A Cervarezza come è bella la festa della famiglia

A Cervarezza si parla di famiglia, di sentimenti, di esperienze ed emozioni  condivise, di coppie con alle spalle dai 20 ai 60 anni di vita insieme.

Domenica 2 settembre a Cervarezza nella chiesa parrocchiale di S Matteo, il parroco Don Giancarlo Pergreffi  ha incontrato gli sposi che hanno voluto ricordare l'anniversario del proprio matrimonio.

E' una bella tradizione la festa della famiglia a Cervarezza, consolidata, è dagli anni sessanta infatti che a cadenza annuale le famiglie si riuniscono tutte insieme attorno ad un tavolo comune, festeggiando e rinnovando di fatto i loro voti nunziali.

Cosi è stato anche domenica,e allora tanti auguri, a Francesca Cecchi e Giovanni Borghesi, Edda Simonelli e Giovanni Lombardi, Maria Graziella Bolzoni e Sergio Manini, Giuseppina  Beccari e Vittorio Zanichelli, Maddalena Zanichelli e Bartolo Fiorese, Elvira Magliani e Pietro Campani, Franca Galassi e Giorgio Zanichelli, Vanna Poletti e Claudio Azzolini, Annalisa Zanichelli e Pierluigi Vezzosi, Giuseppina Costa e Marco Montanari.

Alla fine della cerimonia si è festeggiato con un pranzo luculliano, allestito dalla pensione Al Monte e organizzato dalla parrocchia di Cervarezza  ricongiungendo cosi sposi, amici e famigliari.

Il poeta di Cevarezza Andrea Romei ha dedicato alla ricorrenza la poesia "La festa della famiglia"

Parlar di cose grandi è un bel problema

che inesprimibile io sento,ma in soccorso

la festa della famiglia con lena

e grazia entrerà nel discorso.

Il nucleo portante della società,

il fulcro d'appoggio dove amor germoglia

per il bene d'ognuno con serena umiltà,

con la rosa tatuata finchè Dio lo voglia.

L'entusiasmo corale ci dà forza

a far festa in fraterna letizia

e amore affettuoso che rinforza

l'unità famigliare e cordiale amicizia.

C'è nell'aria un sentor di pulito

un profumo di fiori novelli

una musica di giovani augelli

che dan gioia al mistico rito

mentre ondeggia la flora col suo ululare

spinta lieve da un breve venticello

quando tutto è un gaio stornello

che dà vita alla festa famigliare.

Anche i rivi discendon festosi

stando l'acque di schiuma vestite,

van ciarlando coi fiori odorosi

rallegrando la Festa con sponde fiorite.

Siamo lieti comunque in sto giorno di Festa

che Dio ci assista da questo momento

mangiando, cantando, ballando con modesta

esultanza, col cuore contento.

Con affetto Andrea Romei

La galleria fotografica è di Francesco Correggi

(Ornella Coli)

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48