Ramiseto e i suoi caduti nella prima guerra mondiale (1915 – 1918), sabato 27 ottobre

A cento anni dalla fine della prima guerra mondiale (1918 – 2018) si richiama  l’attenzione sui Caduti di Ramiseto, che sono ricordati nella lapide sul cippo che c’è nel cortile delle scuole, dedicato ai Caduti della Prima e della Seconda Guerra Mondiale.

Visto i disastri di 16 milioni di morti nella Prima Guerra Mondiale e di 49 milioni di morti nella Seconda, il mondo si è mosso nell'ordine di idee di creare luoghi di dialogo e di incontro in modo di poter ricorrere al dialogo e alla diplomazia e non alla guerra.  Vanno in questo senso la creazione della Società delle Nazioni fatta dopo la Prima Guerra Mondiale, che però non ha avuto la funzione che ci si aspettava.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale la nascita dell’Onu (Organizzazione delle Nazioni Unite del 24 ottobre 1945), la Dichiarazione dei Diritti Umani del 1948, la nascita della CEE (Comunità Economica Europea del 25 marzo 1957), successivamente UE (Unione Europea), il Trattato di Helsinki del 1975, dove si riconosce il diritto all’auto determinazione dei popoli, hanno permesso di passare questi ultimi 70 anni senza guerre.

Che i sacrifici dei nostri nonni e dei nostri padri ci siano costantemente presenti e ci sollecitino alla ricerca della pace e del benessere dei popoli è un impegno che possiamo e dobbiamo prendere.

E’ in programma quindi un dibattito a Ramiseto sabato 27 ottobre alle ore 9,45 nella sala polivalente, che vuole richiamare alla memoria gli ottantacinque soldati caduti che sono anche richiamati sulla lapide.

L’incontro si apre con il saluto del Sindaco di Ventasso Antonio Manari. Coordina Davide Dazzi, Presidente della Società Reggiana di Studi Storici.
Seguono gli interventi di:

1) Amos Conti: attraverso Istoreco ha raccolto tante notizie sugli effetti chela guerra ha provocato dove è arrivata ed è arrivata anche a Ramiseto.

2) James Garimberti: dalla sua ricerca e dalla sua raccolta soprattutto di immagini può farci vedere cos’è stata la guerra nelle trincee, nei paesi e nelle varie realtà del tempo.

Seguono testimonianze dei familiari dei Caduti.

L’incontro è organizzato dal Comune di Ventasso, dalla Municipalità di Ramiseto, dalla Pro Loco di Ramiseto, dalla Società Reggiana di Studi Storici.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48