Torneo della Montagna, ecco come è andata la quarta giornata

Cervarezza Terme e Leguigno salutano il pubblico

Prima giornata di questo Torneo della Montagna che non ha osservato nessun anticipo o posticipo; tutte le gare sono state giocate in contemporanea, con i Giovanissimi in campo alle 17 e i Dilettanti alle 18,15. A due turni dalla fine, alcuni gironi hanno preso forma, nel senso che si è delineata una certa gerarchia in ottica passaggio del turno ma anche di vittoria finale, in altri i giochi sono più che aperti.

Uno di questi gironi è sicuramente il D. La vittoria del Leguigno sul campo del Cervarezza Terme, che finora aveva vinto tutte le prime tre gare, ha di fatto riaperto la corsa anche per il primo posto. Il rigore decisivo siglato da Priolo, ha portato non poche polemiche. E’ stata una gara abbastanza bloccata, questo perché le due retroguardie hanno disputato una grande partita. La difesa e la solidità del Cervarezza è ormai nota, basti pensare che ha subito solo due reti fino ad ora, di cui un rigore e un’autorete. Dall’altra parte, col nuovo schieramento (su tutti Priolo terzino sinistro e Colman Castro al centro, ma anche Fornili e Ferrarini), anche il Leguigno ha trovato una buona quadratura, subendo un solo gol in 180 minuti. Nel primo tempo il Leguigno ha avuto più occasioni da rete, con Morani, Guidetti e soprattutto Gusella, ma Calderoni è reattivo sulla sua botta dalla distanza. La prima palla gol nitida è però dei locali, al 17’ con Rispoli che pesca Mammetti, ma il suo colpo di testa è impreciso. Cervarezza che ha avuto anche un’altra occasione: Leoncelli va sulla fascia, crossa per Mammetti che è solo nell’area piccola, ma con un’acrobazia è provvidenziale Colman Castro, autore di una partita praticamente perfetta. Nella ripresa il Leguigno prova a premere, ma sfondare è difficile. Le occasioni migliori sono di Aliu (Calderoni copre bene il primo palo) e di Ghirelli (tiro potente da ottima posizione ma murato dalla difesa). Poco prima Rinaldi brucia tutti sul primo palo, ma il colpo di testa sorvola la porta difesa da Della Corte. Ma è nel recupero che c’è l’episodio del rigore. Aliu sterza sul sinistro appena dentro l’area, va a contatto con Cani e va giù; l’arbitro dopo qualche secondo di tentennamento indica il dischetto, e così partono le proteste di locali. Sul dischetto è freddo Priolo, probabilmente il migliore il campo, oltre alla rete decisiva. Nei Giovanissimi vince  2-0 il Cervarezza, con reti di Pennucci, cross beffardo, e Lotti.

Nell’altra gara del girone D, arriva la terza sconfitta consecutiva del Carpineti, che nel prossimo turno, con un eventuale sconfitta, potrebbe già salutare il Montagna. La classifica è però racchiusa in 6 punti, quindi tutto è possibile, anche per i vice-campioni uscenti. A Quattro Castella, partita iniziata con 30 minuti di ritardo causa mancanza del defibrillatore. Decide la gara Piermattei, con un gol in apertura (su assist di Caselli) e uno in chiusura. Espulso al 73’ Severi per fallo di mano, episodio che ha complicato ancor di più i piani del Carpineti. Nel prossimo turno Leguigno-Team Montecavolo e Cervarezza Terme-Carpineti, gare che potrebbero essere giocate sabato sera. Tutto è aperto, e la corsa alla qualificazione sarà affascinante, come da pronostico. Nei Giovanissimi la vittoria del Team Montecavolo vale i quarti di finale: vittoria per 3-1, con reti di El Moulouki, Dall’Asta e Saccani. Per gli ospiti Cutrufo.

