Il ricordo di Giulio Ferrari da parte degli amici di Bergogno

Giulio Ferrari

Il ricordo di Giulio Ferrari di Bergogno di Casina, morto sabato 17/02/2018 all'età di 86 anni. Tutta la comunità lo ricorda come il "Sindaco".

***

Caro Giulio,

Bergogno da sabato è ancora più povero. Non eri più con noi da un po' di tempo, ma sapevamo che ogni tanto potevamo vederti. La tua salute non ti permetteva più di rimanere da solo e la casa di riposo è stata la tua ultima casa.

Eri una persona semplice ed estremamente onesta: chi non è stato mandato a quel paese da Giulio? Chi non ha sentito Giulio imprecare con colorite parolacce? I tuoi modi bruschi e diretti erano sempre pepati con un linguaggio grezzo che per chi non ti conosceva poteva sembrare offensivo, ma per tutti noi era la tua parlata caratteristica, il tuo modo di essere vicino e di farti comunità.

Bastavano pochi attimi per accorgersi che eri una figura importante per il nostro piccolo borgo, che è stato sempre la tua famiglia e la tua casa da custodire e amministrare. Ti abbiamo voluto un gran bene e lasci tanti ricordi belli e colorati a chiunque ti ha conosciuto, a chi ha condiviso con te la vita quotidiana e a chi ti ha solo incontrato. La tua casa, infatti, era il centro del paese e ti si poteva trovare seduto sotto la volta o in giro; chi arrivava a Bergogno non poteva non vederti: eri il nostro sindaco!

Giulio, ora ti immaginiamo lassù con il tuo cappello da Alpino, camminare fiero in mezzo agli amici e ai famigliari che ci hanno lasciato. Forse, al tuo arrivo, una tiratina d’orecchie te l’avranno già data, ma poi ti avranno aperto la porta, forse la volta, perché lassù sanno che dietro al tuo carattere burbero, non c’è mai stata cattiveria ma solo bontà d’animo. Riposa in pace accanto a tuo fratello e ai tuoi genitori. Noi pregheremo per te e tu, da lassù, guarda i tuoi paesani con un sorriso e soprattutto senza parolacce…tanto noi sappiamo che ci volevi un gran bene!

(I tuoi amici di Bergogno)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48