Il vescovo Camisasca dimesso dall’Ospedale

Il vescovo Massimo è stato dimesso nel primo pomeriggio di martedì 14 agosto dal Reparto Malattie infettive dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, dove era stato ricoverato dopo il passaggio al Pronto Soccorso e all’O.B.I. (Osservazione Breve Intensiva) di giovedì sera.

Il Vescovo infatti era stato colto da malore, un serio attacco febbrile, giovedì 9 agosto alle 18 mentre si trovava a Giandeto (Casina, Reggio Emilia) per un periodo di riposo; impressionato, aveva chiesto subito di essere trasportato in ambulanza a Reggio Emilia.

Il Vescovo, che ora inizia un periodo di convalescenza, è molto grato al personale medico e paramedico dell’Ospedale per le cure ricevute. Monsignor Camisasca manifesta anche la sua profonda gratitudine a tutti coloro che gli hanno espresso la loro vicinanza e le loro preghiere.

A Dio piacendo riprenderà il suo ministero pubblico domenica 2 settembre, presiedendo a Marola (Carpineti, Reggio Emilia) la celebrazione della santa Messa a conclusione del pellegrinaggio dei giovani “Il Cammino di Rolando” (che parte il giorno precedente dalla Pieve di San Valentino, santuario del Beato Rivi).

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48