Presentati alla comunità parrocchiale i due nuovi sacerdoti castelnovesi / FOTOGALLERY

don Giovanni Ruozi e il Vescovo Massimo Camisasca

In una chiesa gremita all’inverosimile e che ha ospitato i fedeli delle dieci parrocchie che formano l’unità pastorale di Castelnovo ne’ Monti, si è svolta la messa di insediamento dei due nuovi sacerdoti castelnovesi, alla presenza del vescovo Massimo Camisasca e di numerosi prelati provenienti da tutta la provincia.

Da oggi, infatti, don Giovanni Ruozi (proveniente dalla città) e don Marco Lucenti (nativo di Tressano di Castellarano), saranno rispettivamente il parroco e il vicario della vasta area pastorale della montagna reggiana.

don Giovanni Ruozi

Durante la celebrazione, alla quale hanno partecipato anche il sindaco Enrico Bini e i rappresentanti delle forze di polizia dislocate sul territorio montano, non hanno fatto mancare la loro presenza anche numerose associazioni di carattere cattolico e di volontariato laico.

Accolti dal saluto del sindaco, che ha ricordato come “il difficile territorio dell’Appennino rappresenta anche un’opportunità ed è in grado di regalare ampie soddisfazioni”, don Giovanni e don Marco sono stati formalmente incaricati di presiedere l’unità pastorale con una lettera del vescovo Camisasca resa pubblica e letta in chiesa, nella quale il pastore diocesano rammenta l’esperienza in Madagascar svolta dal nuovo parroco.

Durante l’omelia il vescovo ha poi sottolineato l’esigenza di mettersi al servizio di tutti, cercando di “donarsi totalmente al prossimo e di avere la pazienza di prestare ascolto ed aiuto alle persone maggiormente indigenti”. Fra le altre cose, Camisasca ha citato la lunga esperienza di don Giovanni in Africa, ricordando anche il suo ruolo di cappellano nel carcere di Ambositra.

Il dottor Mario Attolini ha poi portato il saluto da parte degli organi collegiali parrocchiali e dopo avere ringraziato il vescovo “per essere stati trattati così bene nell’avere due sacerdoti giovani”, ha elencato le strutture e le tante articolazioni comprese nelle dieci comunità che formano l’unità pastorale.

Al termine della messa, nel dare il suo saluto don Giovanni ha mostrato di possedere già le idee chiare, invitando i parrocchiani a “non avere paura a dire a me o a don Marco eventuali cose che non vanno”, ma ricordando anche che “ogni decisione la prenderemo successivamente secondo la nostra coscienza ed esperienza”.

Un lungo applauso delle centinaia di presenti ha poi chiuso il rito della presentazione ed i due nuovi sacerdoti castelnovesi sono stati letteralmente presi d’assalto dai fedeli che hanno mostrato loro tutta la soddisfazione per l’avvio di questa nuova esperienza.

 

(Roberto Rocchi)

 

Articolo correlato

Don Ruozi: “Ho imparato che si può fare a meno di tante cose”

 

Le fotogallery di Marisa

 

Prima S. Messa nella Chiesa della Resurrezione di Castelnovo Monti di Don Giovanni e Don Marco e festa all'Oratorio Parrocchiale

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48