E’ morto a 79 anni Luigi Viani

Si svolgeranno sabato 10 novembre a Vezzano i funerali di Luigi ‘Carmelo’ Viani, scomparso giovedì mattina

Luigi Viani

al Santa Maria Nuova, all’età di 79 anni, a causa di una grave malattia che era stata diagnosticata nell’estate del 2017. Aveva lavorato per tanti anni come impiegato tecnico nel settore progettazione dell’Alfa Romeo a Milano.

Viveva a Reggio in via Motta, ma era originario di Vezzano sul Crostolo, paese che frequentava costantemente e in cui si recava spesso nella sua abitazione paterna. Lascia nel dolore la moglie Grazia e il figlio Alberto. La camera ardente è stata allestita al cimitero nuovo di Coviolo dove domani (sabato) pomeriggio partirà alle 14.15 il corteo funebre che raggiungerà poi la chiesa di Vezzano per la celebrazione alle 15 della Santa Messa. Il feretro, terminata la liturgia di commiato, sarà poi accompagnato nel locale cimitero.

Questa sera (venerdì), alle 20.30, sarà recitato il rosario in suffragio del defunto nella cappella dell’ospedale di Reggio e nel medesimo orario anche nella chiesa di Vezzano. La famiglia ha chiesto non fiori, ma eventuali offerte a favore del Grade. Viani era una persona di straordinaria fede religiosa e, fino a quando le condizioni di salute glielo hanno permesso, ha svolto con tanto impegno l’incarico di ministro straordinario dell’Eucarestia visitando gli ammalati nelle case e i pazienti dell’ospedale di Reggio.

Era molto legato alla comunità parrocchiale di Vezzano. Era un membro della Confraternita Santissimo Sacramento Pier Giorgio Frassati di Vezzano che ricorda Luigi con gratitudine per il suo generoso servizio prestato per la visita agli ammalati, la presenza assidua alle funzioni religiose e anche ai funerali. Viani era iscritto alla Milizia dell’Immacolata e aderiva in città alle iniziative del gruppo di preghiera Adim Maria Madre di Misericordia di rinnovamento carismatico cattolico. Organizzava pure gite e pellegrinaggi.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48