Sabato 8 ottobre un'”Amatriciana per Amatrice” a Castelnovo ne’ Monti, nel nuovo oratorio interparrocchiale – AGGIORNAMENTO

amatriciana

L'Amministrazione comunale di Castelnovo ne’ Monti ha organizzato, in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio e con il nuovo Centro pastorale interparrocchiale (Cpi), una spaghettata di solidarietà a favore delle comunità colpite dal terremoto del 24 agosto scorso in centro Italia. “Un'amatriciana per Amatrice” è il titolo della campagna nazionale che in queste settimane sta raccogliendo fondi in tutto il Paese, puntando sul piatto tipico della cittadina laziale, simbolo della tragedia ma anche della volontà di rinascita dei territori colpiti.

L'iniziativa si terrà sabato prossimo, 8 ottobre, alle ore 20,30, nella sala principale del Cpi–Oratorio di Castelnovo, in via alla Pieve, ed avrà un costo di 13 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini fino a 10 anni.

sabrina-fioriSull'importanza dell'iniziativa così spiega l'assessore al volontariato e associazionismo, Sabrina Fiori: “Abbiamo lanciato la proposta di una iniziativa a favore delle popolazioni terremotate alle associazioni di volontariato del territorio, che hanno immediatamente risposto positivamente, e credo sia davvero un bel segnale. Abbiamo chiesto la possibilità di utilizzare la sala al nuovo oratorio interparrocchiale e anche in questo caso è arrivata subito la disponibilità. I fondi che raccoglieremo saranno depositati sul conto corrente appositamente aperto dall'Unione dei comuni dell'Appennino nei giorni immediatamente successivi al sisma e saranno poi destinati al progetto coordinato dalla Provincia di Reggio Emilia, che ha come obiettivo la ricostruzione della scuola elementare di Montegallo, in provincia di Ascoli Piceno, che a seguito del sisma ha avuto il 77% di edifici dichiarati inagibili. Forniremo i dettagli dei fondi raccolti e delle spese sostenute per ogni passaggio, così da restituire alla popolazione i risultati concreti che otterremo. Sappiamo che la comunità di Castelnovo e dell'Appennino si distingue per sensibilità e solidarietà, per cui ci attendiamo una forte partecipazione sabato sera”.

Dal pomeriggio di domani, venerdì 30 settembre, sarà aperta la prevendita per la cena, in alcuni negozi, uffici e sedi di associazioni di Castelnovo e Felina. Per il capoluogo la Sisley di via Roma, 50, la sede della Croce Verde in via Boschi, 24, Stereocentro in via Roma, 31/b, il Bar La Croce, l'Ufficio Iat di via Roma, 4, Rosazzurro di Piazza Peretti. Gli altri esercizi coinvolti sono Pavisystem di via Boaro, 24, tra Castelnovo e Felina, e Pane e Cioccolato in via Fontanesi, 17 a Felina.

Per informazioni è possibile contattare la Biblioteca comunale “R. Crovi” al numero 0522610204.

* * *

Aggiornamento 8 ottobre 2016

E' possibile, dato che c'è ancora posto, "saltare" le prenotazioni di cui sopra e presentarsi direttamente all'oratorio.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Bella iniziativa, indipendentemente dall’importo che riuscirete a recuperare è un grande messaggio sul nostro territorio per far comprendere che tutti dobbiamo fare qualcosa, nessuno escluso; inoltre è un bell’esempio di collaborazione tra associazioni di volontariato, amministrazione e centro parrocchiale. Spero che in tutti i Comuni si segua il vostro esempio, come già fatto in altri paesi.

    (Lino Franzini, sindaco di Palanzano)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48