Intervista al nuovo sindaco di Ventasso Antonio Manari

Antonio ManariAntonio Manari è il primo sindaco di Ventasso, il comune nato dalla fusione di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto, e il suo nome entra nella storia d' Appennino per questo motivo. Una vittoria di misura, con 1.307 voti, pari al 51,35%, poco più di sessanta preferenze in più rispetto al suo sfidante, Paolo Bargiacchi, che si è fermato al 48,64%, pari a 1.238 voti.

Intervistiamo Manari durante la sua prima uscita ufficiale, alla conferenza stampa dell’iniziativa “Ritorno ai monti” che si è tenuta a Cerreto Alpi.

Come ha giudicato questa campagna elettorale? Aspra o corretta?

Io sono alla prima esperienza e non ho un metro di paragone diretto. Mi è sembrato che tutto sommato sia rimasta nell’alveo del buon senso e del vivere civile.

Cosa l’ha entusiasmato e cosa l'ha delusa di più? 

L’entusiasmo era vedere l’attenzione delle persone sulle cose che erano dette durante gli oltre venti incontri che abbiamo fatto. Abbiamo utilizzato un metodo, per me, abbastanza nuovo, non il comizio dove il candidato per oltre un’ora parla e imbonisce le persone, anche perché né io né nessun candidato aveva questa predisposizione. Abbiamo mostrato noi stessi; in maniera colloquiale abbiamo cercato di spiegare alle persone come pensiamo di attuare i programmi e quali siano, ho visto veramente tante persone ascoltare con attenzione e alla fine, evidentemente, essere convinti. Più che delusione direi che non mi aspettavo la fatica e questo carico di lavoro.

Ha dichiarato che rinuncerà alle ferie per mettersi al lavoro: quali le priorità?

2016-06-10 19.47.13-1Il Comune di Ventasso ha ereditato quarantaquattro dipendenti, diventando un unico ente, e bisogna che le risorse siano utilizzate al meglio, questo è il primo aspetto pratico. Poi ci sono una serie molto lunga di cose da fare, in primis mantenere il rapporto con la popolazione. Ovviamente sia io che le persone che collaborano con me dovremo amministrare il Comune, organizzare le quattro municipalità, che saranno l’interfaccia fra la popolazione di quelle frazioni e l’amministrazione comunale, che per forza di cose ora sarà un poco più distante.

I consigli delle municipalità non individuano una netta maggioranza: questo sarà un problema?

Assolutamente no, ripeto che saranno loro a tenere i contatti tra i bisogni della popolazione di quella comunità e si fanno carico di portarli in ambito di consiglio comunale, per cui i bisogni sono quelli.

Lei ritiene che il Pd debba prendere provvedimenti su Bargiacchi per avere disobbedito al partito? Oppure pensa che sia possibile coinvolgere Bargiacchi in un’azione di “conciliazione” e di governo tra forze che si appellano alla medesima area?

Antonio Manari

Antonio Manari

La prima domanda mi è assolutamente estranea, io non sono iscritto al Pd, sono stato appoggiato dal Pd, il mio voto è sempre stato in quell’area politica, per cui lascio la decisione a chi deve prenderla. Per il secondo punto rispondo una cosa che ho già detto. Alle due e dieci hanno chiuso lo spoglio e alle 2,12 ho ricevuto la telefonata di Bargiacchi che mi augurava buon lavoro. Credo che questo sia un buon auspicio e che testimoni anche l’alto senso civico di Paolo Bargiacchi.

Lei è il primo sindaco del crinale unito. Eppure il crinale scivola sempre più a valle e mostra segni di invecchiamento e perdita delle attività: lei che idea si è fatto per controbattere questo fenomeno?

C’è un’unica idea: bisogna creare posti di lavoro in quest’area. Se c'è lavoro i giovani si fermano, fanno figli, i figli vanno a scuola, i servizi vengono mantenuti aperti, ecc. Come? Nel programma lo abbiamo anche scritto in maniera esplicita, bisogna utilizzare le risorse del territorio. Ovviamente non si può puntare sull’industria pesante, ma su artigianato e piccola media impresa e soprattutto turismo. Il Comune di Ventasso ha riunito quattro territori già belli di per sé e bisogna veicolare la conoscenza del territorio al di fuori. Se si comincia ad attrarre persone, che siano turisti o residenti di seconde case, l’Appennino è ripopolato e di conseguenza si mette in moto l’economia.

Lista Manari

Lista Manari

Da qui anche una collaborazione col Parco nazionale?

Se si guarda sulla cartina, i 250 km quadrati del Comune di Ventasso costituiscono il cuore del Parco, la risposta è già qua.

La provinciale che sale da Ramiseto al Lagastrello è in condizioni disperate e inaccettabili per un Comune moderno: ritiene che sulla viabilità ci sia spazio per muoversi o si resterà in attesa come per la variante di Castelnovo?

