Home Cronaca Cortogno, dove avvenne la tragedia ora c’è una panchina che ricorda Santino....

Cortogno, dove avvenne la tragedia ora c’è una panchina che ricorda Santino. E il suo amore per il Creato

21
3

Domenica a Cortogno di Casina, organizzata dalla Parrocchia e dalla Latteria sociale S. Giorgio, si è svolta la tradizionale Festa di Sant'Antonio.

Alla presenza della giunta Municipale, dei soci della latteria e di tutta la comunità parrocchiale la festa ha avuto inizio con la santa messa presieduta da don Umberto Iotti. Nel corso della messa sono stati distribuiti agli allevatori i tradizionali boccetti d'acqua benedetta da spargere, secondo un'antica usanza contadina, nelle stalle. Al termine della messa è stato inaugurato lo Spazio a ricordo di Santino Camorani tragicamente deceduto oltre un anno fa in un incidente col proprio trattore. Su iniziativa di Matteo Domenichini e della Latteria sociale, grazie anche al contributo di alcuni amici  è stata realizzata " La panchina di Santino" uno spazio dove potersi sedere e ammirare la Valle del Tassobbio e le principali vette del nostro Appennino. La panchina è stata costruita nella piazzetta del paese, proprio nel punto in cui si è verificata il tragico incidente Durante l'inaugurazione vi sono stati gli interventi di Matteo Domenichini,  del presidente della latteria Marcello Chiesi e del sindaco di Casina,  Stefano Costi che hanno ricordato Santino come "maestro di vita" e punto di riferimento per l'intera comunità di Cortogno e per tante persone che hanno avuto la fortuna di conoscere il suo spirito collaborativo e la sua disponibilità verso il prossimo.

Lo stesso Matteo Domenichini al termine ha ringraziato anche le imprese Falbo Franco e  Paolo Rinaldi che hanno realizzato l'opera in maniera gratuita e l'assessore Tommaso Manfreda che ha contribuito alla  progettazione. Al termine dell'inaugurazione ha fatto seguito il tradizionale e partecipatissimo pranzo di Sant'Antonio.

(S.D.)

3 COMMENTS