Vaglie di Ventasso, una pista per bypassare la frana sulla Sp 91

Saranno riattivati a breve, almeno per i mezzi leggeri, i collegamenti tra Vaglie e la Sp 18 e, dunque, verso Ligonchio e Ospitaletto. “Insieme al sindaco del Comune di Ventasso, Antonio Manari – dichiara il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi – abbiamo infatti raggiunto un’intesa per realizzare in tempi rapidi una pista provvisoria che consentirà, almeno ai mezzi leggeri, di bypassare la frana che da metà dicembre ha interessato un tratto di Sp 91, in località Case Nove di Vaglie. L’intervento dovrebbe comportare una spesa di circa 70.000 euro, che saranno coperti dalla Provincia e da un contributo di 30.000 euro del Comune di Ventasso, che si è impegnato ad appaltare a breve i primi lavori”.

Il Servizio Infrastrutture della Provincia, d’intesa con il Comune, ha previsto di realizzare una pista non asfaltata di circa 200 metri, percorribile a senso unico alternato, sul versante a monte della Sp 91, sfruttando in parte un percorso già esistente.

Il cronoprogramma prevede, espletate le necessarie procedure, l’avvio del cantiere per la metà di luglio, in modo da poter aprire la pista al transito, per i mezzi leggeri, nella settimana tra il 4 e il 10 agosto, a seconda anche delle condizioni meteoclimatiche. “Nel frattempo, il Servizio Infrastrutture della Provincia – conclude il presidente Manghi - continuerà le attività di progettazione, per le quali abbiamo già stanziato nei mesi scorsi 40.000 euro, di un intervento di stabilizzazione del versante franato e di ricostruzione del tratto di Sp 91: si tratta di un’opera dal costo complessivo di 700.000 euro, per realizzare la quale siamo già in contatto con la Regione Emilia-Romagna, alla quale abbiamo chiesto di compartecipare al finanziamento”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Finalmente una buona notizia. Certo che se si fosse presa la stessa decisione e la stessa soluzione fosse stata applicata 6 mesi fa, magari avremmo recuperato 6 mesi. Comunque sia, meglio tardi che mai! Saluti.

    (Vittorio Bigoi)

    P.S. – Speriamo che ora siano rispettati i tempi che sono stati dichiarati e che non si sfori ulteriormente.

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48