“Tanto fumo e poco arrosto”. AGGIORNAMENTO – La Lega nord (ma anche la lista “Progetto per Castelnovo”) non ci sta: “Parlate di voi”. La replica di Genitoni

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

La Lega nord a Castelnovo ne’ Monti è forse ancora alla ricerca della propria identità essendo che sui giornali tuona contro la giunta Pd su mendicanti, parcheggiatori abusivi o sulla sicurezza in generale (come abbiamo letto in questi giorni sui giornali locali) per voce del suo esponente locale Mattia Casotti.

Non un omonimo, ma proprio quel Mattia Casotti che ha partecipato alle ultime elezioni municipali rappresentando la Lega nord nella coalizione di centrodestra lista civica "Progetto per Castelnovo". La Lega nord era l’unico partito ufficialmente rappresentato stando a quanto pubblicato in campagna elettorale sulla pagina FB della citata lista civica.

La lista civica è riuscita a produrre due consiglieri di minoranza, Robertino Ugolotti (capolista) e Daniele Valentini (che ha ottenuto maggiori preferenze), che al momento sono insediati in Consiglio comunale a Castelnovo ne’ Monti. Lo stesso Robertino Ugolotti ha più volte ribadito che non vi sono stati cambiamenti nella squadra che si è presentata alle elezioni e che la collaborazione con Mattia Casotti (e dunque la Lega nord) è “quotidiana”.

Adesso è d’obbligo fare un po’ di chiarezza, dato che questi articoli dai toni sempre altisonanti sono solo fumo e niente arrosto. Sono semplici proclami a mezzo stampa senza una reale azione politica che ne sostenga il valore e porti ad qualche risultato concreto. Sono, come diceva una famosa canzone, solo parole e niente più… Infatti il giorno 30 novembre 2015 il M5S di Castelnovo ne’ Monti ha portato questa discussione non sui giornali ma in Consiglio comunale con una apposita mozione dove si chiedeva al Consiglio tutto di votare impegnando la giunta a:

intensificare i controlli a persone che sistematicamente sostano nei pressi di supermercati, ospedali, parcheggi, luoghi di culto, istituti scolastici o altre località di pubblico utilizzo al fine di verificare se talune persone siano:

. residenti o meno nel nostro  territorio comunale;

. cittadini italiani o se no se posseggono regolari documentazioni che gli permettano il soggiorno;

. se agiscono in maniera sporadica per bisogno oppure se le loro siano azioni sistematiche così come se sono vittime di organizzazioni criminali che ne sfruttano l’operato;

. se godano di aiuti statali/regionali/provinciali/comunali e ove possibile di verificare se siano aiutati dalle associazioni di volontariato;

. se risultino o meno iscritti ai centri d’impiego;

. se abbiano mai fatto richiesta di aiuto ai servizi sociali;

adoperarsi con qualsiasi mezzo in proprio possesso a:

. denunciare alle autorità competenti ogni infrazione rilevata così come ogni sospetto di sfruttamento da parte di terzi;

. attivare i servizi sociali e supportare la presentazione di eventuali documentazioni per richiesta aiuto economico per loro ed i loro familiari così come l’ausilio necessario per effettuare iscrizione al centro di impiego più prossimo se vengono rilevate situazioni di reale indigenza;

che vengano affissi in tutte le piazze e parcheggi pubblici adeguate cartellonistiche che allertino i cittadini dal non cadere nella trappola di finti indigenti e lasciando chiare istruzioni e recapiti per dove rivolgersi nel caso di dubbio per aiutare chi veramente necessita di aiuto come: numero di contatto servizi sociali e polizia municipale.

Il Consiglio bocciò questa mozione non ritenendola necessaria con il voto della maggioranza Pd e della lista civica "Progetto per Castelnovo ne’ Monti".

Tutto questo a dimostrazione del fatto che sui giornali si raccontano storie e si fanno finte liti (teatrino della politica italiana negli ultimi 25 anni) ma quando si viene chiamati a votare, lontani dai riflettori dei media, ci si allinea per non infastidire chi governa.

(Movimento 5 Stelle Castelnovo ne’ Monti)

* * *

Aggiornamento 29 luglio 2016 ore 7,45

Riceviamo e pubblichiamo il seguente intervento.

