Home Cronaca Maxiprocesso Aemilia: beni delle mafie alle porte dell’Appennino

Maxiprocesso Aemilia: beni delle mafie alle porte dell’Appennino

3
1
Maxiprocesso Aemilia: ci sono anche terreni alle porte dell'Appennino tra gli 11 beni confiscati definitivamente nel reggiano. Si tratta della costola del processo relativa ai riti abbreviati e già chiusasi in Cassazione nell'ottobre scorso.
I comuni dove si trovano queste proprietà sono a Montecchio, Gualtieri e Brescello e Cadelbosco Sopra, il resto a Reggio Emilia, Reggiolo e, appunto, anche  Vezzano sul Crostolo. Come riferito dalla Gazzetta di Reggio, nell'edizione di ieri è comunque solo una sorta di "antipasto", visto che complessivamente dai due tronconi giudiziari di Aemilia - cioè il maxiprocesso di primo grado tenutosi a Reggio Emilia e quello citato dei riti abbreviati in gran parte già chiusosi in Cassazione - sono giunte confische (definitive e non) alla 'ndrangheta per circa mezzo miliardo di euro.
Nella giornata di ieri la Commissione parlamentare antimafia è giunta a Reggio Emilia (oggi sarà a Modena) per una serie di incontri e audizioni tra Prefettura, forze dell'ordine, Tribunale, ordini e associazioni e, anche, un incontro informale con diversi giornalisti ed esperti, sindacalisti che si sono occupati di mafie in Emilia-Romagna e in alcuni casi sono stati minacciati per il loro lavoro. Tra questi la giornalista di origini montanare Sabrina Pignedoli, all'epoca redattrice del Carlino Reggio, autrice del volume "Operazione Aemilia" e minacciata per le sue inchieste che, tra le altre, hanno portato al processo Aemilia. Ieri, la Pignedoli ha citato Falcone: "Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l'essenza della dignità umana". La stessa Piegnedoli è consulente della Commissione Morra sul fenomeno delle infiltrazioni mafiose.
Articolo precedenteSocialMonti/ Quando il terapeuta ha anche quattro zampe
Articolo successivoPedrini: “Partoriente di 7 mesi due volte in città per il tracciato. 3 ore di viaggio. Ma ora…”

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.