“Abbiamo chiuso l’unica sala parto non fumatori”

#poppatedaria

In questi giorni ho la strana convinzione che a Reggio Emilia almeno il 10% dei genitori (ovunque abitino) sceglierebbero per i propri figli di respirare aria i primi giorni di vita invece che PM10. Forse addirittura pagherebbero per farlo(!)
Basterebbe chiederglielo con domande ben poste. "Preferisce che suo figlio nasca in sala parto fumatori o non fumatori?". Come quando si va a pranzo... Se 1 su 10 rispondesse bene (diciamo con #buonsenso), questa possibilità sarebbe aperta anche per gli altri 9 e il servizio sanitario sarebbe per tutti migliore. Ho la strana sensazione che in questi giorni (ormai tutti i giorni dell'anno) anche da Parma e da Modena sceglierebbero volentieri questa emozione e forse sarebbero addirittura più di 500 i nati respirando aria in Emilia Romagna. Ma i medici non lo permettono e hanno chiuso l'unica sala parto non fumatori che avevamo... Probabilmente nuoce gravemente.  Alla loro salute.

 

(Giovanni Teneggi)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Signor Giovanni, ha pienamente ragione, ma per me la storia non è chiusa, dobbiamo continuare a tener duro, come la vedova e il giudice disonesto del Vangelo.

    (Simone G.)

    Rispondi
  2. E’ proprio vero, siamo arrivati alla follia pura.

    (DC)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48