Mattia Casotti, esponente della Lega nord dell’Appennino reggiano, insieme a  Robertino Ugolotti e Daniele Valentini, consiglieri comunali a Castelnovo ne’ Monti, non ci stanno e replicano alle accuse strumentali mosse nei loro confronti dal Movimento 5 stelle. “Ma quale fumo senza arrosto – attacca Casotti -. Quelli che sollevano un polverone e poi non fanno nulla rimanendo nascosti dietro la polvere sono loro. Gli stessi che hanno sbandierato ai quattro venti la loro idea di fare stipulare assicurazioni contro i furti attraverso il Comune quando il testo che hanno presentato in Consiglio era palesemente copiato da quello di Gabriele Delmonte depositato a Montecchio in precedenza. Sono gli stessi – continua Casotti – che non si fanno vedere con un gazebo in giro per le strade dai tempi della campagna elettorale mentre noi siamo sempre presenti, e non solo a Castelnovo ma su tutta la montagna. Quanto al tema dell’accoglienza e dell’immigrazione vorrei poi ricordare che siamo stati noi i primi a sollevare dubbi e perplessità circa la possibilità di assegnare luoghi pubblici a islamici”. A ruota Robertino Ugolotti e Daniele Valentini che rispondono all’attacco dei pentastellati in merito alla mozione presentata in Comune sulla sicurezza: “Noi come lista civica non abbiano votato quella mozione e non la rivoteremmo nemmeno oggi perché siamo sempre stati confortati dalle forze dell’ordine sui controlli e sulla conoscenza di coloro che si aggirano sul nostro territorio. Oggi vi è certamente la necessita di un rafforzamento dei controlli ma anche di un dialogo che ha sempre le stesse regole: chi viene sul nostro territorio deve rispettare regole e valori, chi delinque deve essere espulso  come e accaduto ieri a Felina”. “Il nostro rapporto con i partiti che ci hanno sostenuto – aggiungono - sono sempre stati corretti ma ognuno nel rispetto della loro autonomia. Vale per noi e per il coordinatore della Lega Casotti che sta svolgendo un ottimo lavoro per il nostro territorio, a partire dalla viabilità al problema della Sadon. Saranno poi i cittadini a decidere chi svolge meglio l'opposizione e non il giudizio di parte di Genitoni”.

Aggiornamento 29 luglio 2016 ore 11.44

Riceviamo e pubblichiamo il seguente intervento.

Ringrazio Mattia Casotti (Lega Nord) ed i consiglieri Robertino Ugolotti e Daniele Valentini (Lista civica Progetto per Castelnovo ) per avermi tirato in ballo dandomi la possibilità di rispondere alle loro false illazioni con fatti concreti.

Il M5S di Castelnovo ne’ Monti è stata l’opposizione più attiva della storia del Comune lottando per la ripubblicizzazione dell’acqua, per sostenere il comitato a difesa del punto nascite (prima mozione portata in comune dal M5S e respinta), per i diritti dei disabili (nominando il primo sportivo disabile Massimo Croci come commissario nella commissione sport del comune), valorizzando i nostri artisti locali (portando ad esibirsi il tenore Roberto Costi alla fiera di San Michele).

Abbiamo chiesto ed ottenuto che gli scrutatori per le elezioni fossero selezionati in base alle reali esigenze economiche dando precedenza a studenti e disoccupati (prima volta che si adottano criteri di scelta equo-sociali nella selezione degli scrutatori), abbiamo chiesto ed ottenuto che fossero incentivati gli esercizi commerciali che rinunciavano all’istallazione delle Slot-Machine, e siamo sempre stati presenti con i nostri banchetti anche dopo le elezioni  (nell’ultimo sul referendum per le trivellazioni sono stati fotografati con aal nostro gazebo anche sindaco e due assessori) e lo saremo sempre in funzione del nostro tempo per ascoltare e dare informazioni su temi di interesse collettivo (prossimo appuntamento per consultazione referendaria).

Abbiamo inoltre presentando mozioni, proposte ed interpellanze scritte ed orali su temi di pubblico interesse che hanno prodotto risultati concreti per la nostra comunità.

