Lunedì sul campo: l’Atletico Montagna Juniores è salvo, Baiso al terzo successo di fila

Gli Juniores dell'Atletico festeggiano la salvezza

Partiamo dalla Promozione, girone B, e dall’Atletico Montagna. I ragazzi di Capanni hanno giocato sul difficile campo dell’Arcetana, che lotta per la zona play off, ed è l’unica squadra di questo girone ancora imbattuta tra le mura amiche. Al 77’ però l’Atletico trova il vantaggio, con un tiro imparabile di Predelli, capocannoniere dei suoi con 9 reti. I tre punti sarebbero molto preziosi in chiave salvezza, ma all’84’ arriva il pari di Spallanzani. La partita sembra incanalarsi verso un pari che per diversi motivi scontenta entrambe, ma al quinto minuto di recupero, Spallanzani sigla la doppietta personale regalando i tre punti ai suoi. L’Atletico ora si trova a +2 sulla zona play out, e si giocherà tutto nelle restanti quattro gare. Domenica 15 aprile andrà in scena un derby di fuoco: Atletico Montagna-Castellarano.

Menzione particolare per i ragazzi della Juniores dell’Atletico Montagna, che sabato hanno raggiunto una faticosa e sudata salvezza: basti pensare che nella classifica finale, dall’ottava posizione alla tredicesima, ci sono ben sei squadre racchiuse in due punti, ma a retrocedere, oltre al fanalino di coda Boiardo Maer, sono United Albinea e Falkgalileo. Sabato, nell’ultima e decisiva gara, l’Atletico ha ottenuto un punto rivelatosi vitale, pareggiando per 1-1 con la PGS Smile: al vantaggio ospite, risponde la fondamentale rete di Mattia Briselli, che vale una salvezza memorabile.

Juniores Atletico

Passiamo alla Prima Categoria, girone D, dove esulta il Baiso/Secchia, che trova in casa col Monteombraro (secondo della classe) il terzo successo consecutivo. Ora la squadra di mister Montermini si trova in piena zona play off, al terzo posto, e a +7 dal Lama 80, prima squadra fuori dalla zona play off. Ieri decisiva la rete di Mucci al minuto 75. Prezioso successo anche per la Vianese, ottenuto contro la Cerredolese, quinta in classifica. Decide la rete di Zannoni (al 5° centro), al minuto 65. Adesso i rossoblù sono a +7 sul Casalgrande, e cioè sulla zona play out. Prossimo turno: Baiso/Secchia-San Damaso e Vianese-Lama 80.

In Seconda Categoria, nel Girone E, perde il Villa Minozzo contro la più quotata Barcaccia. Gli ospiti al 52’ sono già sullo 0-4, grazie alle reti di Lumetti, Giberti, Cuccu e  Paterlini.  Nella mezz’ora finale il Villa accorcia le distanze prima con bomber Rocca (che tocca la doppia cifra) e poi con Baroni. A causa dei 10 punti di distacco tra il Ramiseto penultimo e il Boiardo Maer terz’ultimo, la situazione resta molto tranquilla. Nel derby tra Ligonchio e Cavola, sono quest’ultimi ad avere la meglio. Decisive le reti di Borgonovi G. e Volpi. Inutile la rete di Nuccini. Il Ligonchio ormai aspetta solo la matematica per la retrocessione, mentre il Cavola è tranquillo a quota 26. Sul campo di Carpineti, pareggio spettacolare tra Real Casina e Roteglia. Gli ospiti intorno al 50’ erano sullo 0-3, grazie alle reti di Rubbiani, Botti e Mensah. Ma la reazione del Casina è stata decisa e volenterosa. Busanelli accorcia le distanze. Il difensore Andrea Porta realizza il 2-3, e la rete che ristabilisce la parità è di Stefano Falbo, che trova il gol numero 8 in campionato. Poi lo stesso Falbo è stato espulso per un fallo di reazione. A sei turni dal termine, la squadra di Alessandro Ferrari si trova a 5 punti dal Fellegara, in zona play off, ma va considerato che quest’ultima ha anche una partita in meno. Sconfitta casalinga di misura per il Ramiseto Cervarezza, che cede proprio con le Terre di Canossa solamente per 1-0: decisivo Prampolini al 37’. Il Ramiseto ora ha 10 punti di distacco col Boiardo, e ricordiamo che ne bastano 7 per sancire la retrocessione diretta. Ma dopodomani, mercoledì 11 aprile, il recupero col Ligonchio potrà essere l’ultima chance per aggrapparsi alla speranza del playout. Queste le gare di domenica 15 per le nostre formazioni: Fellegara-Villa Minozzo, Montecavolo-Ramiseto Cervarezza, Terre di Canossa-Ligonchio, Cavola-Roteglia e United Albinea-Real Casina.

Infine ecco la Terza Categoria, dove c’è il Progetto Montagna che continua a battagliare per la prima posizione. Domenica decisivo il gol siglato dal solito Romei (secondo della classifica marcatori con 21 reti) all’ora di gioco, contro il Massenzatico. Con otto turni ancora da giocare, è davvero tutto possibile, ma intanto il Progetto è secondo a -3 dalla Gualtierese. Perde di misura in casa il Collagna, 11° con 34 punti, che cede per una rete a zero contro il più quotato Athletic Correggio (decide Bonissone al 62’). Vittoria rocambolesca per la Combriccola di Casale (3-2 sul campo dello Sporting Tre Croci); la Combriccola sale al settimo posto, con 40 punti. Prossimo turno, il recupero di mercoledì 11 aprile: Real Reggiano-Combriccola di Casale, Puianello-Collagna e lo scontro diretto di vertice Progetto Montagna-Gualtierese, che inizierà alle ore 21.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Devi essere registrato per inserire un commento.

Powered by WordPress | Officina48