La comunità di Talada ricorda Don Domenico “Carlo” Orlandini, prete partigiano

La comunità di Talada domenica 12 agosto ha ricordato con una bella cerimonia Don Domenico Orlandini detto "Carlo" fondatore e comandante del battaglione "Fiamme Verdi"del Cusna durante la seconda guerra mondiale.

Elio Sassi, Antonio Manari, Don Mariotti, Don Costi

Don Orlandini parroco a Talada per cinque anni dal 1949 al 1954 si distinse nella lotta partigiana contro il nazifascismo.

La parrocchia di Talada, la sua comunità,  Monsignor Costi insieme a Alpi-Apc di Reggio Emilia hanno voluto ricordare il prete partigiano con la deposizione di una targa e di una alabarda posizionata al muro della "Casa del Maestro" Pietro da Talada

Alla cerimonia erano presenti il Sindaco Antonio Manari, Monsignor Giovanni Costi, don Mariotti e il Cavaliere Elio Ivo Sassi pronipote di don Orlandini.

La cerimonia è stata allietata dai canti del Cin Cerr Cor di Cinquecerri

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48