A Castelnovo in corso la mostra “Le paladine della Pietra di Bismantova”

Chiara Gandolfi

Si definiscono “Le paladine della Pietra di Bismantova” perché, stanche di vedere questo luogo emblematico dell’Appennino “legato a fatti di cronaca nera”, hanno deciso di raccontare ‘tutto il bello che lì c’è’, con le loro parole, ma soprattutto tramite gli scatti del fotografo Silvano Sala. Sono undici donne della montagna, di età e professioni diverse, che vivono e lavorano in Appennino e che Silvano ha cercato di ritrarre, nella loro essenza, sullo sfondo della rinomata roccia, a “simbolo del territorio”, una sorta di “comitato apartitico e apolitico per la tutela della Pietra e della montagna”. Ne è scaturita una mostra estemporanea, “Le paladine della Pietra di Bismantova”, ospitata nel locale “IlnegozioInAffitto”, al civico 12 del Centro direzionale, in piazza Gramsci (permanente, finché il negozio non verrà affittato, ndr).

Normanna Albertini

Tra loro c’è un’ex-insegnante di italiano per stranieri e scrittrice di Felina (Normanna Albertini), un’insegnante di scuola dell’infanzia (Tiziana Bizzarri), una parrucchiera (Daniela Morani), un’artista (Simona Sentieri), un architetto e fondatrice della scuola di arrampicata PDB di Felina (Chiara Gandolfi), un’infermiera (Chiara Ibatici) e un medico nutrizionista (Laura Magnani).

Laura Magnani

“Partiamo dalla Madre Terre – dice Laura Magnani –, dalla Pietra di Bismantova, con i suoi prodotti a km0 (tutte le domeniche d’estate vi si è tenuto il ‘Mercato contadino’, ndr). Compriamo a km zero, a metro zero. Coltiviamo il nostro orto e scambiamo i nostri frutti con gli altri. Facciamo in modo che i nostri produttori locali diventino il nostro supermercato. Fare la spesa è un atto politico. Scegliendo quello che è sano e curato, creiamo un vortice di salute, smuoviamo l’economia dei nostri luoghi”.

Elena, Anna e Greta

Non mancano tre bambine di 7 anni, nate a Castelnovo (Elena Gazzotti, Anna Filippi e Greta Benassi), che affermano: “Viviamo ai piedi della Pietra. Quando è bel tempo, ci piace andare a passeggiare nei campi e boschi vicini. Guardiamo la tv, come tutti i bambini, ma appena possiamo usciamo di casa, andiamo a trovare i nostri cuginetti, a dare da mangiare alle mucche, a veder nascere i vitellini. I nonni hanno dei fiori bellissimi e si alzano presto tutte le mattine per annaffiarli. Dicono che portano serenità. Anche noi lo pensiamo. Crescere sotto la Pietra ci fa stare bene. Non ci mancano i centri commerciali, il più grande e bello lo abbiamo davanti a noi”.

C’è poi la foto di una ragazza prematuramente scomparsa (Valeria Ferretti), che era stata fondatrice del progetto “Adotta una barriera ed abbattila”, in collaborazione con il Comitato Nobel dei disabili, fondato da Dario Fo e Franca Rame. Altri scatti sono dedicati alla Pietra e uno ai comitati Di.Na.Mo e Salviamo Le Cicogne.

Per la fiera di San Michele la mostra sarà esposta ai Lavatoi, in fondo a via Primo maggio a Castelnovo ne' Monti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48