Solo per rinfrescare le memorie in mezzo mandato la nostra opposizione costruttiva ha ottenuto per Castelnovo ne’ Monti:

-          Approvazione  dell’accesso all’8×1000 da utilizzare per l’edilizia scolastica;

-          Approvazione della mozione sicurezza su installazione impianti di rilevamento targhe in entrata ed uscita dalle borgate ed intensificazione dei pattugliamenti nelle ore notturne;

-          Approvazione del rilevamento delle PM10 in Viale Enzo Bagnoli (arteria principale del centro);

-          Accolta la nostra proposta proposto di rivedere un investimento in lampioni di vecchia generazione in Viale Enzo Bagnoli sapendo che tra un anno sarebbero nuovamente stati sostituiti con quelli multiutenza essendo già stato finanziato il progetto Smart City per C. Monti, facendo risparmiare soldi pubblici alla comunità;

-          Approvazione della  messa in sicurezza dei guardrail nei tratti stradali di competenza comunale, per la sicurezza dei motociclisti;

-          Approvazione della mozione sulla lotta al gioco d’azzardo per  contrastare il fenomeno di diffusione delle “Slot Machines” anche attraverso forme di incentivazione agli esercizi commerciali;

-          Approvazione possibilità di dichiarare la volontà della donazione organi direttamente sulla carta d’identità;

-          Approvazione dell’istituzione commissione pari opportunità;

-          Approvazione dello stop alle pubblicità offensive per la dignità delle donne;

-          Accolta la richiesta dei  Consigli comunali programmati per dare la possibilità alle minoranze di massima partecipazione;

-          Approvazione della mozione sul censimento e smaltimento amianto nel territorio Comunale;

-          Approvazione della mozione sull’utilizzo dei new media per consentire un filo diretto tra amministrazione comunale ed i cittadini;

-          Approvazione mozione sulle comunità solari per l’avvio di un percorso di auto efficientamento energetico;

-          Approvazione del divieto di fumo nei parchi giochi comunali in difesa del diritto alla salute dei più piccoli;

-          Approvazione del baratto amministrativo che darà la possibilità a chi ha situazioni di disagio economico di pagare gli imposti comunali con prestazioni d’opera per lavori socialmente utili

Gran parte di questo lavoro è sconosciuto ai più ma non certo ai consiglieri Robertino Ugolotti e Daniele Valentini che hanno votato gran parte di queste proposte avanzate dal M5S di Castelnovo ne’ Monti (tutto agli atti e di pubblica consultazione).

Respingo quindi al mittente ogni falsa e pretestuosa dichiarazione sull’operato del M5S di Castelnovo ne’ Monti che è al momento l’unica vera opposizione costruttiva nel Comune di Castelnovo ne’ Monti ed invito a produrre meno comunicati stampa ma più azioni istituzionali concrete che possano realmente produrre risultati tangibili tra i nostri cittadini.

Le “balle” stanno in poco posto, il tempo dei proclami è finito e fa parte di una vecchia politica ormai in declino: Servono fatti e non parole!