Se parliamo di alternative stradali tipo le fondovalli se vengono ben volentieri. Sono però mega-opere e pensare che arrivino ci vogliono decine e decine di anni. Altresì bisognerà fare un’opera di persuasione, sollecito e convincimento agli organi che sono deputati alla manutenzione di queste strade: Anas, Provincia e Regione. I comuni non possono agire direttamente su questi assi stradali.

Mauro Corona, il noto scrittore e montanaro, dice che ci sono posti dove la neve è firmata (in senso stilistico) e vale di più, tipo Cortina: secondo lei potremo far diventare firmata anche la nostra neve?

Intanto la condizione climatica fra Alpi e Appennino crea una condizione di neve e una qualità differente, abbiamo il mare vicino. Detto questo, però, le nostre stazioni sciistiche, se andiamo indietro di 20-30 anni, erano di tutto rispetto; se le situazioni climatiche non saranno più così favorevoli per il turismo della neve bisognerà inventarsi, per queste stazioni, non solo attrazioni per due o tre mesi ma che coprano i dodici mesi. Cito solo una manifestazione: il mondiale del fungo. Per i due o tre giorni della manifestazione attira un numero di persone enorme.

manariLeggiamo nel suo programma: Dalla mia lunga esperienza lavorativa credo di avere appreso un metodo: ascoltare i bisogni delle persone, fare sintesi (diagnosi) e suggerire proposte (terapia). Questo suo modo di essere medico la aiuterà?

Questa era un modo per veicolare l’idea che bisogna ascoltare, decidere e poi fare proposte. Credo che mi aiuterà, se uno non è capace di ascoltare non può fare il mestiere che ho fatto per trent'anni, e anche per quanto riguarda l’amministratore è importantissimo ascoltare i bisogni delle persone. Poi conta avere anche qualche soluzione in tasca, ma questa la cercheremo e la troveremo.

La squadra con la quale collaborerà è già decisa?

Siamo in dirittura di arrivo, la comunicazione ufficiale la faremo giovedì quando faremo il primo consiglio comunale.

Il primo consiglio si terrà a Cervarezza dove sarà la sede comunale?

Attenzione, i quattro municipi rimangono con i servizi che sono erogati in ognuno di esso, perché i servizi devono rimanere vicino alle comunità. Quella che sarà concentrata sarà la parte amministrativa. A Cervarezza sarà la sede, ma non sarà un percorso brevissimo, perché per l’edificio dove sarà allocata la parte amministrativa, di proprietà del Comune, è già stato richiesto un finanziamento per la ristrutturazione, e si auspica arrivi velocemente. Fino a che non sarà fatto tutta la sede sarà mantenuta a Busana.

Dr. Manari, dr. Zobbi ed Eros Tamburini con i cicloergometri

Dr. Manari, dr. Zobbi ed Eros Tamburini con i cicloergometri

Fra cinque anni di quale sfida vorrebbe dire: l’ho vinta!

Rispondo semplicemente. Il numero di finestre chiuse rispetto al numero di finestre aperte. Se adesso si va nei nostri paesi, si vede che il 60-70-80% delle finestre sono chiuse. Fra cinque anni se dal 70 saremo arrivati al 40% avremmo raggiunto l’obiettivo. Il fatto di essere cosciente della difficoltà di raggiungere questo obiettivo è stato anche il motivo per cui ho chiesto ad alcune persone di esperienza, gente che ha fatto il sindaco per 10 anni, di affiancarmi. Ci sarà un gruppo di persone inesperto e alcune persone di grande esperienza, e soprattutto di grande spessore morale, che si sono messe  disposizione dei più giovani, con le quali lavorerò a questo e al resto.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Complimenti al dott. Manari. Ora auguriamoci di vedere una Giunta comunale di volti nuovi, non di ex sindaci che a suo tempo avevano predicato che non si sarebbero ripresentati; i cittadini rimarrebbero delusi da ciò e avrebbero molti ripensamenti alle prossime elezioni. Anche se inesperti, a detta di qualcuno, con l’impegno e la buona volontà si riesce a fare tutto e i nuovi volti che si sono presentati durante le riunioni sembrano persone in gamba con molte capacità. Auguri al nuovo sindaco del Comune di Ventasso e alla sua nuova squadra.

    (Alessandro N.)

    Rispondi
  2. Il dottor Manari e la sua squadra faranno sicuramente un buon lavoro, le capacità sono presenti in tutti i componenti. Ma tornando alla contingenza di questo particolare momento storico per il Comune di Ventasso, alcuni dettagli credo vadano meglio chiariti alla popolazione, ad esempio il ruolo dei rappresentanti eletti nelle municipalità. Come i cittadini dialogheranno con essi?

    (Commento firmato)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48