Dalla passione di uomini per la montagna, attraverso le tradizioni e la cultura, crescono le collaborazioni e la “famiglia” dell’Alpinismo Lento

Da Mangia Trekking riceviamo e pubblichiamo

-----

Imprenditore, classe 1954, Moreno insieme alla moglie ed ai figli Federico, Cristiana, e il genero Daniele, da molti anni ha avviato a due interessanti attività, collaterali alla sua professione di imprenditore edile, la castanicoltura con il recupero di ampie aree boschive, e la promozione dell’antica cucina di montagna.

Animato da una straordinaria passione per i territori naturali, egli ha rivalorizzato una vasta area di piante secolari di castagno, dove si dedica anche a piantare nuovi alberi.

Ma non soltanto, nel cuore di un castagneto ha ristrutturato un metato in pietra per l’essicazione delle castagne e la loro successiva battitura.

In un antico mulino con macine in pietra poi va a produrre la rinomata farina.

Legato alle tradizioni dei luoghi, promuove i vecchi sapori ed un cucina tipica che comunica uno stretto legame con la cultura agreste.

Attento e sensibile alle iniziative che valorizzano i territori di montagna, Moreno è oggi sostenitore e promotore dell’Alpinismo Lento nelle terre di montagna. Un insieme di sport, cultura, tradizione, antichi mestieri e religione.

In breve il suo lavoro in sinergia con l’associazione Mangia Trekking, attiva nell’Appennino Tosco Emiliano, ha propiziato il protocollo d’intesa con l’associazione dei castanicoltori della Lucchesia, e della provincia Pistoiese. La loro successiva attività, ha richiamato l’attenzione e l’interesse verso nuove collaborazioni, del giovane imprenditore Mario Giannarelli del Passo del Cerreto, il quale è rappresentante dei castanicoltori dell’Appennino, tra la Lunigiana ed il Reggiano.

Così, attraverso l’impegno dell’associazione Mangia Trekking e di persone come Moreno Gherardi, e Mario Giannarelli si vanno organizzando e sviluppando collaborazioni ed attività di turismo lento, capaci di portare una preziosa lente d’ingrandimento sui territori. In luoghi con paesaggi straordinari, caratterizzati da una natura incontaminata, dalla vita e dalle attività dell’uomo nel tempo. Per promuovere una interessante proposta turistica per tutti, che partendo dall’antico lavoro, porta a conoscere e vivere le tante ed arcaiche peculiarità delle montagne Appenniniche e delle vicine Apuane.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48