Cordiali saluti,

Massimiliano Genitoni

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Ringrazio Mattia Casotti (Lega Nord) ed i consiglieri Robertino Ugolotti e Daniele Valentini (lista civica Progetto per Castelnovo) per avermi tirato in ballo dandomi la possibilità di rispondere alle loro false illazioni con fatti concreti. Il M5S di Castelnovo ne’ Monti è stata l’opposizione più attiva della storia del Comune lottando per la ripubblicizzazione dell’acqua, per sostenere il comitato a difesa del punto nascite (prima mozione portata in comune dal M5S e respinta), per i diritti dei disabili (nominando il primo sportivo disabile Massimo Croci come commissario nella commissione sport del comune), valorizzando i nostri artisti locali (portando ad esibirsi il tenore Roberto Costi alla fiera di San Michele). Abbiamo chiesto ed ottenuto che gli scrutatori per le elezioni fossero selezionati in base alle reali esigenze economiche dando precedenza a studenti e disoccupati (prima volta che si adottano criteri di scelta equo-sociali nella selezione degli scrutatori), abbiamo chiesto ed ottenuto che fossero incentivati gli esercizi commerciali che rinunciavano all’installazione delle Slot-Machine, e siamo sempre stati presenti con i nostri banchetti anche dopo le elezioni (nell’ultimo sul referendum per le trivellazioni sono stati fotografati al nostro gazebo anche sindaco e due assessori) e lo saremo sempre in funzione del nostro tempo per ascoltare e dare informazioni su temi di interesse collettivo (prossimo appuntamento per consultazione referendaria). Abbiamo inoltre presentando mozioni, proposte ed interpellanze scritte ed orali su temi di pubblico interesse che hanno prodotto risultati concreti per la nostra comunità. Solo per rinfrescare le memorie in mezzo mandato la nostra opposizione costruttiva ha ottenuto per Castelnovo ne’ Monti:
    – approvazione dell’accesso all’8×1000 da utilizzare per l’edilizia scolastica;
    – approvazione della mozione sicurezza su installazione impianti di rilevamento targhe in entrata ed uscita dalle borgate ed intensificazione dei pattugliamenti nelle ore notturne;
    – approvazione del rilevamento del PM10 in viale Enzo Bagnoli (arteria principale del centro);
    – accolta la nostra proposta di rivedere un investimento in lampioni di vecchia generazione in viale Enzo Bagnoli sapendo che tra un anno sarebbero nuovamente stati sostituiti con quelli multiutenza, essendo già stato finanziato il progetto Smart City per C. Monti, facendo risparmiare soldi pubblici alla comunità;
    – approvazione della messa in sicurezza dei guardrail nei tratti stradali di competenza comunale, per la sicurezza dei motociclisti;
    – approvazione della mozione sulla lotta al gioco d’azzardo per contrastare il fenomeno di diffusione delle “slot machines” anche attraverso forme di incentivazione agli esercizi commerciali;
    – approvazione possibilità di dichiarare la volontà della donazione organi direttamente sulla carta d’identità;
    – approvazione dell’istituzione commissione pari opportunità;
    – approvazione dello stop alle pubblicità offensive per la dignità delle donne;
    – accolta la richiesta dei Consigli comunali programmati per dare la possibilità alle minoranze di massima partecipazione;
    – approvazione della mozione sul censimento e smaltimento amianto nel territorio comunale;
    – approvazione della mozione sull’utilizzo dei new media per consentire un filo diretto tra amministrazione comunale ed i cittadini;
    – approvazione mozione sulle comunità solari per l’avvio di un percorso di auto efficientamento energetico;
    – approvazione del divieto di fumo nei parchi giochi comunali in difesa del diritto alla salute dei più piccoli;
    – approvazione del baratto amministrativo che darà la possibilità a chi ha situazioni di disagio economico di pagare gli imposti comunali con prestazioni d’opera per lavori socialmente utili.
    Gran parte di questo lavoro è sconosciuto ai più ma non certo ai consiglieri Robertino Ugolotti e Daniele Valentini che hanno votato gran parte di queste proposte avanzate dal M5S di Castelnovo ne’ Monti (tutto agli atti e di pubblica consultazione). Respingo quindi al mittente ogni falsa e pretestuosa dichiarazione sull’operato del M5S di Castelnovo ne’ Monti che è al momento l’unica vera opposizione costruttiva nel Comune di Castelnovo ne’ Monti ed invito a produrre meno comunicati stampa ma più azioni istituzionali concrete che possano realmente produrre risultati tangibili tra i nostri cittadini. Le “balle” stanno in poco posto, il tempo dei proclami è finito e fa parte di una vecchia politica ormai in declino. Servono fatti e non parole! Cordiali saluti.

    (Massimiliano Genitoni, portavoce M5S C. Monti)

    Rispondi
  2. Caro Max, io ho sempre rispettato il tuo lavoro e il tuo impegno. Non si sa perché hai voluto montare ‘sta polemica e allora è normale replicare. Mi fa piacere che hai potuto esporre il tuo lavoro, si vede che era la prima volta che lo facevi. Potremo star qua a far la gara a chi ha fatto di più , ma non credo interessi molto. Robertino e Daniele hanno fatto molto in Consiglio comunale, così come avete fatto voi. Potrei farti altri esempi. Ma la gente sa cosa abbiamo fatto è cosa facciamo. Così penso che sia giusto confrontarci davanti a un bicchier di vino. Un caro saluto.

    (Mattia Casotti)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48