Assemblea dei soci della Croce Verde di Villa Minozzo: inaugurato un nuovo mezzo

foto di gruppo dopo l'assemblea dei soci

Si è svolta il 27 aprile presso i locali della Croce Verde di Villa Minozzo l’annuale approvazione di missione dell’anno precedente, anno che ha visto l’installazione di nuovi Dae, il rafforzamento del soccorso sia estivo sia invernale presso gli impianti di Febbio, l’introduzione di nuovi automezzi e apparecchiature, il potenziamento dei servizi assistenziali e ha gettato le fondamenta di quella che sarà la “casa della comunità”, destinata a tutelare la salute delle persone a 360°.

Il presidente Elio Ivo Sassi apre l’assemblea con l’illustrazione del primo punto all’ordine del giorno, la propria relazione morale, informazione sull’andamento Croce Verde, rendiconto delle attività svolte, verifica dei risultati 2017 e relativi progetti di miglioramento per il 2018.

La relazione sottolinea un aumento dei servizi svolti da parte della pubblica assistenza per la parte sanitaria unitamente a un incremento dei corsi Blsd (massaggio cardiaco e defibrillazione precoce) gratuiti e rivolti alla cittadinanza. Questi corsi vengono organizzati in occasione dell’installazione di una colonnina defibrillatore in una frazione ed il progetto “Villa Minozzo Paese Cardioprotetto”, nato nel 2016, ad oggi conta su 15 installazioni di defibrillatori nella rete comunale e di oltre 450 persone laiche formate gratuitamente, per il finanziamento di questo progetto di importanza nazionale, Croce Verde utilizza parte del fondo raccolto nella campagna del 5x1000, unitamente a contributi della Fondazione Pietro Manodori di Reggio Emilia e a sovvenzioni elargite dalla cittadinanza e associazioni locali, che collaborano alla realizzazione del progetto stesso.

Il taglio del nastro davanti al nuovo automezzo

Il secondo punto, l’approvazione del bilancio 2017, è stato esposto, con dettagliata analisi tecnica dal tesoriere e responsabile al bilancio Croce Verde, Vilson Canovi. Il bilancio Croce Verde è in crescita rispetto all’anno precedente, dovuto a un aumento dei servizi forniti ma anche da un’oculatezza dei consumi da parte dei volontari e collaboratori.

L’Assemblea approva il Bilancio e documenti allegati relazione di missione P.A.  Croce Verde Onlus per l’2017, all'unanimità.

Come terzo punto era in calendario l’elezione del presidente, a nome dell’assemblea dei soci, i componenti del consiglio uscente (Canovi, Bigoni) anche a nome dei soci e volontari hanno  chiesto  al presiedente uscente, Sassi, la disponibilità di potersi ricandidare e dare continuità a un operato davvero favorevole sia nei numeri che nella qualità di servizi erogati da questo sodalizio nel tempo. Emozionato il presidente Sassi conferma la propria volontà a ricoprire nuovamente la carica espletata dal lontano 1996 con passione e ottimi risultati, annunciando il desiderio di sviluppare ulteriori progetti. L’assemblea dei soci e volontari rinnova la fiducia al presidente Sassi per acclamazione.

L’Assemblea dei soci decide di confermare, visti gli ottimi risultati conseguiti, la squadra precedente, rispettivamente formata dalla vice-presidente Bigoni Tiziana, tesoriere ed economo Canovi Vilson, dal segretario  Silvestri Michele, vice-segretario Montelli Renato, e i consiglieri Campi Mirco delegato alla Protezione Civile e referente piste sci Febbio, il medico direttore sanitario è Palazzi Mario e il suo vice è Sciaboni Giuseppe, la formazione è delegata alla Pigozzi Katia mentre la gestione e controllo della flotta mezzi e della sede sono state delegate ai consiglieri Bardelli Domenico e Bianchi Luca.

il nuovo automezzo

Il presidente Sassi illustra la volontà di acquistare una nuova ambulanza 4x4 attrezzata per il soccorso avanzato in emergenza urgenza. L’acquisto del nuovo mezzo, approvato dall’assemblea, andrà a sostituire un mezzo che attualmente non più corrispondente ai requisiti richiesti dalla normativa di accreditamento regionale. L’inaugurazione è prevista per l’estate 2018, in occasione della consueta Festa della Croce Verde.

Non solo mezzi nuovi, il presidente, conferma la volontà di proseguire con l’importantissimo progetto “Villa Minozzo Cardio Protetto” che vedrà l’installazione di ulteriori 5 colonnine dislocate nel territorio montano di Villa Minozzo e, non da ultimo, il proseguimento, con profuso impegno, alla progettazione e realizzazione della “Casa della Comunità” dedicata a servizi Socio-Assistenziali rivolti alla popolazione.

«Operiamo in una realtà non facile, con un’estensione territoriale di circa 250 chilometri quadrati, cercando di garantire gli stessi servizi per tutti, nessuno escluso.» spiega Sassi. «Non è sempre facile. A volte per cause naturali, come la neve o il gelo, i volontari sono chiamati a fare anche di più di quello che è il loro compito. Ma per amore della loro “missione” proseguono sempre, imperturbabili. È anche questa la nostra forza: l’amore per il nostro lavoro, che si concretizza con la tutela della salute.»

L’assemblea dei soci e volontari 2018 è terminata con l’inaugurazione di un nuovo mezzo, un  Peugeot Transporter,  per il servizio di  accompagnamento  delle persone emodializzate (nell’anno 2017 sono stati effettuati Km 27.650)  acquistato grazie all’erogazione della società di Piguzzi Ivano che gestisce il supermercato ECU di Villa Minozzo, al contributo del 5x1000 della cittadinanza e dell’attività e lavoro  dei Volontari del Soccorso.

«Gli automezzi sono indispensabili per garantire i servizi alla persona: dal trasporto dei medicinali, alle mense, al trasporto stesso di una persona presso un presidio ospedaliero, ma non solo. Abbiamo fornito servizi di trasporto durante le elezioni, e lo garantiamo quotidianamente per le scuole dell’istituto comprensivo di Villa Minozzo. Le richieste sono in continuo aumento.» spiega Sassi. «Le nostre ambulanze sono attrezzate al meglio; tramite le feste o iniziative come le “uova solidali” riusciamo a procacciare i fondi per sostenere le spese. Ma non dimentichiamo il 5 per mille, che per noi è come una ventata d’ossigeno, e non manchiamo mai di ringraziare le persone che ci sostengono. Anzi, approfitto per farlo anche ora: grazie a chi ci aiuta, ogni giorno, in qualsiasi modo, e come può.»

Il consueto buffet offerto dai volontari e dalle loro famiglie ha fatto da cornice a una giornata informativa di abituale festa per la cittadinanza villaminozzese.

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Una realtà indispensabile per il territorio, in un momento istituzionale non facile.

    (Angelo Covili)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48