Casina: “Sostegno di tutta la lista alla dottoressa Marino: siamo sicuri della sua condotta professionale e della sua correttezza”

 Patricia Marino

Patricia Marino

Sulla vicenda oggetto di alcuni articoli usciti in questi giorni, legati ad un episodio del 2012 che vide il decesso di una donna milanese ospite da parenti in territorio casinese, a spiegare la sua posizione interviene la stessa dottoressa Patricia Marino, già coordinatrice della Guardia Medica del distretto Ausl di Castelnovo Monti: “I contenuti degli articoli degli ultimi giorni presentano alcune imprecisioni sostanziali: innanzitutto la mia imputazione non riguarda l'omissione di soccorso, ma bensì l'articolo 318 del Codice Penale, ovvero l'omissione di atti d'ufficio, e credo sia una differenza importante.

Sono estremamente serena sul fatto di poter dimostrare di aver agito correttamente sulla base delle informazioni di cui ero in possesso: ci sono le registrazioni delle telefonate ricevute la sera dell'aprile 2012, che sono molto chiare e nelle quali solo alla terza viene chiesto il mio intervento per visitare la paziente.

Ovviamente il processo si celebra nelle sedi dovute, e non sui giornali, ma mi rammarica vedere che questa situazione, che rientra nell'ambito professionale, sia stata coinvolta nella campagna elettorale in corso a Casina quando, come ogni medico sa, i rischi del nostro lavoro comportano la possibilità di affrontare azioni legali, possibilità che, quando si lavora da tanti anni, ormai 20 come nel mio caso, gran parte spesi nell'ambito della continuità assistenziale e in situazioni di urgenza, diventa quasi una certezza.

Sono convinta che più che le mie dichiarazioni, per me possano rendere testimonianza proprio questi anni di impegno, di massima disponibilità e attenzione che ho rivolto ai pazienti. In questo lavoro ovviamente ci stanno le arrabbiature di chi reputa che un medico sia in grado di ristabilire e risolvere ogni situazione critica: vorrei davvero tanto che fosse così, ma purtroppo siamo esseri umani. Ribadisco la mia tranquillità nella convinzione di aver operato correttamente. Vorrei solo precisare, in conclusione, che sono di origine argentina, e non spagnola”.

Sulla situazione della dottoressa Marino, che è anche candidata alle elezioni comunali del 5 giugno nella lista Per Casina, interviene con una nota la stessa lista in modo unitario, a firma di tutti gli altri candidati, in primis Gian Franco Rinaldi: “Siamo convinti della professionalità e della correttezza di Patricia Marino, e del fatto che saranno dimostrate anche in sede legale. Auspichiamo che la campagna elettorale possa continuare nei binari di correttezza e clima sereno che l'hanno contraddistinta fino ad ora, pur nelle normali schermaglie che sono connaturate ad una sfida politico - amministrativa: le capacità della dottoressa Marino peraltro sono ben conosciute dalla gente di Casina, così come il suo impegno”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48