Mons. Fasani con gli Alpini stamattina a Beleo a 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale. Per non dimenticare e non ripetere

Come ogni anno L’Associazione Nazionale Alpini di Casina dedica il primo fine settimana di ottobre alla commemorazione degli Alpini reggiani, caduti nelle guerre del Novecento, invitando tutti i cittadini sulla collinetta dell’oratorio matildico di Beleo, divenuto negli anni Cinquanta chiesetta votiva, attorno alle 11 stele con gli oltre 450 nomi degli compagni d'arme reggiani caduti nel corso del secolo scorso.

L’iniziativa assume quest’anno particolare rilievo essendo vicina la chiusura delle celebrazioni del centenario della prima guerra mondiale, come ci ricorda la locandina Beleo luogo della memoria 100 anni tra passato e futuro e si estende, come già lo scorso anno, su due giorni.

Si comincia questa sera, nella Sala dei Principi della Croce Rossa di Casina, in via Marconi, dove alle 21 il direttore de L’Alpino Mons. Bruno Fasani sarà intervistato dal direttore di Tuttomontagna, Michele Campani sul tema “Alpini in guerra alpini in pace”. Dopo i saluti di rito introdurrà Giovanna Caroli.

Domenica mattina, a Beleo, attorno al memoriale innalzato dalla stesso Ana su disegno dell’arch. Paolo Soragni, alle ore 10, si terrà l’alzabandiera cui seguiranno gli interventi delle autorità e alle 11 la S. Messa celebrata da mons. Bruno Fasani.

Saranno presenti il presidente della provincia Gianmaria Manghi, il sindaco di Casina Stefano Costi con il gonfalone, i sindaci della provincia, il presidente provinciale ANA Ettore Benassi e il vicepresidente Ivo Castellari, i capigruppo di Casina Albert Ferrari e di Paullo Amedeo Cappelli.

Per raggiungere Beleo, occorre uscire dalla statale 63 a Migliara, attraversare il centro della borgata fino a Rovetto quindi deviare a sinistra per Beleo. L’oratorio è proprio al termine del paese, quando la strada diviene carraia.

Per chi vorrà aderire, ci sarà il pranzo presso il ristorante il Fantasma al Castello di Leguigno.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48