello nazionale ed internazionale.

Grazie a questo progetto è possibile affermare che Baiso è un comune “cardioprotetto” e ad oggi più sicuro.