Dove c’era l’antica Fiera di San Vitale… ecco i banchetti in quota

In Appennino c'è un luogo che, a visitarlo, sa davvero di magico. Sarà perché sorge su una sorta di altopiano naturale, ma si affaccia su un dirupo e la si può comunque raggiungere a piedi anche dal castello delle Carpinete, percorrendo il sentiero che parte dal piazzale del parcheggio del complesso matildico. Sarà perché la si raggiunge in auto passando per un bosco senza strada asfaltata.  Un po' per tutto questo colpisce la scelta di mettere in scena, domenica 3 aprile, un mercatino di prodotti del posto proprio qui, a San Vitale di Carpineti, dove ancora sorge il basamento dell'antica pieve, ma soprattutto dove si svolgeva una delle fiere più antiche (omonima) di tutto l'Appennino.

La mostra-mercato prevista per il giorno festivo andrà in scena dalle ore 9 alle 17 ci saranno banchetti espositivi di aziende agricole e promozionali attive nella montagna reggiana, a disposizione per far conoscere e vendere i propri prodotti tipici e artigianali ai visitatori. Il tutto condito da una sana gastronomia, ovviamente, con gnocco fritto, scarpasùn montanaro e altre prelibatezze preparati e serviti dai volontari di “Carpineti da Vivere”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Bellissima iniziativa, complimenti a tutti coloro che hanno reso possibile questa giornata!

    (Davide Negri)

    Rispondi
  2. Complimenti ai carpinetani, che oltre ad avere un bel territorio sono attenti alla loro storia ed hanno tanta iniziativa… intanto noi di Castelnovo aspettiamo la “notte rosa”.

    (Pierangela Melli)

    Rispondi
  3. Sl diceva gratias ago, io dico grazie a tantissime persone che domenica 3 aprile hanno contribuito a fare si che la Pieve di S. Vitale per una giornata è diventata un piccola comunità di mercanti, viandanti, acquirenti, musicisti; se per voi visitatori è stato bello per chi ha cercato di ricreare un punto di incontro tra passato e presente è stato un sogno realizzato, grazie, Danke, thank you. La Pieve di S. Vitale è una vetrina dell’Appennino, un posto dove ci sentiamo bene, un gioiello da mostrare, porgo rispetto e affetto a questo luogo. A tutti i genitori che hanno portato i loro figli, siete stati fantastici.

    (Petra)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48