La FB assicurazioni cede di poco al Montecchio

Ci vogliono i tempi supplementari all’Arena Montecchio per sconfiggere la FB assicurazioni LG Competition Castelnovo ne' Monti nel big-match del 2 aprile tra le capoliste del campionato di Serie C Silver. La squadra diretta dall'allenatore Cavalieri supera quella allenata dal suo collega Diacci con il finale di 69-63 che, a tre giornate dalla fine e con scontri diretti a favore, mette una seria ipoteca per la promozione diretta in C Gold: ai montecchiesi serviranno comunque almeno due vittorie in tre partite per potere ottenere la promozione.

Il palazzetto dello sport di Montecchio è pieno, con tanti tifosi della LG presenti e scesi dalla montagna per sostenere la propria squadra nel match più importante della stagione. C’è grande tensione ed attesa per la gara, la palla pesa di più rispetto alle altre partite di stagione regolare e questo si percepisce sin dai primi minuti quando le due squadre faticano a trovare la via del canestro.

A metà quarto la gara si accende, gli attacchi sono più forti delle difese e si segna da entrambe le parti del campo: cinque punti consecutivi di Paulig portano la LG sul 7-8, contro-parziale di 5-0 per Montecchio e poi 4 punti di Vanni fissano il risultato sul 12-12 a metà quarto. Primo periodo a ritmi elevati e godibile che si chiude con il canestro sulla sirena di Marchini che fissa il vantaggio di Montecchio sul 22-21. La gara si innervosisce nel secondo quarto con tanti falli e tante palle parse per entrambe le squadre, ma Arena è più concreta e riesce a capitalizzare dalla lunetta scappando sul +8 mentre la LG fatica a trovare la via del canestro e perde lucidità nella gestione del pallone. Il veterano Colla mette due bombe di fila e spinge Arena sino sul +13, Mallon e Canuti permettono però a Castelnovo di accorciare le distanze e le squadre vanno al riposo lungo sul punteggio di 39-30.

Montecchio rientra in campo con l’intento di chiudere la gara, ma la LG gioca un fantastico quarto a livello difensivo che limita la Dilplast a soli 5 punti in dieci minuti: Castelnovo riesce infatti con la zona a rallentare l’attacco della Pallacanestro Arena che fatica a far circolare il pallone e non riesce a segnare nè da sotto nè dalla distanza. Succede poco nel quarto e anche la FB sbaglia tanto in attacco, ma il trio Mallon-Canuti-Paulig firma il parziale che riporta i montanari a -2 sul 44-42 con dieci minuti ancora da giocare.

C’è grande tensione all’inizio dell’ultimo periodo, con le formazioni in campo consce del valore e dell’importanza dell’incontro per il loro futuro cestistico: ad inizio quarto c’è uno “scambio di triple” tra Guardasoni e Canuti che mantengono però inalterato il distacco fra le due squadre. Dopo tre minuti senza nemmeno un canestro, ci pensa Conte a rompere il digiuno con due punti da sotto che portano il risultato sul 49-45, mentre la LG continua a sbagliare tanti tiri facili e vicino al canestro. Magnani fa  2/2 dalla lunetta e Castelnovo torna a -2, ma Ferrari (che sino a quel momento aveva “sparacchiato” da 3) segna una tripla da grande giocatore che porta il risultato sul 52-47 a 3’ dalla fine. La LG non intende mollare: Paulig si carica la squadra sulle spalle e segna dalla lunetta i liberi che riportano i Cighiali a -1, poi Guarino segna una tripla di elevato peso specifico che spinge i montanari sul +2 a meno di un minuto dal termine. Montecchio sbaglia nell’azione successiva e Castelnovo ha il possesso per chiudere la gara, Paulig perde però palla in penetrazione e Arena ha ancora 24 secondi per pareggiare l’incontro: la LG difende bene, ma Conte attacca con decisione il canestro e riesce a guadagnarsi due tiri liberi che segna e riportano il match in perfetta parità a soli 7 secondi dal termine. Dopo il time-out, Paulig prova a costruirsi il tiro della vittoria che però non tocca nemmeno il ferro e sul 54-54 al 40° minuto si va ai tempi supplementari.

Nei primi minuti di tempo supplementare si segna solo dalla lunetta con Magnani e Vanni che firmano il +3 di Castelnovo, Guardasoni fa 2/2, Paulig ½ e la LG riamane ancora avanti sul 56-58. Quando l’inerzia della gara sembra a favore dei montanari, la bomba di Ferrari e la super-tripla di Conte spingono Montecchio sul +4 ad un minuto e mezzo dalla fine. I due canestri abbattono psicologicamente Castelnovo che non riesce più a segnare dopo aver giocato una gara di cuore, ma in cui ha subito diversi cali di lucidità e momenti di timore e tensione che non ha saputo gestire nel modo corretto. Montecchio negli ultimi secondi riesce pure ad allungare dalla lunetta e porta a casa una vittoria a dir poco fondamentale in chiave promozione: Arena vince con il finale di 69-63 ed il successo le permette di essere a soli due punti di distanza dalla Serie C Gold.

Dilplast Arena Montecchio–FB Assicurazioni LG Competition Castelnovo ne' Monti 69-63 dts

Parziali: 22-21; 39-30; 44-42; 54-54.

Dilplast Arena Montecchio: Grisendi 9, Lombardi, Riccò 5, Conte 14, Guardasoni 11, Giorgi, Basso 2, Maggi 7, Colla 6, Ferrari 10, Marchini 5. Allenatore: Cavalieri.

FB Assicurazioni LG Competition Castelnovo ne' Monti: Canuti 10, Mammi ne, Grulli, Ovi, Guarino 3, Rossetti 1, Paulig 19, Magnani 7, Vanni 11, Vezzosi, Mallon 12, Benvenuti ne. Allenatore: Diacci.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Partita generosa della LG, che però è mancata di lucidità nei momenti decisivi, al contrario della squadra montecchiese che ha gestito decisamente meglio la pressione psicologica. Poi, naturalmente, ci vuole anche un po’ di lato B per chiudere il cerchio… Bravi comunque, adesso concentrazione massima per i play-off!

    (Ivano Pioppi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48