Nel Girone C continua a macinare reti e vittorie il Baiso Secchia: con ben 13 reti in quattro gare, i canarini hanno il miglior attacco del Torneo. Il Felina però, nonostante la situazione drammatica di classifica e le 13 reti incassate (peggior difesa del Torneo), ha reso la vita tutt’altro che facile al Baiso. Al 12’ sblocca l’incontro Lusoli, con un bel tiro a giro. Al 32’ il primo squillo di Daniele Barozzi, che colpisce il palo. Cinque minuti dopo arriva la rete, con un colpo di testa su servizio di Rizzuto (è il 5° gol per Barozzi in questo Torneo, e attualmente è il principe dei bomber). Quando la partita pareva incanalarsi verso una facile vittoria dei locali, il Felina inizia ad uscire fuori dal guscio, e al 40’ sfiora il gol con Pompini, che si mangia un gol praticamente fatto. Al quinto della ripresa è proprio Pompini a trovare il gol del 2-1, di testa. Al 15’ arriva il secondo legno della gara per Barozzi. Due minuti dopo ecco l’inaspettata rete del 2-2: Carpi del Felina entra in area, e l’arbitro punisce un fallo di S. Barozzi su di lui. Lo stesso Carpi non sbaglia dagli 11 metri.  Da ora in poi i canarini hanno diverse chance, soprattutto al 34’ quando Barozzi centra il terzo palo di giornata. Ma a sei minuti dal termine arriva il gol di Rizzuto che scaccia le streghe. Ora al Baiso manca un solo punto per la matematica qualificazione. Nei Giovanissimi goleada del Baiso, con sei reti. A segno De Giuseppe, Castellani, Rizzo, Bertolani, Yeboah, Ovi. Nell’altra gara, il Valestra batte il San Cassiano per 2-1. Reti di Odogwu e Nazzani (altra punizione dopo quella di Felina), per gli ospiti a segno Zanola dal dischetto. Tanti gli episodi dubbi: Nazzani (Valestra) poteva essere espulso nel primo tempo per fallo di reazione, così come pareva evidente un rigore su Zamble (Valestra), dapprima assegnato, ma dopo l’arbitro ha cambiato decisione. Da segnalare anche un legno colpito da Bigonotti del San Cassiano. Nei Giovanissimi altra goleada, il San Cassiano vince, infatti, per 7-1. Reti di Incerti (2), Peddis (2), Khainouch, Parisi e Scognamiglio. Per i locali rete di El Maidi.

Nel Girone B è finita in parità Gatta-Villa Minozzo. Reti al 30’ della ripresa di Martino, di testa su corner, e pari del Villa 8 minuti dopo con Daldosso, con una punizione chirurgica. In mezzo diverse occasioni, ma Fava è provvidenziale su Zaoui e Serena su Zannoni. Nei Giovanissimi  vince per 2-1 il Villa Minozzo, al primo successo in questo torneo. Vittoria in rimonta del Vettus sul Trinità, che era passato in vantaggio con Ravanetti all’11’. Le reti di Menichini al 19’ e di Predelli al 23’ sanciscono la sconfitta degli ospiti, che hanno il rammarico di aver fallito due grandi palle gol con Burgazzoli. Nei Giovanissimi è finita 1-1, reti di Toti (T) e Ofoasi (V).

Nel Girone A pareggio a occhiali fra il Corneto dei giovani e il Cavola. Poche le occasioni degne di nota, tra cui un tiro di Guarda ben parato da Mailli all’84° minuto. Il progetto giovani, fra locali esterni, del Corneto si dimostra interessante, visto che a parte la sconfitta nella gara d’esordio col Cavola, poi sono arrivati tre pareggi. Nei Giovanissimi ha calato il poker il Corneto, con Bertolini, Caiti e Zafferri (2). Nell’altra gara la Borzanese vince per 3-1 con la Vianese. La squadra di Vacondio vola spedita verso i quarti, comandando il girone con 10 punti. A segno a freddo Ametta S., su assist di Ferrari. Al 35’ il raddoppio con Bertoni. La Vianese però nel recupero della prima frazione di gara accorcia, con Bonomi dal dischetto. Nella ripresa è venuta fuori la grinta della Borzanese, che ha voluto fortemente questi tre punti, e li ha messi in ghiaccio col gol di Salomone all’ultimo secondo. Poco prima Geti vicino al 2-2, ma Pè si esalta. Nei Giovanissimi risultato inverso, con la Vianese che supera i locali per 3-1.

Di seguito il quadro completo dei risultati e le classifiche (Dilettanti):

Girone A

Borzanese-Vianese 3-1 (Ametta S., Bertoni, Salomone; Bonomi).

Corneto-Cavola 0-0.

Classifica: Borzanese 10, Vianese 4, Cavola 4, Corneto 3.

Girone B

Vettus-Trinità 2-1 (Predelli, Menichini; Ravanetti).

Gatta-Villa Minozzo 1-1 (Martino N.; Daldosso).

Classifica: Gatta 8, Vettus 7, Villa Minozzo 4, Trinità 2.

Girone C

Baiso-Felina 3-2 (Lusoli, Barozzi, Rizzuto; Pompini, Carpi rig.).

Valestra-San Cassiano 2-1 (Odogwu, Nazzani; Zanola rig.).

Classifica: Baiso Secchia 10, Valestra 7, San Cassiano 4, Felina 1.

Girone D

Cervarezza Terme-Leguigno 0-1 (Priolo rig.).

Team Montecavolo-Carpineti 2-0 (Piermattei 2).

Classifica: Cervarezza Terme 9, Leguigno 6, Team Montecavolo 6, Carpineti 3.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48